ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Wilma Carnieletto racconta Twils

La felice intuizione di puntare sul tessile: storia di una family company che oggi è lifestyle brand 100% made in Italy

Il marchio Twils deriva dalle iniziali di Tiziano, Wilma, Luisella e Simone Carnieletto. I quattro fratelli collaborano attivamente alla conduzione aziendale, ognuno dedito al settore per il quale ha maggiore inclinazione e passione.

Intervista a Wilma Carnieletto, seconda dei quattro fratelli che nel 2007 creano il marchio Twils. Marketing Manager e coordinatrice dell’area design, è l'ideatrice dell'immagine e della comunicazione dell’azienda che ha conquistato la definizione di lifestyle brand con letti, biancheria, accessori, sistemi pensati ad hoc per i nuovi modi di pensare e abitare la casa.

Come è nata l'idea di fondare un'azienda di letti?
È stata la naturale conseguenza dell’esperienza precedentemente maturata come produttori di coordinati tessili di qualità. A metà degli anni 90, consapevoli di avere acquisito il know-how necessario, abbiamo scelto di investire nel settore in forte crescita dei letti tessili. Già i primi modelli sfoderabili furono presentati completi di biancheria coordinata e accessori, aspetto che nel tempo è diventato uno dei nostri punti di forza.

Quanto è importante per voi il ruolo del tessile?
Il tessile è la nostra identità, la nostra storia, la nostra passione. L’armonia tra forma e rivestimento rappresenta il cuore dei nostri progetti, e i designer che collaborano con noi ne sono coscienti. Emerge nei modelli più recenti, Open Air e Natural, e nelle collezioni ibride, come Frame e Camaleo.

C'è un prodotto che è particolarmente fiera di aver portato avanti?
In ambito progettuale e creativo si guarda al futuro, quindi potrei rispondere che il prodotto di cui andiamo fieri è il prossimo che realizzeremo. Oppure, invertendo la prospettiva, potrei citare il primo che ha decretato il nostro successo, il letto Max.

Come scegliete i designer che collaborano con voi?
I designer vengono selezionati in base alla loro sensibilità rispetto alla centralità del tessuto, cardine della nostra identità aziendale; l’eccellenza sartoriale che ci distingue viene vissuta dai progettisti come una stimolante opportunità creativa.

Com’è il vostro rapporto con l'estero e le esportazioni?
L’appeal del Made in Italy sui mercati esteri non conosce crisi: cresce la nostra presenza negli Stai Uniti, in Canada, nel Centro e Sud America. Nei Paesi del Golfo esportiamo prodotti di fascia molto elevata; stiamo anche valutando la nostra presenza a Shanghai per il debutto cinese del Salone del Mobile.

Un bilancio del Salone del Mobile 2016?
Abbiamo presentato con successo un’area interamente dedicata al living, con una preziosa collezione di sideboard: contenitori-madia dalle ante in legno stampato effetto tweed, firmati da Cairoli&Donzelli. Poi, nuove declinazioni del modello Frame di Monica Graffeo e ancora Loft, di Studio Viganò, un innovativo sistema di sedute componibili che a partire da soli 9 elementi permette la creazione di oltre 20 diverse composizioni. Sempre Studio Viganò ha progettato Drop, un letto tessile dai contorni morbidi ma definiti.

www.twils.it

SCOPRI ANCHE:

Il mondo twils, una home collection a 360°
Twils interpreta la stanza da letto


TWILS collection

[TWILS]

Twils, un nome di famiglia

Quattro fratelli uniti dall’amore per il tessile: una storia 100% made in Italy

Twils

[TWILS]

Il mondo twils, una home collection a 360°

Armonia e dialogo tra forma e tessuto per una casa su misura

twils

[TWILS]

Design, comfort e custom made

Twils interpreta la stanza da letto di oggi. Contemporanea e multitasking

Twils

[TWILS]

Wilma Carnieletto racconta Twils

La felice intuizione di puntare sul tessile di una family company tutta italiana

Twils

[TWILS]

Tessuti e lavorazioni ad hoc

Gli arredi tessili di Twils, tra sartorialità italiana e filiera sempre più breve

Twils

[TWILS]

Living in a new living

Pannelature modulari e arredi polifunzionali: la zona giorno secondo Twils

Twils

[TWILS]

Textile and design

Fibre naturali definiscono forme e materiali dei tessuti d'arredamento di Twils

twils

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web