ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Le 10+1 installazioni indimenticabili del fuorisalone 2017

Spazi e allestimenti sorprendenti al fuorisalone della Milano Design Week 2017

installazioni-fuorisalone-milano-design-week-2017

Da quando esiste ufficialmente il Fuorisalone, più o meno dai primi anni '90, la Milano Design Week è famosa per le scenografiche installazioni che in maniera diffusa interessano il tessuto urbano della città operando visionarie trasformazioni dei distretti coinvolti nella kermesse che, ogni anno, regala emozioni e sorprese al popolo del design. Parlando di Best of Design 2017 non potevamo dunque non ricordare i migliori site specific ammirati nella scorsa edizione, spesso firmati dalle menti più brillanti della creatività internazionale. Tra magici incroci di design e fashion, contaminazioni tra reale e digitale al limite del fantasy, giochi caleidoscopici di colori e materiali, esperienze immersive in bilico tra luce e buio: ecco 10 progetti indimenticabili (+1) di quello che è uno tra i più importanti eventi di Milano.

 

@Federico Floriani

Sbocciava la primavera in un vecchio cinema al numero 8 di Via Mascagni, c'è lo zampino di COS. Il fashion brand nel cuore di molti designer dopo Nendo e Sou Fujimoto ha scelto Studio Swine per la sua installazione “New spring”. Così, In un ambiente oscuro, sottili tubi bianchi crescono dal pavimento fino a biforcarsi e curvarsi come rami di un salice piangente. Tra le fronde al posto dei fiori bolle di sapone e vapore. In un'allegoria naturale il gioco di luce e materia; fragilità, delicatezza. Magica.

 

@Federico Floriani

Oki Sato ci ha incantato ancora una volta e per l’occasione il complice è stato Jil Sander. Le linee invisibili di Nendo hanno sfumato il confine tra interno esterno e portato la mente a suggerire agli occhi ciò che non percepiamo. “Invisible Outlines” era allestita nello showroom a due passi dal Castello Sforzesco. Un place to be per gli amanti del minimalismo estremo.

 

@Martina Scaravati

Via Manin ha brillato; al numero 21 c’era l’installazione luminosa dei Formafantasma per Krizia. Vera e propria mostra, “Foundation” è stato uno degli eventi memorabili del fuorisalone. I designer Simone Farresin e Andrea Trimarchi si sono cimentati nel complesso dosaggio degli ingredienti della luce con risultati sospesi tra tecnica e poesia. Tra le migliori sperimentazione di Lighting design della kermesse meneghina.

 

@Martina Scaravati

Muri di tessuto e soffitti di palloncini: si è giocato con la tattilità dello spazio nell'insolita location del Circolo dei Reduci e Combattenti di Porta Volta; lì Britt Moran ed Emiliano Salci hanno allestito la loro installazione: “Verande”. Così sdraio e arredi da esterno si sono mischiati alla natura in salsa indoor popolando lo spazio incantato firmato DIMORESTUDIO.

@Marco Menghi

May I Have Your Attention Please! Maarten Baas ci mette sull’attenti con la sua installazione acustica per il Salone del Mobile 2017. Una scenografia teatrale popolata da megafoni che riproducono il suono di migliaia di voci all'interno dei Magazzini Raccordati della stazione Centrale. È lì che il designer olandese presentava la sua nuova creazione per Lensvelt, la 101 Chair. Ventura Centrale è sempre una sorpresa, ma questa volta Maarten Baas ci ha lasciati a bocca aperta!

 

@Marco Menghi

Per la Milano Design Week 2017 il Tom Ford del furniture design (così lo ha definito il The Guardian) è sbarcato a Milano e ha festeggiato il suo decimo anno di carriera con l’installazione che gioca con il tempo: la "Time Machine". Lee Broom ha reinterpretato in chiave moderna il carosello. Ne ha disegnato uno bianco e ha sostituito i cavalli con i suoi pezzi iconici rieditati in edizione limitata. 

 

@Luca Quagliato

Ecco il campione. Vince il Milano Design Award 2017 l’installazione artistica firmata Tokujin Yoshioka per LG. L’allestimento più bello del fuorisalone era negli spazi di Superstudio Più in via Tortona 27. In una grande sala hangar è andata in scena la reinterpretazione della nostra stella: il Sole. Per riprodurla sono stati impiegati 30.000 moduli di luce OLED.

 

@Ingrid Taro

Brera urban chic al Fuorisalone 2017, ha indossato Hermès. La maison francese ha regalato un makeover super fashion alle facciate più iconiche dei palazzi del Brera Design District rivestendole per l’occasione con le più raffinate carte da parati della nuova collezione. L'alta moda ha incontrato l'architettura. 

 

@Federico Floriani

Esplosione di colori in quel di Viale Umbria, un solo indagato: Marni. Con sabbia colorata e arredi arcobaleno lo showroom si è trasformato nel parco giochi della Design Week . In vendita pezzi di design e giochi per bambini realizzati a mano da artigiani colombiani. Il ricavato? Tutto in beneficenza!

 

@Daniele De Carolis

Note e colore, musica e design: nella cornice di Palazzo Cagnolana è stata presentata in anteprima per il Salone del Mobile 2017 BeoSound Shape, la nuova idea di Bang & Olufsen. Si tratta di un sistema di speakers bluetooth e wireless per una riproduzione perfetta del suono. L’ingegneria incontra così il décor in pannelli esagonali configurabili in mille e più forme e coreografie: una soluzione per l’interior design adattabile ad ogni gusto e necessità. 

 

@Stefano Pavesi

Questa è una Top 10+1, aggiungiamo in via del tutto eccezionale un ultimo allestimento (il nostro). In occasione della Milano Design Week 2017, Elledecor non poteva mancare. Infatti nella cornice di Palazzo Bovara è stato presentato l’Elle Decor Concept Store. Si è tratta di una nuova esperienza di shopping tra analogico e digitale che unisce business, cultura e comunicazione. Un’esperienza di retail dal contenuto innovativo che ha visto intrecciarsi menti e competenze diverse con lo studio GamFratesi coinvolto per il progetto di allestimento, AKQA per l’interaction design e Marco Bay per il design del verde. Tra i vari spazi allestiti ecco l'area experience con quattro light box (nella foto) che privilegiano quel rapporto intimo che si instaura tra il visitatore e la sorgente luminosa.

LEGGI ANCHE:

Cosa cerca un mecenate del design a Milano

Chi è la pin-up del design 2017? Risponde Felix Burrichter

 


di Pietro Terzini / 7 Settembre 2017

CORNER

Speciale best of collection

[Speciale best of]

Pane e design

La design week di Milano vista con gli occhi di Francesco Meda

Best of Design 2017

[Speciale best of]

Divani strani: 5 idee arredo

Divani curvy e forme organiche per stupire e rilassare

Best of 2017

[Speciale best of]

Dove lo metto?

Il 2018 vuole librerie eleganti, extra slim e articolate

Best of 2017

[Speciale best of]

L'intimità dei mini divani

Da Poliform, dimensioni contenute e massimo comfort

Best of design 2017

[Speciale best of]

Tavoli a tutto tondo

Tavoli rotondi con forme pure, asimmetrie e materiali naturali

Best of 2017

[Speciale best of]

Design a tutto gas

I focolari a gas della nuova gamma Focus

Best of design 2017

[Speciale best of]

Comfort modulare

I divani Lema tra convivialità e relax

Best of design 2017

[Speciale best of]

Ti racconto il design

Maria Cristina Didero riapre con noi il libro delle storie della Design Week

Best of design 2017

[Speciale best of]

5 letti imbottiti visti nel 2017

Tra le regole del dormire bene, scegliere il giusto letto moderno

Best of 2017

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web