ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

The Obsidian Isle a Milano

La personale di Gayle Chong Kwan

Gayle Chong Kwan documenta in The Obsidian Isle un’immaginaria isola situata al largo della costa della Scozia. Un paesaggio desolato e abbandonato fatto di luoghi e edifici distrutti presentato come una installazione di fotografie di grande formato e opere scultoree. La mostra esplora momenti di storia collettiva e d’identità nazionale attraverso i sensi e la distorsione dei ricordi. I visitatori di questo spazio surreale sono invitati a ricordare o, possibilmente, a dimenticare collettivamente la distruzione avvenuta durante la Seconda Guerra Mondiale o le costruzioni abbattute per far posto alle nuove. L'autore pone interrogativi su ciò che si conserva, ciò che rimane, ciò che cade in rovina o si distrugge, ciò che persiste e come questo possa essere alterato dai ricordi, dal mito o dalla storia. La personale di Gayle Chong Kwan si colloca nell’attività avviata da UK Trade & Investment (UKTI) per promuovere l’opera di artisti e fotografi britannici in Italia. L’arte s’inserisce di fatto nel campo delle industrie creative, un settore fortemente sviluppato oltremanica.

Gayle Chong Kwan, nata ad Edimburgo nel 1973, vive e lavora a Londra. Ha esposto sia nel Regno Unito che a livello internazionale, tra cui la partecipazione nelle principali Biennali internazionali, come la 54a Biennale di Venezia nel 2011 e la 10a Biennale dell'Avana, Cuba, nel 2009. È rappresentata da gallerie a Parigi, Madrid e Milano ed è stata recentemente selezionata dalla Haus der Kulturen der Welt di Berlino per sviluppare il progetto Invisible Twinning, in occasione della Asia-Pacific Biennial.

Info: The Obsidian Isle, Galleria Uno+Uno, Via Ausonio 18, Milano, dal 2 febbraio al 24 marzo 2012 - www.galleriaunopiuuno.com - www.ukti.gov.uk - http://gaylechongkwan.com


CORNER

Design collection

[Design]

Siamo tutti Dott. Frankenstein

La collezione di Gucci presentata a Milano è un tributo al viaggio interiore

Costume

[Design]

Il ristorante pop up di Nichetto

Alla Stockholm Furniture Fair ci si incontra da Ratatouille

Ristoranti

[Design]

Quello che non può mancare in cucina

La collezione di utensili da cucina Hay Kitchen Market

Accessori di design

[Design]

Feedback dal Madrid Design Festival

5 indirizzi interessanti di un festival che racconta un terreno fertile

Costume

[Design]

La Gibson in bancarotta

L'azienda di chitarre che hanno fatto la storia rischiano il fallimento

Costume

[Design]

La schiscetta 4.0

Lunch box: pranzare al sacco senza rinunciare al design

accessori di design

[Design]

La cucina come piace a lui

Acciaio, nero opaco, tecnologia: la cucina che piace agli uomini

Costume

[Design]

Un colore, un progetto

La maschera di Arlecchino secondo l'architetto Teresa Sapey

Costume

[Design]

Architettura da indossare

10 accessori moda P/E ispirati ad architetture famose

moda e design

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali