ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Giardino d'artista

A Trivero, in provincia di Biella, un'opera d'arte tutta da vivere

Sabato 5 ottobre, con una giornata di performance, è stata inaugurata a Trivero (BI) un'opera d'arte pubblica e molto particolare. Si tratta de I baci più dolci del vino, lavoro di Marcello Maloberti (tra i protagonisti del Padiglione Italia della 55ma Biennale di Venezia) che ruota a un giardino creato sulle terrazze del Centro Zegna, riqualificando un'area finora non accessibile. L'opera è composta di tanti elementi. Il più visibile è la monumentale scritta in cemento da 32 metri che ne scandisce il titolo; il più profumato è un roseto con una quindicina di varietà di fiori, tutti bianchi. Poi ci sono alberi da frutto, arredi disegnati dall’artista, una scalinata che fronteggia un frammento di palco e una mezzaluna al neon “che ogni sera”, dice Maloberti, “augura una buonanotte serena al paese”. Nel corso di questi mesi, inoltre, l'artista ha invitato gli abitanti di Trivero a partecipare alla realizzazione del lavoro attraverso workshop, incontri e inedite passeggiate nel bosco. È il quinto intervento di All'Aperto, progetto di arte contemporanea promosso dalla Fondazione Zegna. Il suo lungo processo di elaborazione sarà documentato da un catalogo pubblicato e distribuito da Mousse con testi di Anna Zegna, di Andrea Zegna, oltre a una conversazione tra Barbara Casavecchia, Andrea Lissoni (curatore HangarBicocca, Milano) e Marcello Maloberti.

Info: www.fondazionezegna.org/all-aperto


di Ruben Modigliani / 7 Ottobre 2013

CORNER

Design collection

[Design]

Il successo di un no-brand

Muji non rivela mai i nomi dei designer con cui collabora: ecco perché

Arredi di design

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web