ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Interieur Awards 2014

Assegnati i premi a 20 designer emergenti da una giuria internazionale

La creatività italiana insieme alla disciplina e al rigore giapponese. Sono le caratteristiche del duo italo-giapponese Minale Maeda di Rotterdam che si è aggiudicato il primo premio degli Interieur Awards 2014 nella categoria Objects. Il Grand Prize, del valore di 2.500 €, è infatti stato assegnato all'unanimità al loro tavolo Keystones che usa un singolo componente, realizzato in stampa 3D, per unire tutte gli elementi che lo costituiscono.

La cerimonia degli Interieur Awards, svoltasi il 13 maggio a Kortrijk in Belgio, è parte integrante del programma della Biennale Interieur belga sin dal 1972 (due le categorie: Objects e Spaces) e continua a essere un'importante rampa di lancio per giovani designer emergenti. Quest'anno gli oggetti in concorso - 240 iscrizioni da 32 paesi - sono stati valutati da una giuria internazionale composta dal danese Rolf Hay dell'omonimo brand Hay, Lina Kanafani del design store londinese Mint, il tedesco Robert Klanten editor-in-chief del Gelstalten Verlag e la curatrice/designer polacca Matylda Krzyowski della galleria Depot Basel.

Il panel ha esplorato l'impatto delle nuove tecnologie e dei materiali sul prodotto di design e quanto queste ricerche influenzino i designer e trasformino il loro lavoro. Da queste analisi, sono stati decretati 20 vincitori, inviati per un workshop al Domaine de Boisbuchet in Francia nel mese di agosto. I prototipi che verranno realizzati saranno esposti a ottobre durante la Biennale Interieur 2014.

Di seguito un elenco dettagliato dei 20 nomi e progetti vincitori:
Keystones, Mario Minale & Kuniko Maeda (NL) - Primo premio    

24 Hrs Light, Lisa Muller & Franziska Schmidt (DE)
All Wood Stool, Karoline Fesser (DE)     
Atmos, Arturo Erbsman (FR)     
Current Table, Marjan van Aubel (UK)
Dune carpets, Sarah Böttger & Hanna Emelie Ernsting (DE)     
Fantasia, Lapo Germasi (IT)
Kawara Bench, Tsuyoshi Hayashi (NL)     
Magnum, Patrycja Domanska & Felix Gieselmann (AT)
Nested - Low metal table to multiply, Alice Viallet (FR)     
NomAd table, Jan Goderis (BE)     
Perimeter Shelf, Sarha Duquesne & Levi Dethier (BE)     
Plug Light, Joyce de Grauw & Paul van den Berg (NL)     
Project Cooking Table, Moritz Putzier (DE)
SALUT, Meike Langer (DE)
Svampe - A small table lamp, Alice Viallet (FR)
The Phytophiler, Dossofiorito (IT)
Triangle Ladder, Frits Kuitenbrouwer (BE)
TUMBLE, Koen Devos (BE)
WHY HIDING?, Dirk Ploos van Amstel (NL)


di Eugenio Cirmi / 12 Giugno 2014

CORNER

Design collection

[Design]

Cuba is...

120 immagini per scoprire un'isola che cambia

mostre

[Design]

Artissima & Co.

Annessi e connessi alla fiera di arte contemporanea più importante d'Italia

fiere

[Design]

Che ore sono?

Aspettando l'ora solare, un’occhiata all’orologio, meglio se di design

accessori di design

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

[Design]

Fotografare il lavoro

A Bologna lo sguardo sul mondo del lavoro di 14 grandi fotografi

mostre

[Design]

Zucche di design

10 alternative alle solite decorazioni per la festa più creepy

accessori di design

[Design]

Gli arredi Ikea più venduti

Ecco i dieci bestseller Ikea che hanno conquistato il mondo

top ten

[Design]

Cosa progettano i Millennials?

Progetti e provocazioni degli studenti della Design Academy di Eindhoven

Mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web