ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Richard Hamilton alla Tate

Londra: una mostra ricorda il padre della Pop Art

A tre anni dalla sua morte, la Tate Modern di Londra dedica una personale all'inglese Richard Hamilton, per molti il padre della Pop Art. 
Si tratta della prima retrospettiva comprendente tutti i lavori dell'artista, dagli allestimenti degli Anni 50 fino ai dipinti del 2011. 
La mostra esplora il rapporto con la fotografia, il design, la pittura e la televisione raccontando, anche, la collaborazione con altri artisti.

La prima parte della mostra è dedicata al periodo antecedente la Pop Art, quando Hamilton esplorava la forma, la prospettiva, il tempo e lo spazio. Il suo approccio all'arte popolare inizia nel 1956 con Just what is it that makes today's homes so different, so appealing? in cui sono combinate immagini di film, manifesti, riviste e storia dell'arte. Il collage è famoso come la prima opera della Pop Art.

Nel periodo che va dal 1957 al 1963, Hamilton si dedica a opere differenti, legate da un unico fil rouge: il mix di tecniche di rappresentazione, materiali e soggetti. Plastica, alluminio e carta si uniscono sulle tele, insieme a diagrammi, simboli astratti, rilievi e collage. Nel 1964 Richard si concentra sul mondo degli interni, dando vita a una serie di collage tra cui The Painting Desk, Interiors I e II.

Dal 1964 al 1979 l'artista approfondisce la sua passione per il design, l'architettura e il prodotto. Nascono le opere dedicate al marchio Braun e al Guggenheim Museum. Nello stesso periodo, Hamilton crea oggetti che brandizzano il suo nome: Richard.

Presenti nell'esposizione anche le tematiche sociali, approfondite attraverso la serie Swinging London Art Founded in 2006. Si tratta della risposta dell'artista all'arresto e al processo di Robert Fraser e Mick Jagger. Ampio spazio è dedicato anche alla politica e ai suoi protagonisti: Margaret Thatcher e Tony Blair.

Tra le ultime opere esposte c'è Polaroid and Portraits: serie di fotografie che ritraggono Richard Hamilton in differenti situazioni, ognuna delle quali è stata scattata da artisti e personaggi a lui vicini: Francis Bacon, Andy Warhol, Roy Lichtestein, Erriett Williams, Robert Morris, Christo, Bob Irwin, Henry Cartier Bresson, Yoko Ono, John Lennon, Paul e Linda McCartney, Buckminster Fuller, Gerard Richter, Jasper Johns. Non mancano i suoi autoritratti e la serie iconica dedicata ad altri grandi nomi come Bing Crosby e Marilyn Monroe.


La mostra è organizzata dal Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía ed è visitabile fino al 26 maggio 2014.

Per info: Tate Modern
Domenica - Giovedì 10.00 - 18.00
Venerdì - Sabato 10.00 - 22.00
www.tate.org.uk/whats-on/tate-modern/exhibition/richard-hamilton


di Valentina Mariani / 18 Febbraio 2014

CORNER

Design collection

[Design]

Una concept car per amica

L'auto Toyota è in grado di stabilire una relazione con il conducente

auto di design

[Design]

A lezione dallo spazzolino

Un device smart capace di analizzare le nostre abitudini per migliorare

accessori di design

[Design]

Be my Valentine

6 idee tra moda e design per stupirla a San Valentino

san valentino

[Design]

Costruisci una città

Con Lego Architecture non c’è grattacielo troppo alto

design per bambini

[Design]

Il fascino del te

Kusmi Tea a New York con una boutique dall'atmosfera barocca

negozi di design

[Design]

Toys for boys

5 regali preziosi e ricercati da regalargli a San Valentino

San Valentino

[Design]

Cielo il mio veicolo!

La concept car davvero intelligente di Honda, pensata per il ride sharing

auto di design

[Design]

Creare storie con le dita

Toontastic 3d è l’app di Google per creare cartoni animati

Tecnologia

[Design]

Una visione sulla visione

Una mostra sugli occhiali tra passato e futuro al Design Museum di Holon

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web