ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Travellers di Gionata Xerra

A Genova va in scena una mostra-viaggio. Al museo dei Cappuccini

Ha inaugurato il 15 Aprile e rimarrà in mostra fino al 22 Giugno a Genova, al Museo dei Beni Culturali Cappuccini di Genova, la mostra Travellers, esposizione multimediale e interattiva dell’artista e fotografo Gionata Xerra che racconta il tema del viaggio attraverso i volti e i ricordi dei protagonisti del viaggio obbligato ovvero i migranti.

Tre gli itinerari proposti dall’autore. Il primo è un percorso fotografico composto da ritratti di volti provati, bagnati dalle lacrime, inseriti in box retroilluminati, progettati attentamente dal designer Gigi Mascheroni; 12 viaggiatori di diverse etnie, età e genere, raccontano il proprio cammino uscendo da valigie aperte, lacerate, sporche e ripercorrono con lo spettatore viaggi in alcuni casi ancora dolorosamente presenti, compiuti in prima persona o ereditati dalle narrazioni della famiglia e dalla storia del popolo di appartenenza.

Il secondo itinerario si snoda attraverso 35 metri di valigie appese alla parete, alcune rotte o consunte, compagne di molte partenze e ritorni, altre quasi nuove. Il racconto è reso più intimo da 12 spioncini, ciascuno con una storia da svelare, ricordi, suoni, tessuti, oggetti.

Il terzo è un itinerario personale, un’esperienza individuale introspettiva: dentro una stanza vuota, che chiameremo La Scatola Magica è appoggiata una valigia; il visitatore entra nella stanza prende in mano la valigia e si accorge che di fronte a lui c’è una porta a specchio, con uno spioncino dal quale forse qualcuno lo sta osservando. Il visitatore non è più soltanto osservatore, ma protagonista lui stesso del viaggio, diventa migrante e guardandosi riflesso in uno specchio-spia, nella solitudine che pervade la sua nuova condizione si rende conto che la valigia che ha in mano è tutto quello che gli resta della sua vita passata, il suo contenuto è un segreto da svelare.

Da sottolineare il fascino della location. Non poteva trovare cornice migliore, la mostra di Gionata Xerra, che nella sua connotazione errante trova similitudini con la natura dei Frati Cappuccini, missionari errantes e travellers per scelta e vocazione.


di Laura Arrighi / 18 Aprile 2014

CORNER

Design collection

[Design]

Design dall'Africa

Al via l'edizione 2017 di Design Indaba

fiere

[Design]

Set che rubano la scena

Le 8 scenografie più curiose della Milano Fashion Week Donna

moda e design

[Design]

Cucina open space

Fluide, salvaspazio ed eleganti: 5 idee per la penisola

Cucine di design

[Design]

Dove mollo la bicicletta?

Il nuovo parcheggio è il muro di casa: veloce, semplice e sicuro

Biciclette

[Design]

Un Bento si fa lampada

La luce ricaricabile da portare sempre con sé

lampade di design

[Design]

must have per caffeinomani

Il thermos e la caraffa di Naoto Fukasawa per Alessi

accessori per la tavola

[Design]

Non è solo profumo

Fragranze che si ispirano all'architettura, al cibo e alla moda

design e wellness

[Design]

La moto mette le ali

Dalla collaborazione tra Bmw e Lego nasce un prototipo di moto volante

Tecnologia

[Design]

Bolle musicali

Federico Picci dà forma alla musica con Filling Spaces

installazioni

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web