ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Durante la Dutch Design Week un weekend a Eindhoven

Uno degli hub creativi più interessanti d’Europa offre piacevoli sorprese ai viaggiatori più trendy

dutch-design-week-weekend-eindhoven

Lo skyline di Eindhoven © Nick Bookelaar

Dal 22 al 30 ottobre l’olandese Eindhoven ospita la Dutch Design Week, con presenze da tutto il mondo ed eventi dislocati ovunque e con epicentro nella Design Academy per il Graduation Show.

DAE, Design Academy Eindhoven: dall’edificio De Witte Dame, dove ha sede dal 1997, sono usciti designer oggi star © Nathalie Krag

Culla del colosso Philips fin dal 1891, Eindhoven deve al glorioso passato industriale un’eredità culturale importante,
la convinzione che design e tecnologia devono essere al servizio della comunità. Ma la città è ricca di sorprese anche per un pubblico di non addetti ai lavori: le tante ex fabbriche e vecchie caserme sono state trasformate in ristoranti, spazi polivalenti, atelier, gallerie, mantenendo a volte la presenza di macchinari
e strumentazioni, facendoci toccare con mano il valore dell’archeologia industriale. Iniziamo il nostro tour. 

Architettura: Strijp-S, un quartiere a 10 minuti dal centro, dove artisti, designer, stilisti e musicisti sono stati chiamati a riutilizzare i vecchi edifici dell’enorme ex fabbrica di apparecchi radio.

De Blob di Massimiliano Fuksas: in vetro e cemento dà accesso al centro commerciale De Admirant © Nathalie Krag

Arte contemporanea e design: Van Abbemuseum, arte moderna e contemporanea nell’edificio progettato da Abel Cahen, con un giardino di sculture, vicino 
al fiume Domme  (Bilderdijklaan 10).

 

Il Van Abbenmuseum, edificio progettato da Abel Cahen

Designhuis, ovvero la casa del design: mostre temporanee e uno shop super interessante (Stadhuisplein 3, www.designhuis.nl).

 

Lo shop del Designhuis

MU, un mix di arte, design, cultura pop e new media (Torenallee 40-06); Onomatopee, arte contemporanea, grafica e libri (Willemstraat 27). Da non perdere: due studi di giovani designer, usciti dalla DAE, aperti al pubblico (su appuntamento): Atelier NL, in un’ex chiesa (Bergmannstraat 76)
e Alissa + Nienke (NRE-terrein / building 7/ Nul Zes Nachtegaallaan 15a).

 

Da sinistra, l’Atelier NL (foto Nathalie Krag) e l’interno dell’Art Hotel

Hotel: L’Art Hotel, nella zona artsy della città, in parte ricavato nella Philips Light Tower (www.inntelhotelsarteindhoven.nl).

Ristoranti: Radio Royaal, negli spazi dell’ex Philips (Ketelhuisplein 10); ); Ketelhuis nel quartiere Strijp-S (www.ketelhuis.com); il café/restaurant Usine, nell’ex Light Tower della Philiphs (www.usine.nl).

Da sinistra, i ristoranti Radio Royaal e il Ketelhuis, nel quartiere Strijp-S © Nathalie Krag

Il Pastry Club di Jurgen Koens e il café/restaurant Usine © Nathalie Krag

Bar: Kazerne, all’interno di uno spazio multifunzionale di 2.500 mq, nato da un progetto di riqualificazione dell’ex caserma della polizia. Un luogo dove ‘mangiare, bere e ispirarsi’, (Paradijslaan 2-8).

ll bar/ristorante e uno degli spazi di Kazerne © Nathalie Krag

Shopping: Piet Hein Eek, la factory del designer olandese con showroom, ristorante e art gallery (Halvemaanstraat 30); You Are Here, moda multi brand (Kleine Berg 32a).

Nella factory polifunzionale di Piet Hein Eek anche uno shop e il ristorante

Da sinistra, la galleria di Piet Hein Eek e You are Here, fashion shop © Nathalie Krag

Quartieri: Sectie-C un vero e proprio villaggio dove hanno fondato i propri studi circa 80 tra designer, artisti e creativi.

www.ddw.nl/en/
www.holland.com
www.eindhoven365.nl 


di Laura Maggi / 18 Ottobre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

[Design]

L'altro volto della Liguria

Lontano dalle spiagge alla scoperta di borghi antichi

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web