ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

10 indirizzi segreti di Lisbona dove potresti incontrare Sam Baron

Musei, ristoranti e appartamenti in affitto: gli indirizzi più cool secondo il designer francese

lisbona

Una via del centro storico di Lisbona con il caratteristico tram giallo. Foto: Getty Images

Avete a disposizione un week end e non siete mai stati a Lisbona? Ecco dove cenare, dormire, comprare e imparare: 10 luoghi consigliati dal designer francese stanziale a Lisbona da quasi 10 anni. Un itinerario, quello del creativo, super concentrato che dal presente ci porta nel passato per catapultarci nel futuro. Un po’ come il suo design. Tra progetti di grafica e ospitalità sensibili ai temi sociali e location tipicamente lusitane dall’accento un po’ fanè, non mancano gli indirizzi dove rimanere incantati davanti a bancali di scatolette di sardine, tutte impacchettate a mano, o scegliere tra le infinite fragranze di the. Non mancano le mostre e i festival. Anche fuori porta. Ovviamente il volo rigorosamente TAP, la compagnia aerea di bandiera portoghese.

1. Trienal de Arquitectura de Lisboa

Interni délabré e atmosfere belle époque per questo imponente edificio che dal 2012 è sede della Lisbon Architecture Triennale, l’associazione no-profit che promuove la cultura e la pratica architettonica. Costruito nella metà del XVIII secolo dalla nobile famiglia fiamminga Sinel de Cordes, ha una storia lunga tre secoli. Distrutto da un violento incendio è stato ricostruito per ospitare negli anni Trenta e fino al 2006 una scuola elementare. Da osservare a testa in su. Campo de Santa Clara, 142-145 - trienaldelisboa.com (Foto Fernando Guerra)

 

2. A Vida Portuguesa 

Per i viaggiatori che amano Proust e credono nel potere evocatico degli oggetti, al pari delle madeleine, allora A Vida Portuguesa è il posto che fa per voi. Qui è possibile accedere a una sorta di inventario di tutti i brand di design del paese, inclusi quelli usciti di produzione. Una sorta di collezionismo aperto al pubblico. Scegli il tuo store su: avidaportuguesa.com

3. Youinlisbon.com

Per chi volesse gustarsi a fine giornata un gin tonic da uno dei tetti affacciati sulle rive del fiume Tago, ecco la mansarda ristrutturata da Pedro Ferreira Mira. L’architetto nel 2008 ha trasformato i sottotetti di un edificio del XVIII secolo in loft ad alto tasso di design. Tra i pezzi, anche le sculture in corda Macramé di Joana Teixeira. Bairro of Santa Catarina - youinlisbon.com

4- Depois do vulcão 

Arcipelago delle Azzorre, un paradiso terrestre a poche ore di aereo da Lisbona. Qui, nell’immensità del blu dell’Oceano, si va per seguire Walk&Talk, il festival di visual e performing art: sull’isola di São Miguel sino al 29 Luglio e a Terceira dal 29 Settembre al 6 Ottobre. Tra le opere, ‘Fala-me mais sobre ti’ alla mostra ‘Depois do vulcão’ curata dallo studio portoghese Lavandaria. lavandaria.net - walktalkazores.org

5 - Companhia Portuguesa do cha 

Pare che sia stata la regina del Portogallo a scoprire il the, in un suo viaggio in Cina. E che fu proprio lei a portarlo in dono alla regina d’Inghilterra, che lo decretò bevanda nazionale. Se siete appassionati del genere (storia e infusi) allora un passaggio nella bottega di Sebastian Figueiras è d’obbligo. R. do Poço dos Negros 105 

6 - Fabrica gallery&store

Per fare networking, un luogo di incontro per tutti, non solo i Fabricanti (gli studenti del centro di ricerche di Treviso). Nel cuore del Chiado, storico quartiere di Lisbona, all’ultimo piano di uno storico edificio, lo store di Benetton diventa di volta in volta galleria, per ospitare mostre, e shop, per promuovere il lavoro di giovani designer. Tra i quali anche quello dello studio grafico Ah Ha. R. Garrett 83, 1200-026 - fabricafeatures.com - studioahha.com

7. Conserveira

Fondato nel 1930 da Fernando da Silva Ferreira, è tra i negozi più antichi di Lisbona. E tra i più speciali. Si perché qui si incartano a mano centinaia di scatolette di sardine, tonno, pesce spada e altro ancora. Mani sapienti avvolgono i cofanetti di metallo in fogli e fili di spago colorati. L’effetto è caleidoscopico. Rua dos Bacalhoeiros, 34, 1100-071 - conserveiradelisboa.pt (Foto Joana Viana)

 

8. Scuola di Belle Arti + MNAC Museo Nazionale di Arte Contemporanea

Entrare in questo edificio, un ex convento del XIII secolo, è come fare un viaggio nel tempo. Si perché scuola e museo ospitano nella galleria del primo istituto, XCoAx, una mostra che dà seguito all’omonima conferenza internazionale curata da Luisa Ribas, docente ed esperta internazionale di Communication Design. L’evento itinerante, in programma dal 5 luglio 2017, promuove la discussione e la scoperta delle sinergie fra le diverse arti digitali e giunge quest’anno a Lisbona dopo aver sostato a Bergamo, Porto e Glasgow. Rua Capelo - 2017.xcoax.org (Foto Leonor Fonseca)

9. Mezze Syrian Refuge Restaurant

L’associazione di social design Pao Pao, accoglie i rifugiati syriani coinvolgendoli in progetto di grande portata etica: le donne vestono i panni degli chef per promuovere la propria cultura gastronomica in Lisbona. Un modo per inserirsi in un paese diverso puntando sulla contaminazione. Mercado de Arroios -R. Ângela Pinto 40D, 1900-221 

10. Vista Alegre

Se la porcellana è il tuo mai più senza, allora non puoi non fare una capatina nello storico shop nel quartiere del Chiado. Qui, si respira tutta la grandeur di un marchio che ha più di due secoli. E si può ammirare la collezione Ornament di Sam Baron. Largo do Chiado 20-23, 1200-108 vistaalegre.com


di Paola Carimati / 4 Luglio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Decorazioni islamiche online

Un sito raccoglie centinaia di pattern geometrici

costume

[Design]

Gli specchi di Leonardo Magrelli

Quando l'uomo scompare resta solo lo spazio

costume

[Design]

I mobili per la vita sedentaria

Una designer polacca immagina il futuro dell'uomo sedentario

scuole

[Design]

Non è solo profumo

Fragranze che si ispirano all'architettura, al cibo e alla moda

design e wellness

[Design]

Il materasso a occhi chiusi

Una guida e sei proposte per trovare il materasso perfetto

letti di design

[Design]

Castiglioni in 3 icone

Alla scoperta di 3 pezzi di design leggendari del grande maestro

Oggetti di design

[Design]

Dentro le gallerie di Miami

Riassunto in 6 tappe di tutte le novità d'oltreoceano

fiere

[Design]

6 influencer a Miami

Il meglio di Design Miami 2017 secondo chi detta legge sui social

top ten

[Design]

Una sedia, tanti modi

A Milano un allestimento esplora le possibilità di un concept modulare

sedie di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web