ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Aart Van Asseldonk alla Dutch Design Week 2015

The Allegory of the South: site specific presentato da Plusdesign in una chiesa neogotica di Ehindoven

Ogni anno, durante i giorni della Dutch Design Week, la cittadina di Eindhoven (e le sue architetture) si trasformano radicalmente. È successo anche alla tradizionale Chiesa di Sant’Agostino, rigorosamente in stile neogotico, diventata per l'occasione irriconoscibile grazie all'ingegnoso intervento site specific The Allegory of the South firmato Atelier van Asseldonk.
Una volta varcata la soglia, i visitatori si trovavano immersi in un’atmosfera surreale: una tavola cruciforme in legno lunga circa 20 metri, sormontata da ghirlande di fiori e mulini a vento fantastici, riempiva per intero, anche in altezza, lo spazio della navata.
A guardare con più attenzione, attorno al desco apparecchiato in puro stile olandese, spiccavano una serie di oggetti di design posti su dei piedistalli: vasi, candelabri, coppe. Tutto era avvolto dal profumo del legno appena lavorato, tutto era parte dell'incredibile allestimento di Aart van Asseldonk, vera e propria opera di alto artigianato realizzata alla scala dell'edificio.
Fino all’ultimo momento un team di giovani aiutanti ha dato gli ultimi colpi di cartavetro affinché tutto fosse perfetto e perchè, sul finire della Dutch Design Week, la tavola imbandita potesse ospitare una cena realizzata da Dick Middel, chef del ristorante stellato De Treeswijkhoeve.
Tra rimandi a simboli, metafore e proverbi tradizionali locali, abbiamo chiesto alla milanese Plusdesign Gallery di raccontarci qualcosa di più su Aart Van Asseldonk, fondatore dell’Atelier van Asseldonk.

Come nasce il rapporto tra la vostra galleria e questo progettista olandese che si definisce “artigiano moderno”?
Aart è stato il primo designer su cui ha investito Plusdesign. Abbiamo presentato il suo lavoro durante lo scorso Salone del Mobile di Milano, quando la galleria aveva appena cambiato proprietà. Diversi oggetti sviluppati per la nostra collezione sono diventanti pezzi centrali della grande installazione di De Allegorie.

Una scelta che lascia intuire una linea editoriale originale, da parte vostra.
Abbiamo scelto di investire su un ristretto gruppo di designer capaci di muoversi tra la produzione industriale, l’artigianato hi-tech e l’arte. Tra questi ci sono Aart, Dirk Van DerKoji, il greco Ilias Lefas e altri ancora. L’obiettivo della galleria non è solo costruire una collezione di edizioni limitate, ma anche sostenere la ricerca dei designer con progetti fuori scala.

aartvanasseldonk.com
www.plusdesigngallery.com

SCOPRI ANCHE:

La Dutch Design Week 2015 a Eindhoven
Dutch Design Awards 2015: Refugee Republic vince il premio Future
Eindhoven: tra i banchi della Design Academy


di Annalisa Rosso / 30 Ottobre 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Uno yacht per l'Agente 007

Lo charme dell'Aston-Martin di James Bond alla conquista del mare

Barche

[Design]

Design ad alta quota

Pininfarina disegna la prima cabina di risalita per sciare a Zermat

Design e sport

[Design]

È il design bellezza!

Profumi, make up e accessori belli anche da guardare

accessori di design

[Design]

Il design si compra online

Le novità di Internoitaliano, il brand e il sito lanciato da Giulio Iacchetti

Shopping online

[Design]

Un'istantanea da smartphone

Foto stampate che diventano video virtuali

tecnologia

[Design]

L'orologeria svizzera è smart

Design d'oltralpe e tecnologia coreana per il nuovo smartwatch

orologi

[Design]

The cal 2017

Le prime foto del calendario più famoso e atteso al mondo

Accessori di design

[Design]

Una vetrina per il tempo

Una pendola icona rinasce in un corpo trasparente e contemporaneo

Natale

[Design]

Think Pink

Le surreali Porsche rosa di Chris Labrooy a Palm Spring

installazioni

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web