ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Cena allo Standard

Un jazz club a Copenhagen con ristorante firmato da GamFratesi

La location è affascinante quanto storica. Siamo in centro a Copenhagen, in Havnegade 44 (strada del Porto), all'interno dello storico edificio della dogana in stile Art Déco. La struttura, lunga e stretta, si affaccia sul fronte mare con una serie di ampie vetrate.

Qui Claus Meyer, padre fondatore della Nuova Gastronomia Nordica e Niels Lan Doky, pianista di fama mondiale, leggenda del jazz danese e produttore, hanno deciso di unire le forze per dare vita ad un nuovo jazz club: Lo Standard.
Inaugurato lo scorso 3 ottobre 2013, conterrà due bar e tre ristoranti.

Al piano terra uno di questi, il Verandah, primo ristorante di cucina indiana contemporanea del paese, sarà arredato dal team di designer italo danese GamFratesi. Tutto è pensato in nuace. Un involucro neutro, con pareti verticali, tendaggi alle finestre, pedane rialzate, declinato in più variazioni di grigio.

La monocromaticità degli spazi contagia anche gli arredi. La Beetle chair e il sofà Haiku firmati GamFratesi, pensati per il comfort, sono in tessuto grey. Entrambi dotati di un guscio esterno duro ed un interno morbido, amplificano privacy e convivialità. Anche le luci alle pareti e le lampade da appoggio, parte della collezione Grossman (Grossman Cobra  e Grossman Gräshoppa) di Gubi, sono in versione black. Unica eccezione al ton sur ton? Vegetazione e legno. Molte le piante semplici ad arbusto o alto fusto sparse nel locale. Molti gli inserti verticali in legno. Il contrasto, piacevole e delicato, riscalda il locale e lo rende più domestico.


di Benedetta Lamberti / 5 Novembre 2013

CORNER

Design collection

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

[Design]

L'altro volto della Liguria

Lontano dalle spiagge alla scoperta di borghi antichi

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web