ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La collezione personale di Lidewij Edelkoort

Open Ended: una mostra allo spazio Kazerne di Eindhoven presenta i pezzi appartenenti alla guru del design

Li Edelkoort si racconta nello spazio Kazerne di Eindhoven (ex caserme riadattate a ristorante, spazio espositivo e laboratorio culturale), con una selezione di pezzi appartenenti alla sua collezione personale. Opere d’arte e di design a cavallo tra i due secoli (dal 1995 al 2015), realizzate da designer indipendenti olandesi o internazionali, (ma per lo più connessi ai Paesi Bassi), in una mostra intitolata Open Ended.

Quello che più interessa, nella lucida lettura del guru del design, è mostrare come la progettazione sia cambiata e si sia sviluppata negli ultimi 20 anni, soprattutto da un punto di vista di disciplina autonoma. E non importa che si tratti di talenti emergenti o vere celebrità: nei grandi e suggestivi ambienti di Kazerne si trovano gomito a gomito lavori di Rei Kawakubo per Comme Des Garçons, Enzo Mari, Gabriela Fridriksdottir, Bertjan Pot, Imke Klee, Marni e tanti altri ancora.

Per quei pochi che non la conoscessero, Li Edelkoort, olandese, presidente della Design Academy di Eindhoven per un decennio, fino al 2008, è considerata una dei trend forecaster più influenti al mondo. Per lei, il futuro e le tendenze di moda e design non hanno segreti.

Questa esposizione principalmente «mostra quello che è stato realizzato qui a Eindhoven e come questi risultati abbiano influenzato e continuino ancora a influenzare il mondo», dice Edelkoort. Continuando con la sua voce autorevole a celebrare lo spirito creativo e la volontà formativa della città. E trasformando così Open Ended in un vero statement, una dichiarazione che registra lo stato dell’arte e segna il futuro. Per chi si trovasse in Olanda in questi giorni, un appuntamento da non perdere (fino al 10 gennaio).

http://www.kazerne.com/

LEGGI ANCHE:
Mostra Gathering
Mostra Pop Up


di Annalisa Rosso / 23 Dicembre 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Le 5 barche più belle di Genova

Il meglio dalla kermesse nautica del mare dal 1962

barche

[Design]

Alla scoperta di Aldo Mondino

Una mostra sull’artista torinese nelle location più belle di Genova

Mostre

[Design]

Una performance mozzafiato

Il viaggio esoterico di Taryn Simon al Park Armory di OMA

installazioni

[Design]

L'arte di una danzatrice incerta

Betye Saar in mostra alla Fondazione Prada di Rem Koolhaas a Milano

Mostre

[Design]

Gelati misti a Los Angeles

Gaetano Pesce porta a Hollywood le sue resine coloratissime

mostre

[Design]

L'autore del calendario Pirelli

Una mostra sul fotografo Lindbergh tra femminilità e architettura

Mostre

[Design]

L'eleganza Riva a Cannes

Debutta allo Yachting Festival un nuovo yacht di lusso

Barche

[Design]

Le barche del 2017

Rispetto per il mare e sostenibilità anche per la nautica di lusso

Barche

[Design]

Un armatore in amore

Da Cannes alla scoperta del Made in Italy di Ferretti

barche

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web