ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Carapace, la nuova mostra di Maarten Baas

L’ultima collezione del designer olandese in scena alla Carpenters Workshop Gallery di New York dal 2 marzo al 30 aprile

Carapace, l’ultima collezione di arredi da collezione del designer olandese Maarten Baas sarà in scena alla nuova Carpenters Workshop Gallery di New York dal 2 marzo al 30 aprile (leggi anche → Intervista ai fondatori della nuova Carpenters Workshop Gallery di New York). In mostra, la serie ispirata direttamente al carapace di alcuni animali, che comprende poltrona, armadio, scrivania e due mobili contenitori di diverse dimensioni, realizzati in tiratura limitata di 8 pezzi + 4 prove d’artista, in bronzo o acciaio.

Tutti gli oggetti sono declinati a seconda della loro funzione. La scrivania rivela una serie di contenitori attrezzati, nella cassettiera e sotto al ripiano. La poltrona gioca con il contrasto tra struttura brutale e soffice seduta, rivestita in morbido tessuto. L’armadio è disponibile anche in versione mobile bar. E via dicendo: il riferimento alla funzione di involucro del carapace non è solo estetica ma anche effettiva, nella reale capacità protettiva dei mobili.

«Mi piace il contrasto tra una parte esterna molto forte e un interno delicato, fragile, qualcosa che necessiti di essere riparato. Come un’ostrica», spiega Maarten Baas, che cita anche insetti e tartarughe. Racconta di aver pensato a questa collezione per anni. Forse fin da quando ha osservato per la prima volta un frigorifero anni '50, con le linee curve che lo hanno fatto pensare alle forme organiche che si trovano in natura. Ma il riferimento si fa anche più sottile, legato alla psicologia umana: «tutti cercano di salvaguardare le proprie parti più sensibili», dice il designer.

Sul fronte del processo di realizzazione, il lavoro richiesto per produrre ogni singolo elemento è stato lungo e complesso. Le piastre in bronzo e acciaio che formano il carapace vengono modellate a mano una per una, e rifinite con una patina scura per ottenere l’effetto di armatura metallica voluto per gli arredi.

«Da questo punto di vista è stato fondamentale l’appoggio dimostrato dalla Carpenters Workshop Gallery», sottolinea Maarten Baas.

carpentersworkshopgallery.com

SCOPRI ANCHE:
La nuova immagine di Maarten Baas
In mostra alla Carpenters Workshop Gallery di Parigi New Works Only


di Annalisa Rosso / 1 Marzo 2016
tags:

Mostre , New York

CORNER

Design collection

[Design]

Tutto l'amore per il lino

Una mostra a cielo aperto racconta il viaggio da pianta a tessuto

progetti

[Design]

Berlino underground

Storie e suggestioni delle stazioni metropolitane

itinerari

[Design]

Alla ricerca di La La Land

La Los Angels che ci ha fatto sognare in 10 indirizzi da non perdere

itinerari

[Design]

Acqua in bocca

10 caraffe per festeggiare il World Water Day

accessori di design

[Design]

Una batteria di 5.000 alberi

Sul monte Olivella, un'opera d'arte per la riforestazione

installazioni

[Design]

Drink sulle nuvole

Alessi firma 86 pezzi unici per una linea destinata a Delta Air Lines

accessori di design

[Design]

Ispirazioni da Hollywood

20 film da guardare prima di arredare casa

design e cinema

[Design]

Un explorer yacht di lusso

Per navigare ovunque senza dimenticare comfort e privacy

Barche

[Design]

L'ora sulle dita

Arriva Dot, il primo smartwatch per non vedenti

orologi di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web