ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il design è una questione di ricerca, contesto e linguaggio. Parola di Francesco Meda

Designer, figlio d'arte e di Milano, chi meglio di lui può riassumere l'essenza del Salone del Mobile? Ecco cosa ci ha raccontato

intervista-francesco-meda

Se cresci a pane e design, è probabile che lo spirito del progettista ti entri nel sangue: è quello che è successo a Francesco Meda, classe 1984, un Compasso d'oro all'attivo e figlio d’arte. Suo padre è l'Alberto Meda che ha progettato per i nomi più prestigiosi dell’arredo (tra cui Alessi, Vitra e Colombo Design) e lui non è certo da meno: per Kartell e Caimi Brevetti ha firmato alcuni progetti insieme al padre qualche anno fa (l'ultima collaborazione è invece una scarpiera modulare disegnata per Volta Footwear e presentata all'ultima Milano Design Week), ma solo dopo essersi fatto le ossa a Londra, prima da Sebastian Bergne e poi con Ross Lovegrove, e aver dimostrato (forse soprattutto a se stesso) di avere tutte le carte in regola per essere un designer di quelli bravi. Che sa anche fare squadra e lavorare a quattro mani, come nel progetta sviluppato insieme e Francesco Faccin per Nilufar, uno chandelier che sembra uscito da 2001 Odissea nello spazio.

Ma Francesco Meda è anche un milanese vero, uno che a Milano è nato, ha visto cosa succedeva altrove e poi è tornato per amore di questa città, centro di un sistema fatto di aziende e di artigiani, che confluiscono ogni anno nelle vie del centro in occasione del Salone del Mobile. E noi gli abbiamo chiesto di raccontarci proprio quel momento.

Foto: Daniele Iodice

1. Se ti dico Salone del Mobile 2017 qual’è la prima cosa che ti viene in mente?

Una Milano con un'energia diversa , quasi "dopata".

2. Il prodotto più interessante che hai visto quest’anno?

Blush lamp di Formafantasma per Flos e la sedia Ombre Glass di Germans Ermics 

3. L’installazione più bella? 

MARNI Playland 

4. La persona più interessante che hai incontrato?

L’artista Jos De Gruyter 

5. Cosa ti ha deluso?

Prodotti di designer diversi con estetiche e linguaggi molto simili tra loro.

6. Cosa vorresti vedere l’anno prossimo? 

Meno prodotti - installazione fini a se stessi e più ricerca.

7. Il tuo lavoro in una frase

Progetto pensando in primo luogo ai materiali che utilizzo e al contesto in cui verrano vissuti.

www.francescomeda.com

Leggi anche le interviste a:
Maria Cristina Didero
→ Sara Ricciardi
→ Felix Burrichter
→ Gio Tirotto
→ Paolo Gonzato 
→ Federico Peri 


di Carlotta Marelli / 21 Settembre 2017

CORNER

Speciale best of collection

[Speciale best of]

La sedia indoor-outdoor

Emma, il pezzo di design che si adatta ai diversi modi di abitare

Oggetti di design

[Speciale best of]

Lato B mozzafiato

7 sedie imbottite che presentano schienali davvero particolari

Best of 2017

[Speciale best of]

Tavoli pranzo per grandi spazi

I tavoli arredo 2018 sono segni architettonici e monoliti moderni

Best of 2017

[Speciale best of]

6 divani lineari ever green

Una selezione di divani moderni lineari che non passeranno di moda

Best of 2017

[Speciale best of]

Una poltrona per due

Totale relax da godersi da soli o in compagnia

Best of 2017

[Speciale best of]

Riposo ultra light

10 letti che interpretano il confort con un design leggero

Best of 2017

[Speciale best of]

Idea, eleganza e verità

Intervista ad Alessandro Stabile, che trova il design dappertutto

Best of Design 2017

[Speciale best of]

La poltroncina è femmina

Le poltroncine design tendenza 2018 sono curvy e sexy

Best of 2017

[Speciale best of]

Divani strani: 5 idee arredo

Divani curvy e forme organiche per stupire e rilassare

Best of 2017

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web