ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Chris Labrooy e le sue Porsche in scenari surreali a Palm Spring

Macchine dai colori pop e scenari surreali: l'artista manipola la realtà con un'installazione nell'assolata città della California

chris-labrooy-porsche-palm-spring
© Chris Labrooy

 In agguato come alligatori: dodici Porsche Carrera galleggiano minacciose in una piscina di Palm Spring in California nell’istallazione surreale di Chris Labrooy

Porsche nella rete oppure sovrapposte, parcheggiata nel living o dentro alla piscina in agguato come alligatori: l’iconica Carrera 911 RS, sogno di una miriade di automobilisti è diventata per Chris Labrooy la musa ispiratrice di una delle sue più indovinate installazioni.

Con Palm Spring come scenario surreale, l’artista ha fatto del potente bolide materiale artistico per la sua serie più recente “911”, appunto. Una California assolata con la sua tipica architettura della metà del secolo scorso pare il backdrop ideale dove le Porsche sembrano trovare il loro habitat naturale nonostante le pose certamente atipiche per una macchina.

Verniciate in colori pop fanno matching con case altrettanto irreali: uno sfondo geometrico, una pagina grafica dove intervenire con una realtà reinterpretata. Labrooy dopo aver intrecciato camioncini e aggrovigliato macchine a Tokio negli anni passati, ora con questa sua ultima installazione sembra giocare con situazioni e scenari surreali manipolando la realtà. Chris Labrooy ha iniziato a utilizzare il 3D come un semplice strumento per visualizzare le idee per mobili e prodotti che non poteva permettersi di produrre.

Con l’evoluzione di questa tecnologia, l’artista ha visto l'opportunità di trasformarlo in mezzo creativo con cui poteva sovvertire e torcere le cose di uso quotidiano in nuove forme tipografiche e scultoree. La sua espressione artistica pare situarsi all’intersezione tra tipografia, architettura, design del prodotto e arte visiva.

www.chrislabrooy.com

SCOPRI ANCHE:
Verde contemporaneo in città
Olafur Eliasson a Versailles


di Paola Testoni / 1 Dicembre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Dormire tra le nuvole

Letti a castello a scomparsa e sospesi: ecco 3 proposte di design

letti di design

[Design]

Mi casa es tu casa

4 poltrone letto di design per ospiti inattesi

Arredi di design

[Design]

Ritorno alle origini

Due giovani designer riscoprono tecniche antiche e fibre naturali

Arredi di design

[Design]

Less is more!

L'essenzialità dal minimalismo al riduzionismo

Costume

[Design]

La bellezza imperfetta di Cocò

Le ceramiche spagnole di Cocotera Fernandez

accessori di design

[Design]

Il mondo Ikea in esclusiva

Ce lo racconta il Responsabile Design: Marcus Engman

Ikea

[Design]

Piscine Milanesi in scena

Un progetto fotografico dal sapore vintage firmato Stefan Giftthaler

fotografia

[Design]

Fenicotteri rosa ovunque!

Interior design, moda, social, la parola chiave è “flamingo”

Costume

[Design]

La città sui binari

Un hotel, una boutique e non solo, la città pop-up è in Danimarca

Design per il sociale

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web