ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Non sai come dirlo? Prova con i biglietti di San Valentino di NABA

I progetti degli studenti di Naba raccontano l'amore contemporaneo, lontano dai soliti cliché

11-biglietti-san-valentino-naba
Getty Images

Come ogni anno San Valentino spacca gli animi di innamorati e non: da chi sostiene che l'amore sia affar di cuore e non di marketing ai promotori dell’amore festeggiato ogni giorno fino a chi è disposto a mettersi in coda da Tiffany per regalare l'ambita scatolina turchese.

Bando agli estremisti, un pensiero di San Valentino fa sicuramente piacere. Se non avete voglia di passare ore su internet a navigare tra abusate citazioni romantiche e disegni zuccherosi, potete affidarvi all'estro creativo degli studenti di NABA dei Trienni in Graphic Design e Art Direction, Fashion Design, Media Design e Arti Multimediali, che hanno lavorato sul tema dell'amore e realizzato per noi 11 progetti per gli auguri di San Valentino, dal biglietto ricamato alla Gif ispirata all'arte americana, dall'intreccio di fil di ferro all'abbraccio, per non ricadere nei soliti cliché e raccontare un amore contemporaneo, di cui sentirsi parte.

Se invece vi piace fare le cose in grande, potete accompagnare il biglietto di San Valentino con una cena o un regalo. E si, anche qui vi aiutiamo noi:
5 location di design per una cena indimenticabile
 6 idee regalo tra moda e design per lei
10 regali total red
5 idee preziose e ricercate per lui

“Questo è un amore delicato e fragile di un ‘non ti scordar di me’ ma denso quanto la trama tessuta di un telaio. Questo è l’amore delle attese e delle folli passioni sbocciate all’improvviso. É l’amore degli sguardi fugaci e di un urgente e desiderato bacio. Questo è quel tipo di amore che non si dimentica facilmente, è l’amore di tutti i giorni, quello lungo e duraturo, quello delle condivisioni e delle certezze. Ma è anche quel tipo di amore soffice e leggiadro dai sapori primaverili. Due sguardi che si incrociano per caso, la passione bramosa degli inizi. Questo è l’amore dei silenzi, dei sospiri, è l’amore indefinito, l’amore astratto.

Giocando con forme e tonalità di colori contrastanti, in questo telaio ricamato, ho rappresentato un bacio segreto da cui emerge la furiosa dolcezza e l’ansia dell’incontro di due amanti. Ho volutamente rappresentato il tutto con forme poco chiare ed astratte, celando l’unione dei due amanti, al fine di rendere la scena propria per cui tutti possano trovarne un’interpretazione personale. Ricamato un piccolo mazzo di fiori myosotis, noti anche come ‘non ti scordar di me’, famosi per la loro fragilità e leggerezza, ma delicati e dolci come un primo bacio. Ho scelto questo fiore, piuttosto che la famosa rosa o il tulipano, perché esso è un tipo di fiore che quando appoggiato sui vestiti rimane saldo e incollato dando l’impressione di non voler cedere e non farsi dimenticare. É un piccolo e semplice fiore blu che viene donato in un giorno di sole, con spontaneità, su di un prato verde, all'improvviso.”

Keti Shahini

Traendo ispirazione dai personaggi più famosi del passato abbiamo voluto creare delle composizioni simpatiche che possano essere facilmente utilizzate per la persona amata e che allo stesso tempo giochino con le caratteristiche fisiche del personaggio. Nella prima cartolina di auguri abbiamo scelto come protagonista Charlie Chaplin. Rifacendoci alla sua fama di attore del cinema muto abbiamo propriamente abbinato la frase: “Non ci sono parole per descriverti.” Nella seconda cartolina abbiamo cambiato soggetto scegliendo Dante e utilizzando la sua vena romantica per personalizzare il testo di questo biglietto di San Valentino: “Ho naso per queste cose... Sei divina!” Nell’ultima, nvece, abbiamo scelto di seguire la nostra vena artistica optando per un personaggio più tormentato come Van Gogh. Ricollegandoci alla sua vita lo abbiamo accompagnato dalla frase: “Prestami orecchio... Sei come un cielo stellato!” Abbiamo deciso di optare per uno stile molto semplice, creando delle piccole caricature dei personaggi ed inserendoli in una cornice rotonda. Per mantenere la composizione originale e personale abbiamo deciso di scrivere a mano libera, suggerendo a chi guarda la sensazione di “dedica speciale”, proprio per San Valentino.

Andrea Vaghi, Beatrice Bignami, Elena Molinari

Gotico Americano, celebre dipinto di Grant Wood, nella sua sintesi compositiva racchiude l’essenza dei valori puritani della classe popolare dell’America del primo Ottocento. Ieratico e lugubre, sta in piedi un anziano contadino dell’Iowa con un forcone in mano. Dietro di lui, sulla sinistra, la moglie in silenzio fissa l’osservatore, ubbidiente e sottomessa. Nella GIF animata ho voluto riprendere questo insight sociale di rigide regole comportamentali per mostrare quanto il modo di vivere l’amore sia cambiato nel corso degli ultimi duecento anni. La donna, infatti, ora si concede di dare un bacio al proprio marito: l’amore e la passione prendono il sopravvento su un’austerità fine a se stessa.

Federico Simeoni

Con il nostro progetto ci siamo voluti distaccare dall’idea comune di amore e reinventare un nuovo tipo di valentine all’avanguardia, più moderno e diretto rispetto al pezzo di carta. Un amore contemporaneo con cui ognuno di noi ci si può identificare. Il concept portante è l’idea di amore come condivisione e fusione di mente e corpo. Partendo da dettagli del viso, degli occhi, del collo e dei capelli abbiamo creato intimità tra i soggetti, creando una impossibilità di distinzione di genere e proiettando lo spettatore direttamente dentro la scena. L’abbraccio finale sottolinea maggiormente l’elemento della condivisione creando un’immagine surreale: sembrerebbe quasi un amore platonico (presenza, ma impossibilità di realizzazione), tuttavia la sovrapposizione di corpi suggerisce la fusione totale dell’animo e della mente nel più puro dei movimenti, cioè l’abbraccio. L’ispirazione ci è stata data dalla copertina dell’album del 2013 “Untogether” della band Blue Hawaii: un abbraccio che va oltre il semplice contatto fisico e unisce anche a livello di spirito i due soggetti. Per rendere la produzione low budget e moderna abbiamo deciso di girare tutto il video con un iPhone: la qualità di immagine non ha riscontrato punti negativi e la manovrabilità dello smartphone è stata a nostro favore in quanto è un oggetto della quotidianità. Anche la scelta del formato ci è stata suggerita dal tipo di strumenti su cui vengono di solito visti più comunemente video e foto.

Sofia Atzori e Marco Traverso

 

L’idea da cui ci siamo ispirati è quella di raffigurare l’amore come un sentimento che sboccia tra due persone sviluppandosi gradualmente come la fioritura. Il visual è stato concepito realizzando un cuore umano realistico ricco di fiori e piante rigogliose che simboleggiano il manifestarsi dell’amore. Abbiamo optato per questo approccio perché secondo noi rappresenta qualcosa di diverso e interessante rispetto alle solite campagne di San Valentino. Oltretutto il movimento del cuore conferisce al progetto un forza visiva maggiore e il particolare delle farfalle che poggiano sui fiori sulla testo sottostante da un tocco di delicatezza al visual.

Syed Suleman Jaffery, Stefano Boselli, Caterina Novaro

Ago e filo incontrano la carta creando, punto dopo punto, un cuore che alla fine sfila via. Questo piccolo sketch funge da metafora, dove ago e filo rappresentano l’amore mentre il fogliettino la vita. Alla fine qualsiasi cosa accade, l’amore riesce sempre a farsi spazio segnando in maniera indelebile. Come l’ago assieme al filo segnano con un foro permanente la traccia del cuore. La GIF è stata realizzata con una sequenza di 43 foto sviluppate in un piccolo set fotografico homemade. Abbiamo scattato delle foto sequenziali, collocando la fotocamera su un piedistallo sempre nella stessa posizione dando così un effetto d’azione ad un foglio inanimato. Le foto sono state realizzate usando un semplice smartphone. L’illuminazione che abbiamo sfruttato è quella naturale, posizionando il soggetto a favore di luce. La sequenza è composta da scatti singoli dove manualmente viene tracciato un segmento del cuore con un punto di cucitura. La riproduzione della GIF da la sensazione che l’ago e il filo siano animati in modo autonomo.

Elena Baraldi, Miriam Cuttone, Ilaria Tosolini

 

La festa di san Valentino è un giorno pieno di amore dove vogliamo sorprendere il nostro partner con un’idea che gli rimanga incisa sul cuore per i successivi 365 giorni. Quindi ho deciso di focalizzare la mia proposta sull’illustrazione. Tramite l’arte puoi trasmettere sentimenti con atmosfere calde e romantiche.

Un’ emozione elettrizzante, Parigi, la città degli innamorati, palloncini d’amore che volano in aria

avvolti da una morbida e delicata atmosfera rosa. La ragazza si eleva verso l’alto come il suo amore. Libera di tutti pensieri negativi e proprio perché è innamorata si sente slegata da tutto quello che la teneva 'prigioniera', libera di viaggiare sia con la mente sia con il corpo, ovunque lei voglia. Vola in alto fino a scomparire nel cielo rosa.

Jeannine Psaier

Le mani intrecciate sono una rappresentazione molto forte dell’amore reciproco; parlano di promessa, di sicurezza, di attenzioni e intimità. Viene evidenziato questo aspetto dell’amore, realizzando il disegno con del fil di ferro, forte ma plasmabile, che necessita costanza e volontà per modellarlo.

La forza dell’amore è un argomento chiave da sempre e grazie a questo noi siamo in grado si superare tutte le avversità in maniera positiva. Poter contare sull’altro oltre che su noi stessi, sentire vicino a noi le persone che amiamo ci dona una potenza selvaggia. Questo è quello che vuole esprimere questa immagine, la sicurezza e la promessa di poter condividere emozioni. L’elaborato è realizzato in maniera fanciullesca, due mani che si uniscono per i mignoli e vanno a formare un cuore, perché l’amore dovrebbe comunque mantenere quella gioia, quell’innocenza e semplicità che contraddistingue i più piccoli. La tipografia mantiene un suo spazio ben definito all’interno del foglio, senza però andare a sporcare il bianco dello sfondo o la linea definita del disegno.

Chiara Pasini

Abbiamo deciso di fare una GIF per comunicare che l'amore è molto accattivante e in grado di attrarre un sacco di gente. Questo è un invito a condividere l'amore con tutti quelli che ci stanno intorno. L'azione di diffusione dell'amore si ripete più e più volte, conquistando tutti! La GIF è una buona rappresentazione dell'amore, perché entrambi sono spontanei e veloci. Le persone che ne hanno fatto esperienza si sentono connesse e questo può essere accattivante per lo spettatore.

Tania Salazar, Natalia Cebotari

Il video Follow your heart è una favola di San Valentino che narra di una ragazza che trova l'amore grazie a un palloncino a forma di cuore. La protagonista, camminando sulla spiaggia, perde i propri palloncini ma viene aiutata da un ragazzo che saltando, riesce a recuperare l'unico a forma di cuore.
L'ispirazione viene dalla nota opera di Banksy che raffigura una bambina che perde il palloncino a forma di cuore. Se nel caso di Banksy l'opera vuole essere una critica alla società, qui è il pretesto per fan nascere una storia a lieto fine.

Jacopo Danesino, Amaranta Medri, Juanjo Vega


di Carlotta Marelli / 31 Gennaio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Non è solo una sedia di plastica

Ray e Charles Eames el'invezione di un'icona del design del XX secolo

Oggetti di design

[Design]

L'armadio dei sogni

Classico o moderno? I nostri sei preferiti per la camera da letto

Arredi di design

[Design]

Cuba is...

120 immagini per scoprire un'isola che cambia

mostre

[Design]

Artissima & Co.

Annessi e connessi alla fiera di arte contemporanea più importante d'Italia

fiere

[Design]

Che ore sono?

Aspettando l'ora solare, un’occhiata all’orologio, meglio se di design

accessori di design

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

[Design]

Fotografare il lavoro

A Bologna lo sguardo sul mondo del lavoro di 14 grandi fotografi

mostre

[Design]

Zucche di design

10 alternative alle solite decorazioni per la festa più creepy

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web