ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

L'arte di Museion a Bolzano

Il ricco programma di mostre dell'istituto alto atesino

Museion di Bolzano non è solo un'architettura che affascina. È ciò che succede all'interno ad attrarre i visitatori. Il 2014 è, per l'istituto, un anno ricco di eventi con un calendario importante.

L'incipit è segnato dall'artista concettuale Ceal Floyer. Utilizzando oggetti quotidiani, il gesto preciso di Floyer mette in luce gli interstizi inaspettati tra visione, realtà e percezione (fino al 4 maggio).

Ha un titolo che sa d’estate la mostra di Leander Schwazer, giovane artista altoatesino trapiantato a Los Angeles che indaga i confini tra arte, storia e cultura pop. Bikini rievoca le vicende della portaerei americana Independence sotto forma di una serie di teli da mare. Quest'ultimi riproducono un dipinto del 1946 del Cross Spikes Club pittore Arthur Beaumont. Il locale ospitava giornalisti, spettatori e soldati accorsi nell’atollo Bikini nel 1946 per assistere allo spettacolo degli esperimenti nucleari – come a suggerire che anche i momenti più bui dell'umanità sono accompagnati da un aspetto di inafferrabile leggerezza. Gli asciugamani sono acquistabili e in serie limitata (150 pezzi).

Continuano i programmi tutti al femminile con la prima personale in un museo italiano di Tatiana Trouvè (24/05 – 07/09/2014) e, alla Museion Project Room, l'installazione di Rä di Martino (27/09/2014 – 11/01/2015). L’autunno sarà sotto il segno dell’architettura e della scultura invece, con un'esibizione che vede l’opera del maestro Carlo Scarpa a confronto con quella dell’artista americana Carol Bove (Ginevra, 1971). I meccanismi di produzione di una mostra nel sistema dell’arte contemporanea saranno analizzati in Solo Show di Natascha Sadr Haghighian (entrambe gli eventi inaugurano il 31/10/2014, fino al 01/03/2015).

Anche il 2013, dal suo canto, è stato un anno pieno di eventi e di mostre per Museion. Lo dimostra Museion Moments, il video qui di seguito con una carrellata dei momenti più intensi al museo d’arte moderna e contemporanea di Bolzano. Ci sono gli uomini d’oro dello scultore polacco Pawel Althamer e le storie di luce della facciata mediale, i quadri a maglia di Rosemarie Trockel e le scie di colore di Gabriela Oberkofler.

 

 
di Eugenio Cirmi / 25 Febbraio 2014

CORNER

Design collection

[Design]

La top 7 di documenta 14

7 cose da non perdere alla manifestazione d'arte di Kassel

fiere

[Design]

In barca sul lago d'Iseo

In gita sull'ultimo yacht di lusso dei cantieri Riva

Barche

[Design]

In Sardegna con le spalle al mare

7 posti segreti dell'entroterra sardo da scoprire

itinerari

[Design]

Tu lo conosci HENSE?

Il writer che dai muri di Atlanta ha conquistato l’America

design e arte

[Design]

Treni, arte e nostalgia

Viaggi indimenticabili col mezzo più romantico che c’è

itinerari

[Design]

Goldie rivela chi è Banksy

Gaffe del produttore durante un'intervista radiofonica

street art

[Design]

Ci vediamo a Roma?

Le mostre più belle da vedere in questi giorni d’estate

mostre

[Design]

Slow travel di lusso sulle Ande

Perù: da Cuzco a Tititaca a bordo di un treno mozzafiato

itinerari

[Design]

Pubblicità d'epoca

In mostra i manifesti pubblicitari che hanno fatto la storia

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web