ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

26 grandi mostre per Expo

Annunciato ufficialmente il ricco programma di esposizioni a Milano per il 2015

Con entusiasmo e orgoglio, in una conferenza stampa gremita come non mai, la città di Milano ha presentato il cartellone di grandi eventi espositivi che accompagneranno l’anno dell’Expo. Una sfilata di curatori di fama internazionale ha annunciato le 26 mostre che occuperanno le sedi espositive del Comune, la Pinacoteca di Brera e gli spazi museali civici nei prossimi mesi (mentre il programma delle iniziative private, che si preannuncia altrettanto interessante, è ancora atteso).

Il riferimento per tutto il programma è il tema dell’Expo, e i richiami al cibo si susseguono. Lo esplicita scherzando Massimiliano Gioni, curatore della mostra La Grande Madre (Palazzo Reale, agosto-novembre), ideata dalla Fondazione Nicola Trussardi, che analizzerà il concetto di maternità nell’ultimo secolo, ispirandosi al motivo della nutrizione «ma in un senso più intimo e complesso», spiega. «E cosa c’è di più italiano di una mamma apprensiva?” Specialmente se alle prese con l’alimentazione filiale».

In fondo, tutti i 26 appuntamenti intendono nutrire le menti dei visitatori e il pensiero creativo delle innumerevoli figure chiamate coinvolte nella loro realizzazione. Si va dall’arte classica di Giotto (Palazzo Reale), e degli arazzi medicei di Pontormo e Bronzino (Palazzo Reale), alla fotografia di David Bailey (Pac), e Edward Burtynsky (Palazzo della Ragione), fino alle espressioni più contemporanee di Growing Roots (Palazzo Reale) che registra lo stato dell’arte italiana con un’esposizione che ripercorre la storia del Premio Furla.

Ma una grande attenzione è dedicata anche alla scienza e alla natura. Dal punto di vista storico e ispirazionale con Natura - Mito e Paesaggio nel Mondo Antico (Palazzo Reale), o relativo alla ricerca scientifica. Spinosaurus è il nome del più grande dinosauro predatore mai esistito e solo recentemente scoperto (Museo di Storia Naturale). E la mostra interattiva Food - La scienza dai semi al piatto, è destinata a un pubblico di tutte le età grazie all’approccio ludico e scientifico al tempo stesso (Museo di Storia Naturale). Mentre Leonardo e l’Acqua (Acquario Civico) presenterà disegni e stampe antichi per ricostruire gli studi e i progetti sul tema di Leonardo da Vinci.

Sempre a Leonardo verrà dedicata la più grande esposizione mai realizzata in Italia sulla sua opera poliedrica (Palazzo Reale). E la Pinacoteca di Brera ospiterà 2 dipinti iconici e indagati con progetti approfonditi: Il Bacio di Hayez e Lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, posto in dialogo con lo Sposalizio della Vergine del Perugino.

Curatori d’eccezione: Andreas Angelidakis, Vittorio Pizzigoni e Valter Scelsi per Super Superstudio, la prima retrospettiva italiana dedicata al celebre gruppo di architettura radicale (Pac). E Francesco Bonami per Don’t shoot the painter. Dipinti dalla UBS Art Collection (Gam). Di grande interesse si preannuncia anche Il Museo Ideale: capolavori dai musei italiani del XX secolo e dalla collezione Acacia (Museo del Novecento), e la mostra Medardo Rosso, che sottolinea la volontà della Gam di diventare un punto di riferimento per la scultura.

E ancora, Arte lombarda dai Visconti agli Sforza: Milano al centro dell'Europa (Palazzo Reale), Mondi a Milano (Museo delle Culture), Georges Rouault (Castello Sforzesco), Jing Shen. New painting from China (Pac), Africa (Museo delle Culture), Brassaï (Palazzo Morando), Dal Pane Nero al Pane Bianco / 70° anniversario della Liberazione (Palazzo Moriggia), D’après Michelangelo. La fortuna dei disegni per gli amici (Castello Sforzesco), Italia Inside Out (Palazzo della Ragione, sede ideale per gli appassionati di fotografia).

Insomma, il calendario è impressionante. Finalmente la città si è inserita nel circuito delle grandi esposizioni europee, e lo dimostra il fatto che anche opere molto importanti sono state prestate senza difficoltà da enti museali internazionali, per realizzare questo programma espositivo senza precedenti.

Sito:
www.expoincitta.com


di Annalisa Rosso / 26 Gennaio 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Design ad alta quota

Pininfarina disegna la prima cabina di risalita per sciare a Zermat

Design e sport

[Design]

È il design bellezza!

Profumi, make up e accessori belli anche da guardare

accessori di design

[Design]

Il design si compra online

Le novità di Internoitaliano, il brand e il sito lanciato da Giulio Iacchetti

Shopping online

[Design]

Un'istantanea da smartphone

Foto stampate che diventano video virtuali

tecnologia

[Design]

L'orologeria svizzera è smart

Design d'oltralpe e tecnologia coreana per il nuovo smartwatch

orologi

[Design]

The cal 2017

Le prime foto del calendario più famoso e atteso al mondo

Accessori di design

[Design]

Una vetrina per il tempo

Una pendola icona rinasce in un corpo trasparente e contemporaneo

Natale

[Design]

Think Pink

Le surreali Porsche rosa di Chris Labrooy a Palm Spring

installazioni

[Design]

Marble passion

10 proposte celebrano il materiale evergreen per eccellenza

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web