ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il design a Dubai

Gli highlight della quinta edizione della principale fiera del settore in Medio Oriente

Oltre 700 prodotti presentati, 44 espositori, di cui 19 gallerie medio-orientali, 13 workshop sponsorizzati dal Dubai Design District, 9 tra incontri e dibattiti, 150 designer rappresentati di cui la metà provenienti dal Medio oriente e dagli Emirati Arabi: questi alcuni dati salienti della quarta edizione dei Design Days di Dubai che si è svolta tra il 16 e il 20 marzo 2015.

Il più grande evento di design del Medio Oriente e dell’Asia meridionale, patrocinato personalmente dal principe ereditario dell’Emirato Arabo, è ritornato nella prestigiosa sede originaria nel centro di Dubai – l’Emaar The Venue – e presenta una forte crescita rispetto alle precedenti edizioni. Il direttore Cyril Zammit spiega: «Design Days Dubai è diventata una piattaforma per il design nella regione e siamo orgogliosi del nostro costante lavoro nel contribuire a far crescere la reputazione degli Emirati Arabi Uniti come centro di design internazionale».

Allo sviluppo del design locale, DDD aggiunge una forte presenza internazionale, con espositori provenienti da Città del Capo (Southern Guild), San Paolo (Coletivo Amor de Madre), Vienna (Wiener Silber Manufactur), Melbourne (Broached Commissions), cui va aggiunto un ulteriore elemento di internazionalità nella scelta di una collaborazione sinergica con il World Design Capital Taipei 2016 e la Design Week Cinese a Pechino.

Nonostante questa edizione sia stata la più internazionale tra le quattro finora organizzate – anche il Craft Council britannico era qui con i suoi giovani talenti – la presenza degli espositori provenienti dall’area medio orientale è restata molto forte: le libanesi Ardeco, Art Factum, Carwan e House of Today, la saudita Città e la giordana Naqsh Design House hanno partecipato insieme agli studenti della filiale del Qatar della prestigiosa Virginia Commonwealth University School of the Arts di Richmond, in Virginia.

In questa edizione di Design Days Dubai è stato chiesto a creativi locali di presentare dei progetti per installazioni di design nello spazio urbano pubblico: vincitrice è stata proclamata Anna Szonyi con il suo Boomerang Bench.

www.designdaysdubai.ae
www.aljoudlootah.com
www.citiesstore.com
www.designterminal.hu
www.fadisarieddine.com
www.shamsaalabbar.com
www.dokterandmisses.com
www.iwanmaktabi.com
www.southernguild.co.za


di Paola De Groot-Testoni / 25 Marzo 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

[Design]

L'altro volto della Liguria

Lontano dalle spiagge alla scoperta di borghi antichi

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web