ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Esporre il Compasso d’Oro

3 progetti per la nuova sede della collezione dell'ADI

Al via la seconda fase per il concorso Esporre il Compasso d’Oro, contest che darà alla storica Associazione per il Disegno Industriale una sede museale nella città di Milano. Sui risultati della competizione – e sugli studi di architettura selezionati - c'è grande curiosità. Sono in molti -  non solo milanesi - ad essere interessati alla preview dei progetti di ristrutturazione del complesso industriale Ex tram a cavalli in zona Porta Volta a Milano, futura sede della collezione storica del Compasso d’Oro.

Nata nel 1954 dall’incontro tra imprenditori, intellettuali e progettisti con lo scopo di raccogliere e selezionare, ogni anno, il miglior design italiano su tutto il territorio nazionale, l’Associazione ha, nei suoi archivi, una collezione di poco meno di 400 prodotti premiati e più di 2.000 menzionati. Un patrimonio in continuo aumento, attualmente non visibile al pubblico, che racconta l’evoluzione del design Made in Italy.


Scelti da una Giuria altamente qualificata, i tre progetti che si contenderanno la vittoria sono: la proposta di Fabio Vignolo (capogruppo), Alberto Bottero, Valeria Bruni, Simona Della Rocca che ricorre a due grandi piani inclinati per definire lo spazio espositivo, quella di Lucia Roscini (capogruppo), Marco Fagioli, Andrea Medri, Emanuela Bernacchia, Francesca Aureli, Marta Latini, Antonio Senatre, Gian Luca Bianco, Luca Ragni, Francesco Perticaroli che utilizza la modularità di un piano d’appoggio per esporre i prodotti e l’idea di una macchina scenica trasformabile di Lodovico Migliore (capogruppo), Italo Lupi, Margherita Servetto.

Il vincitore sarà decretato il prossimo 8 maggio 2014.


di Benedetta Lamberti / 11 Febbraio 2014

CORNER

Design collection

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

[Design]

L'altro volto della Liguria

Lontano dalle spiagge alla scoperta di borghi antichi

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web