ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Earth Day 2017: 6 idee per un design consapevole

Gli ultimi progetti di design dall’anima eco friendly per celebrare la Giornata della Terra

earth-day-2017-design-sostenibile

Sabato 22 Aprile si celebra in tutto il mondo l’Earth Day 2017. Anche se poco nota, la storia dell’Earth Day trova la sua origine negli anni Settanta, quando un numeroso gruppo di studenti americani pacifisti - che diedero origine al primo Movimento Ambientalista - chiese al governo di promuovere una coscienza ambientale per salvaguardare il pianeta dalle minacce di agenti inquinanti così da prevenire gli effetti del cambiamento climatico. Intonando lo slogan ‘la Terra è di tutti’ quei venti milioni di studenti americani riuscirono in pochi anni ad ottenere importanti risultati come il Clean Air Act e il Clean Water Act: oggi l’Earth Day Network conta più di 200 milioni di persone in più di 140 paesi. La Giornata della Terra è un’occasione di sensibilizzazione globale per maturare una sempre più necessaria democrazia ambientale

Anche il design, come l’architettura, sono chiamati a fare la loro parte: il panorama degli ultimi anni sta sviluppando numerosi progetti eco-friendly che applicano creatività e tecnologia al sevizio di Madre Natura. Non possiamo non ricordare la mostra-ricerca del 2012 presso il museo MAXXI di Roma Re-cycle: strategie per la l’architettura, la città e il pianeta, curata da Pippo Ciorra, nella quale, come dichiarato nel titolo stesso, furono presentati esempi di progettazione ‘secondo coscienza' per una filosofia dell’abitare capace di re-interpretare e re-inventare le risorse esistenti conferendo nuovi usi e significati. Dopo tutto proprio agli oggetti inanimati è stato concesso il dono dell’immortalità: infinite vite sono contenute nell’essere delle cose. A riguardo abbiamo raccolto una selezione di progetti di recycling e upcycling design che valorizzano tali possibilità di rinascita e trasformazione.

Konstantin Grcic ha progettato per Vitra il sistema di arredi da ufficio Hack (leggi anche → Mobili per l'ufficio di design): si tratta di postazioni di lavoro modulari e flessibili, realizzate con semplici pannelli di truciolato naturale, completamente modificabili secondo esigenza. Il piano di lavoro si può alzare e abbassare, diventando al tempo stesso scrivania e divano. Hack si può smontare e rimontare facilmente grazie a comode cerniere metalliche: le configurazione dello spazio dell’ufficio tendono ad infinito!

Foto courtesy of Vitra

La giovane designer Isabel Quiroga invece ha realizzato una serie di arredi da una collezione di avanzi (leggi anche → Mobili per ufficio nati da riciclo). Lampade, scrivanie mobili e secretaire di una pura eleganza calvinista sono realizzati con parti riciclate di quercia, faggio, alluminio e acciaio. Il Bureau Urban Nomad è un tavolo da lavoro concepito per un’idea di ufficio mobile, dotato di una ruota di bicicletta e struttura in legno.

Foto courtesy of Isabel Quiroga

Al Salone del Mobile 2017 Piet Hein Eek ha presentato ad Euroloce alcune lampade design realizzate con pezzi di vetro soffiato di Murano rinvenuti nei magazzini del brand parigino Veronese (leggi anche → Piet Hein Eek porta il riciclo creativo al Salone). Questi gioielli luminosi, come li definisce il designer, sono figli di un riciclo creativo che combina passato e futuro: il vetro antico si sposa con la tecnologia LED per un prodotto contemporaneo che rispetta il ricordo della tradizione artigiana.

Foto di Lutz Hilgers

Anche IKEA, da sempre sensibile all’ecosostenibilità dei prodotti, ha lanciato sul mercato Kungsbacka (leggi anche → La cucina Ikea di bottiglie di plastica riciclate), la prima cucina componibile 100% recycled, realizzata in bottiglie di plastica e scarti del legno. Disegnata dallo studio svedese Form Us With Love la nuova cucina nera, impreziosita da un sofisticato piano in antracite, è realizzata in pannelli delle misura 40 x 80 cm per ognuno dei quali sono state necessarie 25 bottiglie di plastica. Oltre ad essere very smart, eco-friendly e completamente customizzabile, la cucina ha anche un prezzo accessibile.

Foto courtesy of Ikea

Anche il lusso diventa green con il progetto Incastro di Moreno Ratti (leggi anche → L'upcycling di Moreno Ratti per un tavolo di marmo a incastro). Il designer toscano trasforma gli scarti derivati dalla lavorazione del marmo in tavolini e sgabelli dalle solide linee geometriche e dagli echi déco. Cinque lastre assemblabili ad incastro tramite incisioni a water jet che scavano lo spessore delle lastre del materiale, senza necessità di viti e bulloni, danno vita ad arredi sostenibili e dalla lunga durata, capaci anche di ottimizzare le spese per l’imballaggio e il trasporto.

Foto di Studio AF

Max Lamb ha portato al Fuorisalone 2017 una serie di 12 panchine realizzate in un materiale innovativo per il brand danese Really (leggi anche → L'upcycling di Max Lamb in 12 panchine ecofriendly). Il Solid Textile Board è composto da pannelli rigidi in tessuti di cotone e lana riciclati, recuperati da aziende di moda, lavanderie industriali e dall’azienda Kvadrat. I progetti di upcycling di Max Lamb, che sfruttano un mix di processi di lavorazione tra l’industriale e l’artigianale, sono disponibili in 4 colori: cotton white, cotton blue, wool natural e wool slate. In aggiunta il Solid Textile Board può essere triturato e riplasmato in nuove forme: la ruota del ‘reincarnation design’ gira, quale sarà la prossima vita?

Bozzetti di Max Lamb

www.earthday.com

www.vitra.com

www.isabelquiroga.com

www.verone.se

www.ikea.com

www.morenoratti.com

www.maxlamb.org

 

www.reallycph.com


di Giovanni Carli / 22 Aprile 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Dormire tra le nuvole

Letti a castello a scomparsa e sospesi: ecco 3 proposte di design

letti di design

[Design]

Mi casa es tu casa

4 poltrone letto di design per ospiti inattesi

Arredi di design

[Design]

Ritorno alle origini

Due giovani designer riscoprono tecniche antiche e fibre naturali

Arredi di design

[Design]

Less is more!

L'essenzialità dal minimalismo al riduzionismo

Costume

[Design]

La bellezza imperfetta di Cocò

Le ceramiche spagnole di Cocotera Fernandez

accessori di design

[Design]

Il mondo Ikea in esclusiva

Ce lo racconta il Responsabile Design: Marcus Engman

Ikea

[Design]

Piscine Milanesi in scena

Un progetto fotografico dal sapore vintage firmato Stefan Giftthaler

fotografia

[Design]

Fenicotteri rosa ovunque!

Interior design, moda, social, la parola chiave è “flamingo”

Costume

[Design]

La città sui binari

Un hotel, una boutique e non solo, la città pop-up è in Danimarca

Design per il sociale

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web