ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Al MAXXI, una mostra per scoprire Istanbul

Installazioni, fotografie e video in un'esposizione dedicata alla città turca. A Roma fino al 30 aprile 2016

Il MAXXI di Roma, con la mostra Istanbul. Passione, Gioia, Furore, chiude la programmazione 2015.
Un'esposizione di grande interesse, dedicata a una città vicina eppure difficile da capire per il particolare momento storico che sta attraversando. Un centinaio di opere firmate da 45 artisti e architetti, con la cura di Hou Hanru, Ceren Erdem, Elena Motisi e Donatella Saroli, per cercare di fare luce su conflitti, trasformazioni e speranze per il futuro.

Il percorso espositivo coinvolge la comunità creativa contemporanea di Istanbul con progetti artistici e architettonici ma anche di critica e cinematografia (il 30 e 31 gennaio, in particolare, appuntamento con La storia in movimento. Racconti del cinema turco dagli anni Sessanta ad oggi, a cura di Italo Spinelli). Le opere selezionate sono molteplici, a riflettere approcci e linguaggi altrettanto vari.

Le sezioni della mostra ricalcano una serie di domande fondamentali. Si parte con l’introduzione di A Rose Garden? che riflette sulla rivolta di Gezi Park. Si indaga sul tema della trasformazione urbana e della gentrificazione in Ready for a change? (da non perdere Mapping Istanbul in 2015 degli architetti Superpool). Ci si interroga su economia, ideologia liberista e diritti in Should we work hard? (tra le tante opere, segnaliamo i video di Ali Kazma dedicati a mestieri diversi, dal calligrafo al macellaio). Fino ad arrivare a Tomorrow, really? in cui si cerca di leggere il futuro precario che si prospetta per la città, e non solo.

Istanbul. Passione, Gioia, Furore si inserisce in un vasto programma del MAXXI dedicato alla cultura del Mediterraneo e, nello specifico, al rapporto tra Medio Oriente ed Europa. Il primo capitolo di questa ricerca si è concentrato sull’arte contemporanea iraniana, con una mostra dedicata nel 2014, mentre nel 2017 è previsto un progetto sulla città di Beirut.

Istanbul. Passione, Gioia, Furore
MAXXI – Via Guido Reni 4A, Roma
11 dicembre 2015 - 30 aprile 2016
www.fondazionemaxxi.it

SCOPRI ANCHE:

La mostra Transformers al MAXXI di Roma
Al MAXXI, la mostra Local Icons. Greetings from Rome


di Annalisa Rosso / 22 Dicembre 2015
tags:

Mostre , Roma , MAXXI , Istanbul

CORNER

Design collection

[Design]

Gli specchi di Leonardo Magrelli

Quando l'uomo scompare resta solo lo spazio

costume

[Design]

I mobili per la vita sedentaria

Una designer polacca immagina il futuro dell'uomo sedentario

scuole

[Design]

Non è solo profumo

Fragranze che si ispirano all'architettura, al cibo e alla moda

design e wellness

[Design]

Il materasso a occhi chiusi

Una guida e sei proposte per trovare il materasso perfetto

letti di design

[Design]

Castiglioni in 3 icone

Alla scoperta di 3 pezzi di design leggendari del grande maestro

Oggetti di design

[Design]

Dentro le gallerie di Miami

Riassunto in 6 tappe di tutte le novità d'oltreoceano

fiere

[Design]

6 influencer a Miami

Il meglio di Design Miami 2017 secondo chi detta legge sui social

top ten

[Design]

Una sedia, tanti modi

A Milano un allestimento esplora le possibilità di un concept modulare

sedie di design

[Design]

Il textile design è sociale

Tre realtà europee che lavorano tra l'alta qualità e l'impegno sociale

textile design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web