ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

The First Cut

La carta di scena a Manchester

Le opere di 30 artisti internazionali contemporanei che utilizzano la carta come materia prima in mostra a Manchester. Foreste infestate di sculture e creature immaginifiche, vestiti e indumenti realizzati con cartine geografiche e banconote. E Il più grande pannello single cut mai realizzato dall'artista britannico Rob Ryan. Pezzi creati con tecniche rivoluzionarie che trasformano questo comune materiale in forme piene di una nuova energia anche se fragili. Il nome dell'installazione allude all'incipit di ogni processo creativo (il primo taglio) ma suggerisce anche una azione violenta carica di tensione. Fragilità e bellezza in simbiosi con un mondo fatto di favole dark, scenari oscuri e forti commenti politici. Gli artisti - da Mia Pearlman (USA) a James Aldridge (Svezia), da Andreas Kocks (Germania) a Kara Walker (USA) a Tom Gallant (Regno Unito) - si sono sbizzarriti citando i temi della globalizzazione, dell'ecologia, della sessualità, e della schiavitù verso l'architettura, la moda e altre forme d'arte più alternative come la musica heavy metal.

Info: The First Cut, Manchester Art Gallery & Gallery of Costume, Platt Hall fino al 27 gennaio 2013 - www.manchestergalleries.org


CORNER

Design collection

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

[Design]

L'altro volto della Liguria

Lontano dalle spiagge alla scoperta di borghi antichi

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web