ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Airbnb Experiences arriva a Firenze e rivoluziona (di nuovo) il modo di viaggiare

È dal capoluogo toscano che il colosso americano dell'home sharing inizia l'avventura italiana del progetto Experiences

airbnb-experiences-firenze-italia
GettyImages

Che ne direste di portare a casa i ricordi più  originali di sempre dalle vostre vacanze? Non stiamo parlando dei soliti souvenirs, ma di vere esperienze a fianco dei locali che vi contageranno con le loro passioni e con la loro accoglienza. È questo lo spirito con cui Airbnb ha di recente lanciato le sue “experience”, un nuovo modo di viaggiare, immergendosi nella vita degli abitanti del luogo, condividendone gli interessi e imparando da loro sporcandosi le mani.

LEGGI ANCHE → Airbnb Experiences: oltre l'home sharing

A Firenze, prima tappa italiana a cui si è appena aggiunta Roma, Airbnb ha stretto una partnership con Artex, il Centro per l’artigianato artistico e Tradizionale della Toscana che nella sua sede punta a ospitare una ventina di botteghe artigianali. Il risultato? Già oltre 20 esperienze sparse per la città, disponibili per i viaggiatori di tutto il mondo e incentrate sulle tecniche fiorentine, inestimabile tradizione nazionale e punta di diamante del made in Italy. D'altronde quale posto migliore di Firenze per far conoscere al mondo la qualità e l'originalità dell'artigianato italiano?

Ecco qualche esempio di Airbnb Experiences che da oggi potrete provare durante il vostro prossimo soggiorno a Firenze.

A due passi da Santa Croce potete entrare da Cecilia, ammirare la sua bottega e imparare con lei una delle tecniche decorative più famose di Firenze: la scagliola. Sarete voi stessi a colorare una lastra di ardesia incisa dall’artigiana e a ripassarla poi a china. In tre ore, durata complessiva dell’esperienza, sarà pronta da portare a casa.

Per immergervi nelle delizie della città, potrete invece entrare in una fiorita corte privata dove sarete accolti da Maria Letizia. Arômantique è un atelier di aromaterapia dove apprezzerete gli oli essenziali e le loro proprietà, per capire quali sono più armonia con voi per produrre il vostro profumo ideale. Basterà aprirne la boccetta, a casa, per tornare per un attimo a Firenze.

Nella seicentesca  Villa Bardini vi aspetta lo chef stellato Filippo Saporito per un’esperienza destinata a saziare tutti i sensi. Il suo ristorante “La leggenda dei Frati” è immerso nel verde di un giardino all’inglese davvero eccezionale. Prenderete un aperitivo su una terrazza tra le più belle della città da cui potete ammirare tutta Firenze. Cenerete poi all’interno del loggione principale della villa con raffinatissimi piatti a base di ingredienti locali e concluderete con una visita al museo permanente (tra cui una collezione di Roberto Capucci) illustrate dallo chef stesso.

Se poi siete appassionati di moda e volete fare un tuffo nella storia del made in Italy non potete assolutamente perdere l’esperienza a Memar. Avrete modo di osservare in presa diretta il lavoro di un’azienda che ha ancora molto dell’artigianale ma che collabora da decenni coi maggiori brand dell’alta moda. Potrete guarnire un cappello di paglia fiorentino (una fedora o una bombetta che poi porterete via con voi) e farvi spiegare tutto sulle le tecniche di produzione. Sarete poi accompagnati tra i vari comparti, dalla pelletteria alle collezioni invernali ed estive, dove macchinari degli anni 20 perpetuano un lavoro davvero unico. Infine potrete dare un’occhiata al magazzino, un vero tesoro che custodisce modelli degli ultimi 100 anni e dove rischierete di non uscire mai più. Un’esperienza davvero esclusiva a cui accederanno solo 4 fortunati ospiti e disponibile solo il martedì.

Per continuare a conoscere da vicino le eccellenze della moda made in Italy, potrete seguire Camila in un’altra tappa fondamentale: la bottega di Duccio Mazzanti, artigiano specializzato nelle creazioni in piume per l’alta moda. Avrete l’occasione di veder realizzare gli stessi capi che verranno indossati dalle top model in passerella e potrete creare, sotto la sua supervisione, la vostra spilla personalizzata.

Tutte le esperienze prevedono un momento conviviale nel quale assaggiare una specialità fiorentina in loco o in pasticcerie rinomate, e conoscere gli host per rendere l’atmosfera quanto più amichevole e piacevole possibile. Che dire, Airbnb è riuscito (ancora una volta) a rivoluzionare l'esperienza del viaggio!


di Stefano Annovazzi Lodi / 10 Marzo 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Non è solo una sedia di plastica

Ray e Charles Eames el'invezione di un'icona del design del XX secolo

Oggetti di design

[Design]

L'armadio dei sogni

Classico o moderno? I nostri sei preferiti per la camera da letto

Arredi di design

[Design]

Cuba is...

120 immagini per scoprire un'isola che cambia

mostre

[Design]

Artissima & Co.

Annessi e connessi alla fiera di arte contemporanea più importante d'Italia

fiere

[Design]

Che ore sono?

Aspettando l'ora solare, un’occhiata all’orologio, meglio se di design

accessori di design

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

[Design]

Fotografare il lavoro

A Bologna lo sguardo sul mondo del lavoro di 14 grandi fotografi

mostre

[Design]

Zucche di design

10 alternative alle solite decorazioni per la festa più creepy

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web