ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Copenhagen: North Modern, fiera del design nordeuropeo

Ispirata dal movimento del Danish Modern, la prima edizione è un interessante showcase di talenti internazionali

Non è facile capire se l’ispirazione nasce dalle lunghe notti invernali o dalle radiose e luminosissime giornate estive, ma il design scandinavo è in buona salute e l’ha dimostrato in questi giorni nella prima edizione della fiera North Modern a Copenhagen.

Una fiera ambiziosa (la seconda edizione in agosto è già in preparazione) che vuole mostrare il meglio della produzione dei designers nazionali e offrire una piattaforma ai nuovi talenti nordeuropei, coinvolgendo pure giganti danesi come Normann e Paustian.

Ma non solo: North Modern vuole essere una manifestazione a tutto tondo che cerca un’altra maniera di esporre, mescolando arte, design e lifestyle, nel tentativo di travalicare la classica presentazione in stand, creando, con quella semplicità tutta scandinava, un reale luogo di ispirazione (stilista Birgit Tarp di Design Circus).

Il primo appuntamento comincia subito con la presenza di tanto design danese (ma anche scandinavo ed olandese) all’interno del nuovo Bella Center, nel quartiere di sviluppo urbano di Copenaghen progettato dagli studi di architettura COBE e VLA, con l’apporto di alcuni progettisti tra cui Christian Pagh di UiWE, specialisti degli aspetti sociali e culturali dello spazio urbano.

Esposti in fiera, vicino alla rivisitata Pelikan Chair di Finn Juhl - che trova una nuova vita nell’attuale scelta di materiali ed accostamenti -, ci sono i tre moschettieri di V3RS fautori dell’high-tech craft, il tentativo riuscito di riunire l’alta tecnologia, anche tridimensionale con l’artigianato manuale: Bloom, che potremmo definire un chandelier minimalista e poetico, ne è la prova.

Accanto alle classiche lampade di legno piegato di gusto prettamente scandinavo di Tom Rossau si trova la produzione della danese Please wait to be seated con la lampada Planet dai dischi magnetici riposizionabili di Mette Schelde e la poltrona Keystone ispirata dai tre elementi dell’arco romano e disegnata dal duo olandese Os & Oos, autori tra l’altro della Monolight - un concetto originale di posizionamento intercambiabile di un morbido tubo luminoso -.

Per restare nel settore luci, da segnalare anche le lampade STACKED di Sander Wassink e Maayan Pesach con un interessante gioco di riutilizzo di materiali di gusto vintage.

Può un pezzo di arredo invitare alla conversazione? Sembra proprio di sì guardando la produzione di Maarten Baptist designer e fondatore di Joine. Per Buhtiq31 l’olandese ha disegnato Lucky Love Chair e l’antroposofico divano Single Sofa (perchè il corpo si dovrebbe adattare al divano e non viceversa?) in questo caso non solo adatto alla conversazione ma anche alla lettura.

Carta da parati rivoluzionaria e contemporaneamente ben radicata nella tradizione, quella della designer danese Heidi Zilmer, che mescola motivi scandinavi a temi orientali e mediterranei, il risultato piacevole e rigoroso viene terminato con pittura a mano: Da notare la colorazione contenente argento che ossidandosi negli anni cambia le nuaces della tappezzeria.

Anche il design per i più piccoli è molto presente alla fiera sia nelle soavi tonalità di Ferm, che nei divertenti orsetti di Strups e nelle vivaci produzioni di morbida lana di Line Dyrholm per Linedyr.

Ma North Modern vuole essere una fiera diversa: perchè non allargarsi allora al design food? La liquirizia, delizia nazionale mangiata da grandi e piccini, ha trovato in Johan Bülow il suo alfiere. Il trentenne danese è arrivato sul mercato 8 anni fa con Lakrids, un prodotto godibilissimo e molto attento al design: chi vuole assaggiare la liquirizia danese lo può fare in tutte le sue declinazioni: salata oppure accoppiata a cioccolata, frutta e peperoncino.

Siti:
www.northmodern.com
www.designdenmark.dk
www.normann.com
www.paustian.com
www.v3rs.nl
www.osandoos.com
www.onecollection.com
www.tomrossau.dk
www.heidizilmer.dk
www.designcircus.dk
www.joine.com
www.lakrids.nu
www.linedyr.dk
www.strups.dk
www.uiwe.dk
www.sanderwassink.com
www.maayanpesach.com


di Paola Testoni / 22 Gennaio 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Berlino underground

Storie e suggestioni delle stazioni metropolitane

itinerari

[Design]

Alla ricerca di La La Land

La Los Angels che ci ha fatto sognare in 10 indirizzi da non perdere

itinerari

[Design]

Acqua in bocca

10 caraffe per festeggiare il World Water Day

accessori di design

[Design]

Una batteria di 5.000 alberi

Sul monte Olivella, un'opera d'arte per la riforestazione

installazioni

[Design]

Drink sulle nuvole

Alessi firma 86 pezzi unici per una linea destinata a Delta Air Lines

accessori di design

[Design]

Ispirazioni da Hollywood

20 film da guardare prima di arredare casa

design e cinema

[Design]

Un explorer yacht di lusso

Per navigare ovunque senza dimenticare comfort e privacy

Barche

[Design]

L'ora sulle dita

Arriva Dot, il primo smartwatch per non vedenti

orologi di design

[Design]

Mete pasquali

7 destinazioni dove ricaricare le energie tra natura e design

hotel

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web