ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Alle Metalle, il libro e la mostra

A Colonia l'installazione firmata da Sebastian Herkner

Ottone? Rame? Bronzo? Fino a qualche decennio fa, mobili, accessori e lampade realizzati con tali metalli e leghe tradizionali - materiche e calde al tatto - erano considerati un tabù nei circoli dell'alto design. Intere collezioni di lampade in ottone, complementi d'arredo in bronzo o scatole di latta assemblate da generazioni passate finivano in cantina tra parafernalia di poco valore o in mercati delle pulci in vendita per pochi euro.

Negli Anni 90 alluminio, titanio e acciaio erano i must del product design; addirittura anche la plastica veniva finita in silver. Oggi, così come il Bauhaus celebrò questi materiali nel 1929 con "Metal Festival", Antonia Henschel, editore del libro Alle Metalle pubblicato da Trademark Publishing e il designer Sebastian Herkner, hanno collaborato per trasformare la pubblicazione in un omonima mostra conclusasi di recente. L'occasione? L'IMM Cologne 2014, all'interno del programma Passagen. 

Protagonisti del volume e dell’installazione sedie, tavolini, vassoi, lampade principalmente in rame e ottone progettati da giovani designer che, rispetto ai loro predecessori, non si erano prefissati di inventare il futuro e dettare le nuove regole progettuali. Nomi del calibro di Max Lamb, Konstantin Grcic, Tomás Alonso o Stefan Diez hanno voluto preservare la cultura e le tradizioni degli oggetti di uso quotidiano del cosiddetto "real world", proteggendoli dalla digitalizzazione e dalla "virtualizzazione". Al contrario il loro intento è di lasciarsi ispirare dai maestri dei fifties quali Gio Ponti, Finn Juhl e gli Eames.

Tra i pezzi presentati nel libro la Copper Shade Pendant Lamp di Tom Dixon, il Roulé di Pauline Deltour e il Last Stool di Max Lamb entrambi prodotti da Discipline, la W102 di David Chipperfield per Wästberg e altri ancora.

Info: Alle Metalle, Trademark Publishing
170 x 240 mm, 208 pagine
ISBN 978-3-9814885-7-9
Prezzo € 28,00
http://www.trademarkpublishing.de/de/project/index/32


di Eugenio Cirmi / 27 Gennaio 2014

CORNER

Design collection

[Design]

La cucina come piace a lui

Acciaio, nero opaco, tecnologia: la cucina che piace agli uomini

Costume

[Design]

Un colore, un progetto

La maschera di Arlecchino secondo Teresa Sapey

Costume

[Design]

Architettura da indossare

10 accessori moda P/E ispirati ad architetture famose

moda e design

[Design]

I cani di Wes Anderson

Cosa si sa del nuovo film in stop motion Isle of Dogs

Costume

[Design]

Vintage mon amour

5 indirizzi (web) per trovare gioielli d’altri tempi

arredi di design

[Design]

La vera storia del dado

Quando il design gioca a dadi: la verità sulla forma cubica

Costume

[Design]

Nomad St. Moritz

Design da collezione: cosa c'è di nuovo? Ecco 5 tendenze

Arredi di design

[Design]

2018... al muro!

Le tendenze 2018 per la carta da parati decretate dall’e-commerce

Arredi di design

[Design]

Le icone di Lagerfeld

Gli arredi Cassina immortalati dallo stilista tedesco in un libro

maestri

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali