ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La bici elettrica di Pininfarina: ecologica, tecnologica e superleggera

Ricerca, estetica, funzionalità e alta tecnologia sono armonicamente fusi insieme in E-voluzione, la nuova bicicletta sportiva firmata dall'azienda italiana

bicicletta-elettrica-pininfarina

Con una bici elettrica Pininfarina torna a stupire nel campo delle due ruote.

La prima era verde e anticipava con la sua forma da grillo stilizzato la sua vocazione campestre. Poi è arrivato un modello retro, stile Anni 30, in edizione limitatissima e realizzata con telaio in acciaio cromato. Oggi l'azienda italiana, in occasione di Eurobike, lancia un nuovo modello: E-voluzione. E si sà, se si parla di un oggetto firmato dallo storico nome, che ha siglato le auto più belle della produzione italiana, si è sicuri che il successo è garantito. Perché ricerca, estetica, funzionalità ed alta tecnologia sono tassativamente sempre fusi insieme e in maniera armonica.
 

E-voluzione è una bicicletta elettrica che nel suo nome racchiude quattro concetti fondamentali, che rappresentano insieme la quadratura (pare strano a dirlo) del cerchio e cioè: design, tecnologia, performance e comfort. Nasce dalla collaborazione tra Pininfarina e Diave, un membro di Accell Group; una partnership significativa che unisce uno dei massimi esperti nel design dell’automotive a un partner che nel settore biciclette si è sempre prodigato per trovare soluzioni eco-friendly applicando una tecnologia all’avanguardia (leggi anche → Ikea presenta Sladda la bicicletta componibile che sostituirà l'auto).
 

Ma in che cosa si distingue E-voluzione? Prima di tutto la parola chiave del progetto è integrazione: il concept è stato sviluppato partendo da una concezione olistica del design, nel senso che tutte le parti e i componenti sono perfettamente integrati nella struttura della bicicletta sportiva: la batteria (tecnologia brevettata), il motore centrale, il manubrio e l’attacco manubrio, il computer di bordo, il vano porta oggetti, il cablaggio, persino il sistema di illuminazione. Un’integrazione totale che permette di ottenere un design pulito ma soprattutto una migliore distribuzione del peso, un miglior bilanciamento e un maggior comfort e anche performance alla guida.

 

Elemento non trascurabile anche l’impiego di un materiale dalle eccellenti qualità di leggerezza durabilità e perché no bellezza: il carbonio. Realizzato con una tecnologia innovativa (carbon autoclave) è stato usato nel telaio e nei componenti (manubrio, reggisella, forcella, ruote). La bicicletta risulta quindi estremamente leggera: soltanto 16kg!

Forte innovazione anche nel motore della bici elettrica e nella trasmissione. Della Tedesca Brose, il motore centrale è dotato di trasmissione a cinghia e garantisce una guida super silenziosa e soprattutto viene eliminata qualsiasi necessità di manutenzione. Integrata, ma semplice da rimuovere per la ricarica, anche la batteria Panasonic brevettata (500W – 13,6A – 36V); completano la bicicletta freni a disco idraulici e il cambio Shimano. E via a pedalare tutti, in grande stile (leggi anche → Una mini bici in limited edtion con dettagli in rame da Tokyobike a Milano).

www.pininfarina.it


di Désirée Sormani / 26 Settembre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Arcobaleno indoor

Un'installazione artistica coloratissima a Detroit

installazioni

[Design]

American Classic

Arte e jeans nel debutto advertorial di Raf Simons per Calvin Klein

moda e design

[Design]

Il lusso è su Instragam

Millennials e social media al centro del convegno di Altagamma

Costume

[Design]

DNA scandinavo

25 anni di Design House Stockholm, tra gusto nordico e internazionale

Stoccolma Design Week 2017

[Design]

Carnival party

10 maschere di Carnevale tradizionali reinterpretate dagli studenti IED

carnevale

[Design]

Guida per animali notturni

I migliori indirizzi di nightlife sono nel libro Night Fever

libri

[Design]

Edifici illustrati

André Chiote trasforma gli edifici più belli in pattern grafici

illustrazioni

[Design]

Arte sottomarina

Le statue sommerse di Jason DeCaires Taylor

mostre

[Design]

Jaime Hayon a Stoccolma

Il mondo del designer nel progetto per la Stockholm Furniture Fair

Stoccolma Design Week 2017

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web