ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Credenze per cucina e stanza da pranzo per nascondere, o forse mostrare

E' un oggetto indispensabile per organizzare e mantenere l'ordine, a volte per nascondere, ma le 11 credenze selezionate per voi, attireranno lo sguardo

credenze-design-cucina-sala-da-pranzo

Una selezione di 11 credenze sfaccettate e iper creative tra i must have 2018

Le credenze, parlando di mobili, evocano ricordi di infanzia che rimandano alle case delle nonne, ad atmosfere domestiche rassicuranti, a cassetti, tiretti, ante che nascondono delizie e segreti. Come altre tipologie di mobili di una volta - ad esempio le toelette, i separè, gli specchi - le credenze sono tornate in voga nel disegno degli interni, riattualizzate da progetti d'autore che hanno saputo contaminare l'allure vintage con il segno contemporaneo, sperimentando nuovi materiali e nuove texture. Le credenze moderne, qui selezionate come oggetti di arredo di tendenza 2018, e utili come tutti i mobili contenitore stipare e organizzare, non sono solo funzionali ma sono anche elementi decorativi grazie a una spiccata ricerca estetica che propone credenze design originali e iper creative. Tornati pezzo forte della casa, sia in cucina sia in soggiorno, i nuovi sideboard osano ancora di più presentandosi in versioni inedite con finiture anche preziose e colori ricercati.

Piero Lissoni è l'autore di Matrioska, mobile ispirato alla tipica bambolina del folclore russo, che è per eccellenza un gioco di contenitori di grandezza crescente inseriti l’uno nell’altro in sequenza. Progettato per Knoll International attraverso un ritmo sapiente di proporzioni, misure e colori che rimandano ai maestri del Moderno, è  un oggetto “pensato come contenitore fatto per ospitare altri contenitori che ospitano cose da contenere”. Con questo gioco di parole il designer milanese descrive la sua credenza bassa, disponibile in più configurazioni, traducendo la suggestione della bambola smontabile in una madia composta da elementi a giorno o chiusi da ante, che lasciano intravedere ciò che sta dentro senza svelarlo del tutto, in una equilibrata alternanza di pieni e vuoti. Punto di forza, oltre alla compenente volumetrica degli elementi che compongono Matrioska, è l'uso di materiali tradizionali e moderni come marmi, legni, lacche e vetri.

Total wood invece per Sunrise, la serie di credenze in legno di Volpi Arreda che interpreta con carattere il tema del vintage, richiamato sia nella forma simmetrica (cassetti al centro e ante a destra e sinistra) sia nel materiale naturale. Una madia piccola dalle linee pulite che, grazie alla texture delle superfici, trasforma i piani bidimensionali in vibranti superfici 3d. La conoscenza delle lavorazioni del legno che caratterizza l’azienda, unita alla sensibilità nella realizzazione delle finiture, dà vita ad una credenze legno naturale che unisce ricerca artiginale ed eleganza formale, arricchita da dettagli come i piedini strombati in legno e le maniglie che contrastano con le loro forme precise il movimento del disegno del legno.

La sensibilità artistica della designer Elena Salmistraro, miglior designer emergente 2017 premiata con il Salone del Mobile. Milano Award, dà vita a Polifemo, una credenza alta disegnata per il brand De Castelli in occasione del progetto Tracing Identity, una collaborazione tra l’azienda trevigiana con sette designer donne emergenti e curato da Evelina Bazzo. La reinterpretazione del mobile contenitore, sempre presente nelle case di una volta, lo trasforma da armadio con aria un po’ austera, in “gigante” buono dall’aspetto amichevole. Il riferimento di Elena sono i Ciclopi, figure favolose della mitologia greca con un solo occhio in mezzo alla fronte. Come queste enormi creature, le credenze contemporanee della designer milanese si ergono con corpi robusti metallici su esili gambe, e osservano con i loro grandi occhi centrali che diventano maniglie. In rame e ferro nero con un’anima di legno, la credenza design trova una nuova dimensione estetica, producendo un eccentrico gioco di pesi che genera uno “sbilanciamento visivo’’ volutamente cercato dalla designer e diventando un contenitore scenico, che arreda con grande energia evocativa.

Lavora sulle geometrie Andrea Lucatello per Cattelan Italia. Kayak sono una serie di credenze soggiorno, a due o tre ante dal design pulito ed essenziale, perfette per essere inserite in interni mimal e total white grazie alle finiture di colore tenui come il bianco o il moka o molto decise, e quindi in contrasto, come il rosso, il nero o il grafite. Il materiale naturale diventa moderno grazie alla laccatura delle ante rese tridimensionali da un gioco di piani inclinati che disegnano sfaccettature differenti e all’accostamento con il cristallo con il quale il designer disegna i ripiani interni. Presenza scultorea all'interno di una stanza, Kayak ricorda il minimalismo di certi totem orizzontali.

Dalla nuova collaborazione tra Natuzzi Italia e il poliedrico artista australiano Jamie Durie nasce un’altra credenza legno che rompe la bidimensionalità delle tradizionali ante madia. Amber è un sistema di credenze, caratterizzato da superfici plasmate tridimensionalmente attraverso una particolare tecnica di lavorazione tecnologicamente avanzata, perfette per essere utilizzate come credenze per ingresso, madia per il soggiorno o anche mobile contenitore nella zona notte abbinato al letto della medesima collezione. Le credenze basse Amber si ispirano ai rilievi di un paesaggio collinare plasmato dalla mano dell’uomo attraverso una serie di intersezioni smerlate; in questo modo un delicato equilibrio tra bellezza naturale e artigianato industriale viene racchiuso in un oggetto semplice ma elegante, arricchito da dettagli particolari come l’assenza delle maniglie e gli esili, resistenti, piedini in acciaio.

Il vintage come fonte di ispirazione è ancora protagonista di una linea di credenze legno massello caratterizzate da un disegno familiare e da una texture delle ante che sembra quasi un tessuto. Fusion è il nome. Cairoli&Donzelli sono gli autori e hanno progettato questo mobile di design dall'aria retrò, che ricorda gli arredi degli anni '50, per il marchio Twils. Il brand, che da oltre 20 anni produce letti tessili imbottiti, complementi e biancheria, propone una tipologia di credenza moderna con dettagli che dimostrano la continua ricerca di innovazione legata ad una tradizione artigianale. Tra questi il disegno delle ante, simile a un tweed, ottenuto da una particolare lavorazione di masselli assemblati e da particolari sistemi di taglio secondo uno schema brevettato da Tabu, azienda nata nel 1927 a Cantù e leader nella tintura del legno e nello sviluppo di tecnologie di lavorazione avanzate.

MustHave2017 è Miscredenza, la nuova credenza decorativa disegnata da Patricia Urquiola e Federico Pepe per Editions Milano. La collezione di piccoli mobili architettonici con geometrie inedite realizzate con vetro colorato è una linea composta da credenze e due librerie personalizzabili che colpiscono per la loro capacità di unire poetica, tecnica, colori e semplicità. Raccontano i designer di come la credenza in sé sia un oggetto contenuto, un po’ prezioso e abituale e di come il suo nome abbia trovato un collegamento con la volontà di “credere” nelle tecniche abbandonate, in un mondo lontano e nelle proprie ambizioni. Da questo l’idea di progettare un oggetto che si ispirasse alla tecnica del vetro piombo con un risultato espressivo molto contemporaneo, come dimostra la grafica astratta e l’uso innovativo di questa tecnica.  Il fatto di aver usato una vetrata policroma, legata al concetto della luce, e trasferirita ad un piccolo oggetto che abita in casa, come se fosse dotato di una luce interna rende questa credenza moderna un oggetto di straordinaria bellezza.

Tra le credenze moderne per cucina e non solo, Self bold disegnata da Giuseppe Bavuso per Rimadesio, è quella che abbiamo selezionato per voi come soluzione d’arredo elegante e pratica, che rimanda alle credenze  classiche di una volta. La serie di mobili contenitore dal design moderno si distingue per la pulizia ed essenzialità delle linee e delle superfici pure e continue. La geometria rigorosa, che gioca con linee ortogonali e spessori di materiali misurati in relazione al tipo di finitura, rende questo elemento d’arredo elegante e discreto. Le particolarità che rendono unica questa credenza moderna sono il top, che varia dal marmo spesso al vetro sottile che definisce l’ingombro e l’interno in cuoio.

Una soluzione modulare per chi vuole mettere a sistema credenze alte, credenze basse e credenze porta tv è Brick di Simone Cagnazzo per l’azienda Caccaro. Un sistema flessibile che offre la libertà di creare la propria composizione adattabile al living, alla zona notte e agli spazi accessori. Massimo confort, grazie a soluzioni come il vano a giorno per alloggiare apparecchi elettronici e apertura a pressione push pull e massima versatilità, non solo estetica, grazie alla scelta di moduli con diverse finiture, essenze e dimensioni, ma anche funzionale. La base in metallo laccato infatti, dotata di piedini regolabili in altezza, può diventare con l’aggiunta di cuscini una comoda panca, un vero e proprio elogio al design multitasking.

Reinterpretazioni delle credenze vintage i mobili contenitori Shine di Andrea Parisio per Meridiani Editions sono una linea di credenze colorate ,ricercate ed eleganti, che giocano con preziose superfici laccate, specchi bronzati, marmi ed essenze abbinati all’ottone per ottenere oggetti di arredo dalle forme pure e dai segni grafici precisi, per chi ama osare. Gli accenti metallici donano una forte personalità alla credenza design, un oggetto dal sapore retrò ma dall’eleganza senza tempo.

Per gli amanti di uno stile più tradizionale, abbiamo selezionato la Harald di G. Carollo per Porada. Una credenza in noce dalle linee pulite che fa del minimalismo la sua vocazione. Dalle ante con apertura touch ai cassetti push pull che permettono di non avere maniglie fino alla definizione dei bordi essenziali e delle finiture in legno o specchio fumè, la credenza bassa coniuga in modo elegante forme classiche, senza tempo e modernità.

knolleurope.com

volpiarreda.it

decastelli.it

cattelanitalia.com

natuzzi.com

twils.it

editionsmilano.com

rimadesio.com

caccaro.it

meridiani.it

porada.it

 

SCOPRI ANCHE:

→ 5 credenze e madie moderne perfette per arredare cucina e soggiorno


di Testo di Laura Arrighi. Selezione di Murielle Bortolotto e Tamara Bianchini / 8 Settembre 2017

CORNER

Speciale best of collection

[Speciale best of]

Pane e design

La design week di Milano vista con gli occhi di Francesco Meda

Best of Design 2017

[Speciale best of]

Divani strani: 5 idee arredo

Divani curvy e forme organiche per stupire e rilassare

Best of 2017

[Speciale best of]

Dove lo metto?

Il 2018 vuole librerie eleganti, extra slim e articolate

Best of 2017

[Speciale best of]

L'intimità dei mini divani

Da Poliform, dimensioni contenute e massimo comfort

Best of design 2017

[Speciale best of]

Tavoli a tutto tondo

Tavoli rotondi con forme pure, asimmetrie e materiali naturali

Best of 2017

[Speciale best of]

Design a tutto gas

I focolari a gas della nuova gamma Focus

Best of design 2017

[Speciale best of]

Comfort modulare

I divani Lema tra convivialità e relax

Best of design 2017

[Speciale best of]

Ti racconto il design

Maria Cristina Didero riapre con noi il libro delle storie della Design Week

Best of design 2017

[Speciale best of]

5 letti imbottiti visti nel 2017

Tra le regole del dormire bene, scegliere il giusto letto moderno

Best of 2017

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web