ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Roma: una mostra dedicata a Renato Zero

Il Macro Testaccio ospita l’installazione allestita dallo studio N03!

Un allestimento su misura, calza alla perfezione l'uomo, l'artista, lo spazio. Parliamo del progetto dello studio N03! alla Pelanda, sede a Testaccio del museo Macro di Roma, per la mostra Zero. Fabia Molteni, Cinzia Rizzo e Franco Rolle hanno saputo cogliere l'importanza del percorso che il cantante ha fatto, delle sue evoluzioni e contrasti con la società, ed hanno trovato il modo di tradurre l'identità Zero come il DNA, traccia comune e al contempo unica del genere umano.

“Perché un uomo che ha vissuto ha più di un mondo dentro sé...", canta Zero, e N03! raccoglie questo mondo in una griglia concettuale che intreccia i suoi testi con documenti, filmati, e spaccati di storia italiana dagli anni '60 ad oggi. Il criterio non è cronologico, bensì evolutivo. Dall'identificazione di ciò che ci rende (troppo) uguali, premessa per la nascita di Renato come Zero "che più che un numero è un'idea", al suo strappo netto con la società attraverso il travestimento, il visitatore si trova immerso non solo nella sua figura, ma nel fermento culturale che contraddistingueva la sua epoca.

L'avvicinamento verso un periodo più intimo dell'artista viene raccontato, nella terza sala, con una grande e cruda proiezione. Nell'ultimo passaggio risuonano interviste e voci sulla "caduta" del cantante, fino all'ovazione per "Spalle al muro" a Sanremo '91, fino ad un'installazione di specchi che moltiplica i visitatori e l'ambiente che li circonda. Chiude l’installazione una parete video che, come una grande lavagna, raccoglie l'essenza disincantata ed ironica di Zero.

La mostra è curata da Simone Veneziano e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con il MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma.

Info:
"Zero"
Macro Testaccio
fino al 22 marzo 2015
www.renatozero.com
www.museomacro.org
www.ennezerotre.it


di Flavia Chiavaroli / 19 Gennaio 2015

CORNER

Design collection

[Design]

La forma della pasta

I cibi del futuro cambieranno forma? Il MIT dice di sì

tecnologia

[Design]

La barca a vela del futuro

Philippe Starck firma il nuovo colosso della nautica

Barche

[Design]

Progettare con uno scopo

8 progetti degli studenti della Central Saint Martins di Londra

Progetti

[Design]

Coffee Break!

5 tazzine d'autore per bersi un caffè senza rinunciare al design.

design e artigianato

[Design]

Non chiamatelo gommone

Tecnorib svela la nuova ammiraglia, veloce e comoda, per Pirelli

Barche

[Design]

Smartwatch alla Vuitton

Il nuovo orologio della Maison per globe-trotter di lusso

Orologi di design

[Design]

Land art nel parco

La villa palladiana più bella d'Inghilterra ospita la mostra di Richard Long

mostre

[Design]

Un viaggio nell'arte

Le strade di Nantes si vestono d'arte per l'estate

Itinerari

[Design]

Il valore del design

Intervista alla curatrice della prossima edizione di Operæ 2017

interviste

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web