ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Come si ristruttura Álvaro Siza?

Nei blocchi di Terraços de Bragança si è messo mano ad un appartamento del grande architetto

A Lisbona, un intervento di Studio Rar nel Terraços de Bragança disegnato nel 2004 dal vincitore del Premio Pritzker Álvaro Siza Vieira

Cosa significa lavorare alla ristrutturazione di un edificio di un architetto famoso? Questo si è chiesto il team di Studio Rar quando ha avuto tra le mani l'incarico di realizzare un restyling su un appartamento nel Terraços de Bragança: l'insieme degli edifici disegnati nel 2004 da Álvaro Siza Vieira nel quartiere Chiado di Lisbona. Il lavoro del prestigioso architetto portoghese, vincitore del Pritzker Prize nel 1992, rappresentava una sfida difficile, con l’aggravante dell’inevitabile peso della responsabilità data dall'intervento in un quadro che non necessita di nessuna modifica.

L’unica chiave di interpretazione possibile è stata quindi quella di focalizzarsi sulle esigenze del cliente che chiedeva una massimizzazione della superficie di 170 mq. Per raggiungere lo scopo Studio Rar è intervenuto abolendo i vari armadi tecnici e le strutture di ventilazione esistenti in tutti i bagni, camere da letto, corridoio, living e ripostiglio: sono state nascoste nel controsoffitto. Contemporaneamente è anche stata effettuata la rimozione di una parete e lo spostamento di un uscio, che ha generato nuove possibilità spaziali senza stravolgere la struttura originale.

 

 

Nella ristrutturazione si è poi intervenuti inserendo dettagli architettonici non troppo invasivi ma in grado di dare al progetto una valenza moderna e stylish. L’intero sistema è cambiato quindi con il fine di dare maggior luminosità e apertura all’abitazione, a cominciare dai pavimenti scuri che sono stati sostituiti da ampi listoni di legno chiarissimo. Per sottolineare il restyling si è provveduto ad unificare l’altezza delle porte ridisegnando così il sapore di tutti gli interni. Il risultato infatti è in perfetto bilancio tra le esigenze del cliente, maggior luminosità e apertura, e l’apporto di un twist nel concetto minimalista, e se è pur vero che la struttura è stata riportata alla massima semplicità e sobrietà, gli interni si sono arricchiti di un’atmosfera unica, a cavallo tra est e ovest, con una serena aria zen, sottolineata dalle tinte pastello mai usati in maniera stucchevole.

 

 

Per raggiungere il proprio obiettivo, Studio Rar nella ristrutturazione ha anche creato un corridoio separando una parte dell’appartamento dalla sala grazie ad una libreria composta da una sottile struttura metallica aperta, che pur separando le due aree consente non solo l’illuminazione naturale nel corridoio che si è venuto a creare ma assicura anche una relazione visiva reciproca - privilegiando la vista meravigliosa dell'abitato verso ovest - e l'illuminazione naturale del corridoio. La cucina con dispensa e i servizi hanno riorganizzato il loro layout grazie anche a nuovi materiali di finitura mentre le soluzioni lignee e quelle luminose sono state adattate alle esigenze del cliente. Un ruolo importante l’ha poi giocato la riformulazione dell’illuminazione che è andata ad evidenziare senza nessun senso drammatico certi angoli della casa e i dettagli in pietra.

 

 

Anche l’arredo non poteva sfuggire a questo approfondito make-over e, coerente al progetto architettonico, ne ha seguito, docilmente, le orme. L’affettuosa sobrietà degli interni si traduce quindi in uno stile basic ma di grande personalità: comodi divani, ampie sedute, tranquilli tappeti formano un unicum giocato tutto su una palette cromatica pallida e soave. Gli interni non si possono comprendere se non in dialogo con la stupenda vista dalla terrazza della casa sull’acqua turchese dell’Oceano Atlantico: la brezza leggera che entra pare far muovere gli oggetti dando vita ad una favola contemporanea

www.rar-studio.com

LEGGI ANCHE:

Hamptons d'autunno


di Paola Testoni / 2 Novembre 2017

CORNER

Case collection

[Case]

Postmoderno a Londra

Cosa succede se togli i mattoni e metti il pink millenial

Restyling

[Case]

Minimal a Palazzo Pamphilj

In un palazzo storico di Roma un appartamento dai toni soft

Restyling

[Case]

AAA cercasi appartamento

A Versailles 28 mq diventano una reggia rosa pastello

Mini case

[Case]

Una casa scolpita

Felipe Rodrigues firma in Brasile una casa scultorea e irregolare

Casa moderna

[Case]

Sofisticatezza contemporanea

Il restyling di una casa vittoriana a Melbourne firmato The Stylesmiths

Casa moderna

[Case]

La casa che respira

Un'architettura tropicale per abitare a piedi nudi

Casa moderna

[Case]

Plastica e scultorea

A Sydney una casa in cemento, sorretta da un unico pilastro

casa moderna

[Case]

Volevi la luce?

A Taiwan l’appartamento più luminoso del mondo

Restyling

[Case]

Minimalismo cubista

Areia, complesso residenziale sospeso tra il mare e il deserto

Casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web