ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Londra: dove andare la sera

Cinema, concerti e teatro al Serpentine Pavilion di Smiljan Radic

Da fine giugno fino ad ottobre il Serpentine Pavilion, disegnato quest'anno dall'architetto Smiljan Radic, diventa cinema, teatro, sala dibattiti, set cinematografico, laboratorio sperimentale e spazio per concerti e musica.

Hans Ulrich Obrist, critico d'arte, direttore e curatore degli eventi delle Serpentine Galleries spiega: «per quest'anno abbiamo programmato una serie di manifestazioni con artisti davvero molto giovani. L'idea era quella di supportare le arti e la creatività nascente, essendo essa tutto ciò che ci resta per il futuro. I giovani infatti, rappresentano il cordone ombelicale tra il passato e i giorni che verranno. Altro obiettivo era quello di regalare un'esperienza olistica, emozionante e unica, tra il parco, le arti, le discipline creative, la musica, la poesia, e riunire tutto in un luogo magico accessibile a tutti. Smildjian con il nuovo padiglione ha voluto creare il punto di incontro tra scienza e finzione: somiglia a un UFO atterrato dentro il parco ma ha sembianze arcaiche. Assimilabile a una cava, è perfetto per ospitare eventi. L'aria passa facilmente ed, entrando, si può avere l'impressione che faccia un po' freddo, sensazione piacevole in estate, di gran lunga differente rispetto a quando si assiste a uno spettacolo in luoghi con l'aria condizionata».

Di seguito il programma:

25 luglio: Of Piraters and Disappearences, omaggio al cileno Raúl Ruiz. Serata a base di musica, dibattiti, cibo e un overtour sulla carriera del regista. La serata sarà seguita da due proiezioni di film, il 26 e il 27 luglio, rispettivamente al Gate Picturehouse e all'Hackney Picturehouse.

22 agosto: Forget Amnesia. Gli artisti Haroon Mirza, Mark Fell e Okkyung Lee si riuniscono all'interno di una serata che trasformerà il Pavilion in uno spazio acustico suggestivo tra musica e luci.

29 agosto: Una notte con Lina Lapelyte, Hunky Bluff. l'artista e compositrice Lina Lapelyte va in scena con il coro di voci basse tutte al femminile. Tema principale della serata: la reinterpretazione del concetto di femminilità e purezza.

12 settembre: Una notte con Hannah Perry, Horoscopes (Déjà Vu). L'artista, famosa per le l installazioni, i video e i dipinti, presenterà un nuovo lavoro site-specific che darà vita a un film. 

19 settembre: Una notte con Zygmunt Bauman. Il sociologo e professore all'Università di Leeds, parlareà del suo libro Liquid Modernity, e intratterrà una conversazione con Hans Ulrich Obrist.

3 ottobre Heather Phillipson. L'artista presenterà un audio-scultura live che vedrà protagonisti corpi e voci. Una musica pre-registrata all'interno della struttura farà da sottofondo.

 

Per info:
Serpentine Pavilion
Kensington Gardens
London
W23XA

 

I biglietti vanno da £4 a £7

Sito:
http://www.serpentinegalleries.org/
http://www.serpentinegalleries.org/exhibitions-events/park-nights-2014


di Valentina Mariani / 23 Luglio 2014

CORNER

Design collection

[Design]

Mi casa es tu casa

4 poltrone letto di design per ospiti inattesi

Arredi di design

[Design]

Ritorno alle origini

Due giovani designer riscoprono tecniche antiche e fibre naturali

Arredi di design

[Design]

Less is more!

L'essenzialità dal minimalismo al riduzionismo

Costume

[Design]

La bellezza imperfetta di Cocò

Le ceramiche spagnole di Cocotera Fernandez

accessori di design

[Design]

Il mondo Ikea in esclusiva

Ce lo racconta il Responsabile Design: Marcus Engman

Ikea

[Design]

Piscine Milanesi in scena

Un progetto fotografico dal sapore vintage firmato Stefan Giftthaler

fotografia

[Design]

Fenicotteri rosa ovunque!

Interior design, moda, social, la parola chiave è “flamingo”

Costume

[Design]

La città sui binari

Un hotel, una boutique e non solo, la città pop-up è in Danimarca

Design per il sociale

[Design]

Il ritorno della Fashion Age spaziale

Breve storia della spacemania che ha contagiato la moda

moda e design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web