ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Gervasoni: design made in Italy dal 1882

Storia di una azienda friulana che con il suo design ha attraversato 3 generazioni conquistando i mercati internazionali

Dalla tradizione artigianale locale al design 100% made in Italy fino alla notorietà internazionale: la storia di Gervasoni è una storia tutta italiana anzi friulana che, iniziata nel 1882, ha attraversato 3 generazioni e scavallato un secolo. Una saga familiare fatta di intraprendenza, fiuto imprenditoriale, sapienza artigianale e passione per il bello fatto ad arte.

L’avventura comincia con Giovanni Gervasoni che nel 1925 si trova a dirigere la Società Friulana Industria Vimini, una piccola azienda a carattere locale fondata 43 anni prima che produce cesti e piccoli oggetti. Negli anni ’30, dopo aver rilevato l’azienda insieme a Pietro Dal Vera e spostato la sede in via Brenari, avvia una rapida trasformazione strutturale delle attrezzature produttive per adeguarle alle nuove esigenze del mercato. I risultati non tardano ad arrivare: ben presto entrano le commesse per gli arredi di grandi navi passeggeri italiane e straniere e nel 1939 la Gervasoni e C può contare su una certa notorietà e su un mercato sempre più in crescita. Neanche il conflitto mondiale e l’incendio in fabbrica del 1954 fermano la sua espansione: nel dopoguerra il marchio diventa interamente di proprietà della famiglia, consolida la sua posizione sul mercato e si afferma nella produzione di arredamenti per giardino, culle e lettini per bambini. Nel frattempo viene realizzato il nuovo stabilimento di 4.500 mq in via Gervasutta.

Il 1958 è l’anno del debutto all’interno della società di Pietro, il terzogenito di Giovanni Gervasoni, da tutti chiamato Piero. Ha solo 18 anni ma è chiaro da subito che ha ereditato dal padre la stessa passione per le sfide e la stessa lungimirante visione del futuro. Appassionato di design, fonda nel 1965 il marchio Germa, uno spin off produttivo dell’azienda madre, dedicato a prodotti innovativi e di forte impatto comunicativo. Tra i designer chiamati a collaborare con il brand figurano nomi come Vico Magistretti, Oskar Kogoj, Werther Toffoloni e Roberto Lazzeroni, apprezzatissimo art director fino a metà degli anni ’90.

Nel 1977, alla morte del padre, Piero eredita la guida dell’azienda e punta ancora una volta sull’innovazione tecnologica e sulla ricerca di nuovi mercati, tra cui la nuova Europa dell’Est, appena risorta dalle macerie del Muro di Berlino. Negli anni’80 Gervasoni, amplia la gamma del proprio catalogo e apre il negozio di via Durini a Milano, che diventa una vetrina internazionale di stile.

Agli inizi degli anni ’90 il brand si prepara a una nuova svolta epocale, che coincide con l’ingresso in azienda dei due figli di Piero: Giovanni e Michele. Il passaggio di consegne è graduale, il cambiamento necessario e l’obiettivo molto ambizioso. Nel 1999, come conseguenza del calo di appeal di materiali come l’intrecciato, il rattan e il midollino, Piero capisce che è arrivato il momento di far strada al futuro e lascia il timone della società ai figli che accettano la sfida alzando la posta. Anche in questo caso il Dna non mente e i due fratelli decidono di puntare sul design di qualità recuperando lo spirito innovativo e pionieristico del brand Germa che nel frattempo era stato fuso con il marchio principale.

È qui che entra in gioco la designer Paola Navone, vero deus ex machina, fortemente voluto da Giovanni e Michele, che rivoluziona l’anima e lo spirito dell’azienda. Il risultato è sorprendente, le nuove collezioni non seguono le tendenze ma le anticipano. Arredi da esterno e da interno, imbottiti, mobili intrecciati, mobili in legno d’ispirazione scandinava rappresentano la codificazione di un stile personalissimo, eclettico e raffinato che imporrà una nuova eleganza nel campo dell’interior design. I vari arredi sono  tutti accompagnati da una selezionata produzione di oggettistica di forte personalità in grado di trasformare l’atmosfera degli ambienti. L’innovativo mix di suggestioni e prodotti fa breccia soprattutto nel mondo del contract e lo stile Gervasoni si trova ben presto a spaziare con disinvoltura dall’hotellerie di lusso alle navi da crociera.

Sono passati circa quindici anni da allora ma dalla sede di Pavia di Udine Giovanni e Michele Gervasoni continuano a perseguire, con lo stesso entusiasmo del nonno e del padre, la propria vocazione imprenditoriale che passa ancora una volta attraverso l’ampliamento di gamma della produzione. Nel 2009, acquisiscono una azienda specializzata in sedie in legno di altissima qualità e lanciano il marchio Very Wood interamente dedicato al contract, mentre nel 2012 conquistano anche la zona notte con il marchio Letti&Co affidato sempre al talento creativo di Paola Navone.

Le novità non finscono qui: nel maggio 2015, Private Equity Partners S.p.A. (società fondata e controllata da Fabio Sattin e Giovanni Campolo) Paolo Colonna e i fratelli Giovanni e Michele Gervasoni, supportati da un gruppo selezionato di investitori privati di alto livello, hanno costituito Italian Design Brands S.p.A. (IDB). Il gruppo ha il fine di unire consistenti forze finanziarie, strategiche e relazionali, a solide e consolidate esperienze industriali e commerciali per promuovere un polo del design italiano nel settore dei mobili e dell’arredamento di alta qualità. La IDB ha sede a Milano e rappresenta il veicolo attraverso il quale i promotori dell’iniziativa intendono realizzare l’aggregazione con altre realtà eccellenti del settore. I fratelli Gervasoni sono entrati a far parte della IDB ed entrambi continueranno ad essere attivamente coinvolti nella gestione dell’azienda e ricopriranno, come azionisti in IDB, rispettivamente le cariche di Presidente e di Consigliere Delegato del nuovo Gruppo. Nel consiglio di IDB siederanno anche Fabio Sattin, Paolo Colonna ed Alessandra Stea, in rappresentanza degli investitori finanziari.

http://www.gervasoni1882.it/it


GERVASONI collection

[GERVASONI]

Le collezioni Letti&Co

La zona notte interpretata attraverso il segno contemporaneo di Gervasoni

Design

[GERVASONI]

Gli arredi multitasking InOut

La collezione di Gervasoni creata sia per il living sia per il giardino

Design

[GERVASONI]

Ghost: non convenzionale

Pezzi cult: la famiglia di imbottiti firmata dalla designer Paola Navone

Design

[GERVASONI]

L'universo contract

L'ospitalità secondo Gervasoni. Per sentirsi a casa anche in viaggio

Design

[GERVASONI]

Il mix della collezione Brick

Mobili di design che mescolano suggestioni asiatiche e influenze nordiche

Design

[GERVASONI]

Una storia lunga 133 anni

Intervista ai fratelli Giovanni e Michele Gervasoni

Design

[GERVASONI]

L'avventura Gervasoni

Il brand italiano che con il suo design ha attraversato 3 generazioni

Design

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web