ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

ABI-TANTI, la moltitudine migrante

La pacifica invasione delle piazze italiane

Pensato per la piazza intesa come agorà, luogo dell’incontro e del confronto, ABI-TANTI, la moltitudine migrante è un evento/installazione itinerante che rimette in gioco i concetti d’identità e differenza. Torino, Sassuolo, Napoli, Genova, Milano e tante altre città invase da questi piccoli esseri per promuovere l’incontro con l’altro, con l’estraneo, strano in quanto straniero, lo sconosciuto abitante proveniente da un altro mondo. Un progetto work in progress colorato, divertente, per i grandi e i piccoli realizzato con scarti industriali. Astine, sfere e semisfere quadrelle e cubotti diventano braccia, gambe, corpi, teste, piedi di giocattoli, piccoli oggetti che assumono la forma di umanoidi/robot (alti 30 cm). Gli ABI-TANTI, nomadi e apolidi, non abitano case, arrivano da luoghi lontani e misteriosi, in silenzio invadono pacificamente gli spazi aperti, senza però disdegnare i luoghi chiusi. A cura di Anna Pironti, Responsabile Capo Dipartimento Educazione, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea.

Info: ABI –TANTI La moltitudine migrante, 2000/2010, Tel. 011/9565213, educa@castellodirivoli.org - www.castellodirivoli.org


CORNER

Design collection

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

[Design]

L'altro volto della Liguria

Lontano dalle spiagge alla scoperta di borghi antichi

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web