ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Intervista a Matteo Galimberti

Presente e futuro di un'azienda che, nel mondo, è ambasciatrice dello stile italiano

Ritratto di Matteo Galimberti. Amministratore del brand Flexform. Foto di: Mathis Wienand

Heritage, alta gamma, made in Italy, export. Sono alcune delle parole chiave che identificano il Dna di Flexform, brand di design che ha fatto dello stile un segno distintivo. A parlarcene, in un'intervista, è l'amministratore dell'azienda di famiglia Matteo Galimberti.

Cosa significa oggi far parte di una family company?
È un valore aggiunto. Questo significa un controllo dell’intero processo strategico. Nel caso di Flexform poi, fortuna vuole che ciascuno dei componenti della famiglia si sia ritagliato un proprio ruolo che gestisce confrontandosi costantemente con gli altri componenti. Siamo convinti che metterci la faccia paghi, crea forti legami con il proprio pubblico. È rassicurante a mio avviso sapere che dietro ad un marchio non c’è un Fondo gestito da uomini di numeri, ma un gruppo familiare dove si da più spazio alle idee. La famiglia poi sceglie sovente di collaborare con ottimi professionisti esterni come l’architetto Antonio Citterio che porta da quarant’anni un contributo di creatività ed ingegno fondamentali.

Il brand Flexform è diventato famoso per la sua eleganza contemporanea, più vicina all’understatement che all’ostentazione. Oggi l’80% del fatturato Flexform è rappresentato dall’export. Confrontarsi con realtà culturali così differenti ha in qualche modo influenzato la vostra produzione?
Siamo rimasti fedeli alla nostra identità con costanza e determinazione e abbiamo avuto modo di farci apprezzare nel tempo da paesi culturalmente lontani. Il confronto con modelli culturali diversi ci ha senz’altro molto arricchito e ha allenato il nostro desiderio di aprirsi al nuovo. Ma no,non abbiamo subito influenze sul prodotto. Ci amano perché siamo made in Italy e rappresentiamo una sintesi di eleganza e sobrietà. E’ questo che si aspettano da noi. E’ questo che continuiamo a dargli perchè è nel nostro dna e non ci costa fatica.

Tra i mercati emergenti qual è quello su cui Flexform punta maggiormente e perchè?
Tutto il mondo asiatico cresce a ritmi impressionanti e c’è una nuova generazione giovane, raffinata, poliglotta e cosmopolita che si avvicina con passione ai nostri prodotti. Persone che nascono a Shangai, studiano a Londra e lavorano poi tra New York e Hong Kong. Molto interessanti sono anche i mercati dei paesi del Golfo, il Brasile.

Avete sempre curato molto la strategia di comunicazione promuovendo l’immagine dei vostri prodotti attraverso la fotografia d’autore. Quali sono i progetti per il futuro? Che importanza date al web o ad altri mezzi come il video?
Stiamo lavorando in continuità con il passato mantenendo alto, anzi altissimo il livello di qualità della nostra comunicazione. Molti i progetti per il futuro che contemplano fotografi d’eccezione per le nostre campagne, creativi di alto livello e sì, anche registi in grado di emozionare il nostro pubblico trasferendo i valori del brand in un video. Il nostro è un marchio che appartiene alla sfera della desiderabilità e la capacità di narrare storie e rappresentare mondi di senso per i nostri clienti è sicuramente il campo di prova su cui si giocherà il futuro della comunicazione dell’azienda. Che Flexform abbia un prodotto di grande qualità estetica e produttiva va raccontato con nuovi mezzi, rinnovata passione e alta professionalità.

Il divano negli anni ha subito molte trasformazioni, Flexform è sempre riuscita ad assecondare e a volte anticipare le evoluzioni del gusto e delle abitudini sociali. Quale sarà il futuro del divano?
Il divano si arricchisce di nuove funzioni. È sempre di più un’isola intima all’interno della casa dove si consumano riti diversi. Sul divano si legge, si guarda la tv, si lavora, si mangia, si riposa, si conversa con gli amici. Divani destrutturati, confortevoli, rassicuranti come i nostri hanno la pretesa di essere degli evergreen. Un capo spalla difficilmente stanca. Le soluzioni per il futuro continueranno ad essere per noi “effortless style”, quindi all’insegna di una raffinata sobrietà.

Che divano ha scelto per casa sua e perchè?
Un Grandemare con penisola. Di questo modello mi piaceva la seduta di base alta come un unico grande cuscino. E a contrasto, una marea di cuscini in piuma d’oca morbidi appoggiati allo schienale che rimangono sempre un po’ vissuti. Che è il bello di tutti i nostri divani. Sono oggetti nati per essere “abitati”.

http://www.flexform.it


FLEXFORM collection

[FLEXFORM]

Design made in Italy

Un concetrato di sobrietà e lusso sotto la supervisione di Citterio

Design

[FLEXFORM]

Home at Last

2 minuti per raccontare la nuova domesticità di Flexform

Design

[FLEXFORM]

La parola a Giuliano Galimberti

Intervista all'export sales director di Flexform

[FLEXFORM]

Intervista a Matteo Galimberti

Presente e futuro di un'azienda che, nel mondo, è ambasciatrice di stile

[FLEXFORM]

L'eleganza moderna di Flexform

Divani, poltrone, letti. Mobili senza tempo per atmosfere domestiche ricercate

Design

[FLEXFORM]

Il design italiano nel mondo

Da Est ad Ovest, le location esclusive e internazionali dei negozi Flexform

Design

[FLEXFORM]

Le nuove frontiere di Flexform

I 3 flagship store inaugurati a Città del Messico, Chengdu e Kuala Lumpur

Design

[FLEXFORM]

Il living alla Flexform

Foto d'autore raccontano la casa di design. Dagli anni '70 a oggi

Design

[FLEXFORM]

In casa: contemporaneo e retrò

Arredare con stile: la sofisticata classicità delle collezioni Flexform Mood

Design

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web