ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Animation in Reality, o di quando le principesse Disney sostituiscono le star di Hollywood

Il fotografo greco Gregory Masouras trasforma le fashion icon in principesse e cattivi dei cartoni animati

animation-in-reality-gregory-masouras-sfilata-dolce-e-gabbana
Gregory Masouras

Per Gregory Masouras la formula del successo è un hashtag, #AnimationInReality. Un’idea nata per caso, come lui stesso racconta e come spesso accade ai Millennials (che sono quasi tutti fotografi, grafici ed editor di se stessi), mentre passeggiava per le strade di Atene ritraendo persone e paesaggi per testare la fotocamera del suo nuovo cellulare.

Dopo aver editato una nuvola trasformandola nel simbolo di Batman, Masouras ha iniziato a dar forma alla propria creatività sostituendo il volto e i tratti principali dei suoi modelli, oltre che di quelli che sfilano e posano per le maison e i magazine più importanti al mondo, con quelli dei personaggi Disney. Un’operazione divertente e all’insegna del “no matter what” in fatto di diritti d’autore - dove il più sfortunato se la sarebbe cavata con una cancellazione del profilo e una multa, il fotografo greco ha ottenuto un repost su Instagram da parte dello stilista Marc Jacobs, che ha apprezzato, insieme a Beth Ditto, il collage con cui la cantante, durante il défilé della Spring-Summer 2016 del designer americano è stata trasformata nella Strega del Mare Ursula.

Da quel momento in poi Animation in Reality è diventato un sito, un account social in crescita costante (su instagram, da cui tutto è iniziato, conta al momento 119mila follower) e un fenomeno fashion-culturale; a Jacobs hanno fatto eco Stefano Gabbana, Karl Lagerfeld, Kanye West, Jeremy Scott e una lista interminabile di personaggi dello spettacolo.

I principi e le principesse dei cartoni animati, insieme ai loro antagonisti, divertono e, paradossalmente, umanizzano la moda, avvicinandone i protagonisti all’immaginario comune e ai ricordi d’infanzia: le forme prorompenti di Kim Kardashian o di Beyoncé si sciolgono nell’ironia di un’Alice (nel Paese delle Meraviglie) miniaturizzata che le guarda dal basso verso l’alto; Lady Gaga nei panni di Ariel o di Cenerentola, da performer provocatrice e scatenata, diventa la bella e rassicurante ragazza che canta per l’amore dei suoi fan; Selena Gomez, nei panni di Mulan insieme a Nicolas Ghesquiere sembra la sorella minore che tutti vorrebbero invece della nuova stella, irraggiungibile, protagonista della campagna pubblicitaria di Louis Vuitton. Così, ogni giorno, o quasi, Animation in Reality gioca a cambiare e confondere il reale con il virtuale. Finché Disney non li separi, verrebbe da aggiungere.

gregorymasouras.com


di Manuele Menconi / 2 Gennaio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Non è solo una sedia di plastica

Ray e Charles Eames el'invezione di un'icona del design del XX secolo

Oggetti di design

[Design]

L'armadio dei sogni

Classico o moderno? I nostri sei preferiti per la camera da letto

Arredi di design

[Design]

Cuba is...

120 immagini per scoprire un'isola che cambia

mostre

[Design]

Artissima & Co.

Annessi e connessi alla fiera di arte contemporanea più importante d'Italia

fiere

[Design]

Che ore sono?

Aspettando l'ora solare, un’occhiata all’orologio, meglio se di design

accessori di design

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

[Design]

Fotografare il lavoro

A Bologna lo sguardo sul mondo del lavoro di 14 grandi fotografi

mostre

[Design]

Zucche di design

10 alternative alle solite decorazioni per la festa più creepy

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web