ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La ristrutturazione attorno all'albero

Un massiccio tronco di quercia come asse centrale per una moderna casa a spirale

Fuori abitazione tradizionale, dentro una spirale in legno con tanti spazi abitativi che si dipanano da un massiccio tronco di quercia

Ristrutturare casa in profondità: per chi non ha paura ad avventurarsi in un restyling radicale potrebbe venire in aiuto questa idea dal Belgio. Qui una casa dalla curiosa forma pentagonale pur mantenendo la sua facciata originaria è stata completamente sventrata per creare degli interni assolutamente minimalisti e originali. Particolarissima è la struttura di piattaforme lignee che partono da un tronco di quercia posto in posizione centrale. La proprietà originaria era composta da due piani e un tetto, con un cortile separato da un muro dalla strada. La struttura interna che prevedeva piccoli spazi poco ospitali, versava in una condizione di grave degrado. L’Atelier Vens Van Belle, autore del progetto di ristrutturazione decide allora di mantenere solo la facciata e di costruire una struttura completamente nuova negli interni. Nuova soprattutto come concezione, perché gli interiors totalmente di legno -per questo forse ricordano le abitazioni giapponesi?- si dipanano non in piani ma in livelli aperti che si aprono a ventaglio dal nucleo centrale del massiccio tronco di quercia. I nuovi pavimenti vengono quindi sospesi -in un movimento a spirale- tra le pareti esterne e questo supporto centrale e il risultato è uno spazio aperto tra le varie aree abitative che vengono collegate con una connessione verticale dei volumi.

Questa struttura ad albero è apparsa subito la soluzione logica e ottimale capace di creare la giusta atmosfera nella ristrutturazione edilizia della nuova casa. Man mano che si sale gli spazi diventano sempre più intimi e privati: si inizia dal piano terra utilizzato come atelier dal proprietario, che è un artista, per salire poi ai livelli superiori ad uso conviviale per arrivare sotto al tetto dove troviamo le camere da letto e il resto della zona notte. La casa posta a un bivio presenta tre facciate che sono state restaurate e riportate al loro stato originale, mentre solo il tetto è stato sostituito nei lavori di ristrutturazione. Questo non solo per ragioni logistiche ma anche per creare una piccola terrazza panoramica con vista sul parco costruita tagliando uno ‘spicchio’ di muro esterno proprio all’angolo del pentagono sul lato più corto.

Poiché i nuovi piani sono stati posizionati in modo differente rispetto alle finestre preesistenti, si sono andati a creare dei punti di vista affascinanti e a volte insoliti, mentre una grande finestra è stata posta nella sala da pranzo del primo piano. Per gli interni prevalgono le pareti bianche -a volte stuccate, a volte con mattoni a vista- in dialogo con tanto legno: quello levigato e caldo dei livelli abitativi, e quello ruvido e naturale del tronco centrale. Man mano che si sale a spirale si passa ad una nuova area collegata con la precedente e la successiva da piccole scale -anche quelle in legno-che collaborano a formare un giocoso labirinto di passaggi.

Open space quindi ma non per questo meno definito: nella ristrutturazione ogni area infatti è ben sottolineata da un suo personale spazio fisico che la contraddistingue nonostante la similitudine di stile comune. Per gli arredi si è pensato a pochi pezzi vintage dall’aria vissuta e molto confortevole: un vecchio divano capitoné, una paffuta poltrona seventies, un mobiletto anni ’50 e tanti grandi quadri moderni senza cornice, a volte appesi, a volte semplicemente appoggiati contro la parete.

www.vensvanbelle.be

LEGGI ANCHE:

Ristrutturare casa, 5 idee da old beauties

La ristrutturazione di una vecchia casa di famiglia

La ristrutturazione di due case scavate nella roccia del vulcano


di Paola Testoni / 10 Ottobre 2017

CORNER

Case collection

[Case]

Vecchi mosaici e pezzi di design

Il restyling firmato VillaBlanch per una casa nel Barrio Gotico di Barcellona

restyling

[Case]

La casa che segue il sole

A Miami Beach, il cemento ci porta fino al sole

restyling

[Case]

Atmosfera d’autore

Osare si può: parola di Michel Penneman e di una casa mix&match

casa moderna

[Case]

Curva è bella

Vitor Vilhenadiegna una casa che ha una protagonista inusuale: la curva

Casa moderna

[Case]

Le case più belle di New York

Le più belle case della Grande Mela raccolte in un libro fotografico

libri di design

[Case]

Il Restyling a color palette

A Budapest una ristrutturazione tra classico, contemporaneo e retrò

Restyling

[Case]

Prossima fermata

Una vecchia stazione di campagna diventa casa vacanze

restyling

[Case]

Il guru del vintage di L.A.

Harpel House, Mark Haddawy e un restyling

restyling

[Case]

Casa-avventura

Abitare in un’architettura sorprendente a Osaka

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web