ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Cosa fa di Roomers il centro benessere più rivoluzionario di Baden Baden?

Nella famosa località termale irrompe l’energia innovativa dell’hotel Roomers. Progetto di Lissoni Architettura. Con una spa ad alta quota

Un’aria nuova e frizzante si respira a Baden Baden. Negli spazi del Roomers, un hotel contemporaneo, a tratti rivoluzionario, certamente visionario, nella località termale dal fascino immutato nei secoli. A rileggere la tradizione dell’accoglienza perfetta, scegliendo il linguaggio dell’architettura e del design, è una alchimia di menti trendsetter: Franz Bernhard Wagener, il proprietario, Alex Urseanu e Micky Rosen di Gekko Group, responsabili della gestione, lo studio Lissoni Architettura, i progettisti, scelti con un concorso.

Racconta Piero Lissoni: “Abbiamo lavorato su un volume, solo disegnato, che sarebbe dovuto diventare un albergo. Un percorso a volte labirintico tra ostacoli con burocrazia e maestranze locali. La vera anima, progettista in prima linea, è stata Lorenza Marenco, tante decisioni creative e funzionali sono state sue. Posso dire che è un progetto a quattro mani, ma l’esperienza e la diplomazia fattiva di Lorenza sono state determinanti. Ogni albergo è una creatura a sé, con una vita unica e originale, che va studiata in ogni particolare. Non credo nell’architettura del ‘liberi tutti’. Sono proprio i limiti a generare l’evoluzione. Lavorando con e in mezzo ai limiti si aprono strade e punti di vista inattesi. Per accelerare l’iter dei lavori si è deciso di realizzare i bagni in Italia, prefabbricati e ingegnerizzati dall’azienda Steelbagno. Quando la gru ha messo in posizione 140 bagni, perfettamente finiti in ogni dettaglio, nella nuda struttura in cemento armato dell’edificio sembravano moduli lunari”. 

Un hotel diverso già all’arrivo. Il portale di un’antica chiesa spagnola al posto delle sliding doors, tavoli e poltrocine conviviali invece di un desk che crea distanza. Tre piani dove si apprezza la scansione elegante di pieni e vuoti, con spazi pubblici al piano terra affacciati sul viale e sul giardino. Sul tetto un volume aggiunto in vetro che ospita la spa ad alta quota, non più confinata come sempre accade nel basement, ma circondata da terrazze e piscina con vista panoramica.

 E ancora più su, il rooftop bar, l’unico in città, la piscina riscaldata e la grande terrazza, set ideale di frenetici pool party. Il Roomers è un urban hotel in una tranquilla località termale famosa nel mondo. Dedicato a spiriti liberi, viaggiatori cosmopoliti, che amano provare nuove emozioni, vivere la bellezza di spazi contemporanei a contatto con un paesaggio incantevole.

Confessa l’architetto Lorenza Marenco: “È stata un’esperienza travolgente, mi ha fatto entrare in un mondo dinamico, dove la qualità dell’accoglienza è un plus indiscusso ma l’arte di generare divertimento è in continua evoluzione. Nelle parti pubbliche abbiamo creato tanti mondi e un ritmo serrato di spazi che nascondono sorprese. Per gli ospiti residenti camere e suite luminose, dall’atmosfera sensuale e avvolgente. Negli interni, con lo studio Vandersande, abbiamo declinato la nostra metrica, una miscela di design iconico e attuale, di arte, di oggetti provenienti da Africa, Cina e Giappone. E, dedicati agli spiriti del luogo, tanti orologi a cucù, scelti uno per uno da Piero Lissoni”. 

www.roomers-badenbaden.com

SCOPRI ANCHE:
Il centro benessere Ceresio7 Gym & Spa a Milano
→ Vacanze di Pasqua nelle 15 Spa più belle del mondo


di Rosaria Zucconi / 17 Marzo 2017

CORNER

Case collection

[Case]

La casa del futuro

Una casa passiva made in Usa destinata ad avere successo

casa ecologica

[Case]

Cottage con veranda

Una casa al mare si amplia con una veranda di gusto moderno

restyling

[Case]

Dare un tetto a chi non ce l'ha

Brillante esempio di architettura sociale a New York

progetti

[Case]

Minimalismo in montagna

Lo chalet che porta la contemporaneità tra i monti

casa vacanze

[Case]

12 appartamenti alle Baleari

Week end a Palma di Maiorca in case di lusso

restyling

[Case]

Black box a Parigi

Un micro-appartamento di 30 mq ristrutturato dallo Studio Batik

mini case

[Case]

Mito irlandese per interni

Un progetto di ampliamento a Londra firmato O’Sullivan Skoufoglou

restyling

[Case]

Capanne ceche

Tradizione e modernità si fondono nelle ville progettate da Richard Meier

progetti

[Case]

Un piccolo nido newyorkese

I tanti “trucchi” per vivere in poco spazio ideati da Peter Kostelov

Restyling

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web