ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Copenhagen: una mostra celebra le influenze del Giappone nel design danese

Per festeggiare il suo 125esimo anniversario, il Designmuseum Danmark ospita Learning From Japan, un'esposizione che racconta il giapponismo in Danimarca dal 1870 al 2010

Copenhagen e Tokyo: così vicini, così lontani. Nella mostra da poco inaugurata Learning from Japan, Danimarca e Giappone si confrontano nelle stanze del Designmuseum Danmark di Copenhagen, uno dei più grandi musei scandinavi dedicati al design. Otto sezioni e oltre 400 pezzi: stampe xilografiche e vasi, motivi naturali e lampade, mobili e sedie, tazze e caraffe in ceramica per il tè, compresa l’incredibile collezione Halberstadt di oltre 1500 accessori ornamentali di spade giapponesi.

«L’esposizione, voluta per festeggiare il 125esimo anniversario del museo, nasce dall’idea di dare forma al progetto editoriale Influenze dal Giappone nell’arte e nel design danese dal 1870 al 2010, pubblicato nel 2013. Partendo da lì si volevano mostrare pezzi, anche inediti, della collezione» spiega Mirjam Gelfer-Jørgensen, curatrice della mostra. «In Danimarca il giapponismo, quindi l’influenza che l’arte nipponica ha avuto sull’Occidente, ha creato la base del modernismo e dello stile nazionale. È anche grazie all’arte giapponese che la Danimarca è diventata protagonista nel design mondiale».

La relazione risale a molto tempo fa. Legati da rapporti commerciali, i due paesi iniziano a conoscersi già agli inizi dell’ '800, ma è nel '900 che allacciano una serie di scambi culturali. Il Designmuseum Danmark ha poi iniziato ad acquistare e collezionare pezzi d’arte giapponese come motivo di ispirazione e stimolo per l’industria e il design danese del 20esimo secolo.

«Dal Giappone il design danese ha imparato soprattutto a osservare la propria flora e fauna, quindi è stato il momento di studiare la semplicità delle forme e approfondire la conoscenza dei materiali» continua la curatrice. «Fondamentale il ruolo della natura. La somiglianza fra l’arte danese e giapponese deriva, infatti, anche dalla mancanza di minerali, metalli e combustibili, mentre il legno delle foreste che coprono entrambi i paesi, è una risorsa molto utilizzata nel design».

Learning From Japan
Designmuseum Danmark – Bredgade 68/1260, Copenhagen
Dall'8 ottobre 2015 al 31 dicembre 2017

SCOPRI ANCHE:

Nordic design: il best of 2015 dell'arredamento scandinavo


di Francesca Esposito / 16 Novembre 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

[Design]

L'altro volto della Liguria

Lontano dalle spiagge alla scoperta di borghi antichi

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web