ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La villa di Gianni Versace a Miami oggi è un hotel di lusso. E anche il set di American Crime Story

“Per leggere Proust ho la mia casa sul Lago di Como. Qui, a Miami Beach, non voglio un altro monastero in cui vivere. Voglio un posto dove leggere Truman Capote”

villa-gianni-versace-miami-casa-casuarina
courtesy Villa Casa Casuarina

Gianni Versace, o meglio il suo assassinio, è il protagonista della seconda stagione di American Crime Story, la serie tv firmata Ryan Murphy che si annuncia già come il secondo cult del 2018 (il primo è innegabilmente Black Mirror). 

Complice anche un cast stellare: Édgar Ramírez nei panni di Gianni Versace, Ricky Martin a fare il fidanzato Antonio D’Amico (quello che che ha cullato il corpo del gigante della moda sotto il sole di Miami mentre sanguinava per la fatale ferita alla testa) e Darren Criss a interpretare il suo assassino, Andrew Cunanan. Il ruolo di Donatella Versace, dopo insistenti voci su Lady Gaga, spetta a Penélope Cruz.

In attesa di vedere la prima puntata di The Assassination of Gianni Versace  dal 19 gennaio su Fox Crime – c’è la copertina di Entertainment Weekly del 30 giugno 2017, con tutti i protagonisti intorno alla piscina, sopra un pavimento con piastrelle d’oro 24k, di Villa Casa Casuarina, la villa di South Beach acquistata da Versace nel 1992.

Uno scatto che racconta il modo di vivere Miami alla Versace, "Per leggere Proust ho la mia casa sul Lago di Como. Qui, a Miami Beach, non voglio un altro monastero in cui vivere. Voglio un posto dove leggere Truman Capote” disse una volta Gianni Versace al Time.

Leggi anche → California, la casa di Patricia Gucci è in vendita

Prima di trasformarsi nel suo rifugio americano, la villa era un complesso residenziale di 24 appartamenti – che Gianni trasformò in suite con letti matrimoniali king-size così grandi che richiedono lenzuola su misura – costruito da un membro della Mayflower Society (un’organizzazione ereditaria di discendenti dei 120 pellegrini che arrivarono in America a bordo della Mayflower nel 1620) e dall’erede della Standard Oil Alden Freeman nel 1930. 

Accanto c’era l’architettura Art Deco del Revere Hotel, acquistato per far posto a una piscina, un giardino e la nuova ala sud della casa.

Oggi la Versace Mansion è un hotel di lusso che il Victor Hotel Group si è aggiudicato all’asta nel 2013, con tanto di ristorante italiano Gianni’s allestito nella ex sala da pranzo. 

Tra le sue stanze sono stati girati i 9 episodi dell’ultima stagione di American Crime Story: un sogno per Ryan Murphy, che ha dichiarato al The Post di essere rimasto scioccato quando ha ottenuto il permesso di girare lì. 

 

“Non penso che avrei potuto girare la serie se non avessi ottenuto quella casa”, dice. “Non c’era modo di costruirne [un set]. Due delle stanze erano fatte di conchiglie. Donatella [Versace] ha portato via tutti i mobili e le opere d’arte quando ha venduto la casa, ma attraverso le immagini siamo riusciti a ricrearli”.

L’originalità del set aggiunge qualcosa di molto realistico alla serie: “Quando Edgar Ramirez entra in quegli armadi Biedermeier [nella camera da letto di Versace], sono gli stessi armadi che Versace ha costruito per un anno intero, che sono stati conservati con amore.”

Nella trasformazione in hotel, un artista si è preso cura delle opere d’arte create da Versace per questa dimora, incluso il mosaico della testa di Medusa che è il simbolo della maison, aggiungendo solo piccoli comfort necessari per rendere questo albergo una meta di lusso, che offre l’opportunità di dormire nella ex camera da letto di Versace, oggi suite più prestigiosa dell’hotel.

Le tariffe per una suite superior partono dai 749 dollari a notte. 

vmmiamibeach.com


di Carlotta Marelli / 17 Gennaio 2018

CORNER

Case collection

[Case]

Airbnb Plus, per il turismo "di design"

La piattaforma spegne 10 candeline e punta alle 5 stelle

Travel

[Case]

Formentera on the rocks

L'architettura sostenibile della villa di Marià Castelló Martínez

Casa vacanze

[Case]

Oro e mistero in Mongolia

Un restyling ispirato a Richard Serra e all’antica cultura mongola

restyling

[Case]

La Winchester House al cinema

Un film sulla storia della più famosa casa stregata degli Stati Uniti

Costume

[Case]

Tommy Hilfiger vende casa

Un capolavoro di eccentricità e Pop Art a Miami Beach sul mercato

Casa moderna

[Case]

Appartamento a strati

L'open space progettato da Roberto di Donato a Valencia

restyling

[Case]

Mura Mura

Tra carrubi ed ulivi, il fascino di una villa in pietra sulle colline di Noto

Travel

[Case]

Abito dove voglio

La casa plug&play Eden Luxury Portable Suite

progetti

[Case]

Casa sull’albero, rivisitata

Uufie progetta un cottage in cui sembra di vivere tra i rami

casa vacanze

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali