ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Le ville sul lago di Como non sono solo da visitare: eccone 3 in vendita

Il binomio ville Lago di Como ha origini antiche, e ha costruito un mito che non conosce crisi: ancora oggi, il mercato immobiliare delle ville sul lago fa sognare, turisti e non

menaggio-4600-OK

Le ville del lago di Como raccontano il passato di uno dei luoghi storici della villeggiatura in Lombardia.

Teatro di ozio intellettuale, di letture e conversazione, ma anche di natura e giardini, hanno dato forma a una vera e propria civiltà della villa del Lario, nata nell'antichità ("Che notizie ci sono di Como, mia e tua delizia, e della bellissima villa suburbana? Di quel portico dove è sempre primavera?" scriveva Plinio il Giovane in una lettera datata tra il 96 e 100 d.C.) e proseguita quasi ininterrottamente nel corso dei secoli, per trovare massima espressione dal Cinquecento.

Sono gli anni di costruzione della ‘Reggia’ di Bellagio, la futura Villa Serbelloni; della villa del Garovo di Cernobbio, da cui prenderà le mosse l’attuale Villa d’Este; della villa Pliniana a Torno: i primi edifici che, con i loro giardini all'italiana, daranno inizio al binomio ville lago di Como.

Nel Settecento la villa sul lago di Como diventa una sorta di mania dell'alta società, un elemento imprescindibile della vita sociale dell'epoca: il lago di Como è una tappa obbligata del Grand Tour e le ville sul lago le sue attrazioni principali. "I palazzi si moltiplicano sulla verzura, sulle colline e si rispecchiano nelle acque… è una maniera di costruire elegante, pittoresca e voluttuosa" scriverà Stendhal.

Con il Neoclassicismo arriveranno i capolavori di villa degli Odescalchi all’Olmo, la ‘Rotonda’, progettata da Leopold Pollack, la Parravicini, villa Melzi d’Eril a Bellagio, la trasformazione di villa Clerici, divenuta villa Sommariva (poi nota Villa Carlotta).

Oggi le ville storiche del lago di Como continuano ad affascinare turisti provenienti da ogni parte del mondo: se alcune sono diventate museo, molte altre sono in vendita come residenze private. Italy Sotheby's International Realty, per esempio, ne ha per tutti i gusti, anche se non certo per tutte le tasche.

Affacciate sul lago, con ingresso privato, attracco, o giardino con tanto di colonnato per le serate primaverili… insomma c’è da sognare feste galanti, dolce vita e vino bianco guardando il tramonto. Noi ne abbiamo scelte tre.

A Sala Comacina, una principesca villa sul lago di Como risalente al 1890 vi farà perdere la testa. Ben 15 stanze da letto, tre piani viste panoramiche sul lago e accesso diretto dalla spiaggia. I soffitti elevati, le finiture raffinate, nonché i 1250 di spazi esterni tra terrazze e giardino privato ne hanno fatto un hotel di lusso. Ora tutto per voi…

Di due anni più antica, Villa Annetta a Faggeto Lario sfoggia un’architettura semplice all’esterno e più elaborata negli interni, che però sono in parte da ristrutturare. Un’occasione, questa, per dare un tocco personale a una villa sul lago che per il resto è davvero unica.

20 camere distribuite su 4 piani, raggiungibili con ascensore, in cui abbondano il parquet ai pavimenti, arazzi alle pareti, persino affreschi e dettagli in gesso sui soffitti. Ma la parte migliore sono le terrazze vista lago e lo splendido giardino con serra e legnaia, 8.300 metri quadri incorniciato da un colonnato.

Data la distanza tra le due rive, a Menaggio pare quasi di essere al mare. Residenza pieds dans l’eau di inizio '900, Villa Ronchi dispone di un camminamento di 150 metri di fronte al lago con darsena privata e accesso alla spiaggia. Oltre all’ampio parco, la proprietà si snoda su 600 metri quadrati, con le bellissime finiture interne originali. L'area giorno è suddivisa su due piani, mentre quella notte (in copertina) consta di ben 7 camere da letto con ringhiere in ferro battuto affacciate sul lago che colora gli interni.

www.italy-sothebysrealty.com


di Stefano Annovazzi Lodi / 17 Marzo 2018

CORNER

Case collection

[Case]

Gli opposti si attraggono

In Bielorussia una casa di campagna moderna e accogliente

Casa moderna

[Case]

La casa più bella d'Inghilterra

Caring Wood si ispira alle torrette usate per essiccare il luppolo

Case moderne

[Case]

Postmoderno a Londra

Cosa succede se togli i mattoni e metti il pink millenial

Restyling

[Case]

Minimal a Palazzo Pamphilj

In un palazzo storico di Roma un appartamento dai toni soft

Restyling

[Case]

AAA cercasi appartamento

A Versailles 28 mq diventano una reggia rosa pastello

Mini case

[Case]

Una casa scolpita

Felipe Rodrigues firma in Brasile una casa scultorea e irregolare

Casa moderna

[Case]

Sofisticatezza contemporanea

Il restyling di una casa vittoriana a Melbourne firmato The Stylesmiths

Casa moderna

[Case]

La casa che respira

Un'architettura tropicale per abitare a piedi nudi

Casa moderna

[Case]

Plastica e scultorea

A Sydney una casa in cemento, sorretta da un unico pilastro

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web