ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Cosa vedere ad Edimburgo? Le location di Trainspotting a distanza di 20 anni

Un viaggio nella capitale scozzese, location cinematografica della serie raccontata nelle mete più iconiche di ieri e di oggi

edimburgo-cosa-vedere-citta-vecchia

Edimburgo: cosa vedere. Le location della serie Trainspotting

Cosa vedere ad Edimburgo? Sono passati 20 anni da quando il primo Trainspotting ha bucato il grande schermo, e ancora non sapevamo sarebbe diventato, in poco tempo, uno dei film cult che avrebbe fatto la storia del cinema.

Da poche settimane è uscito, nelle sale italiane, T2 Trainspotting, il sequel diretto da Danny Boyle e girato in quegli stessi luoghi della Scozia - principalmente a Edinburgo e nelle zone circostanti -, che avevano accolto i quattro protagonisti del primo movie.

Tra le ambientazioni, in cui recitano Ewan McGregor, Jonny Lee Miller, Ewen Bremner, Robert Carlyle e Kelly Macdonald, una serie di location riconoscibili che avevano reso famosa la città scozzese nella prima serie e si ripropongono oggi in chiave moderna. Altre, rimaste identiche a se stesse, conservano il fascino della storia. Se vi trovate in città, è d'obbligo passare di qui, per rivivere in pieno l'atmosfera del film.
Princes Street, dalle lavanderie a gettoni all'Apple Store
Nel primo film, la storica via principale ricca di negozi anni '90 (dai grandi magazzini John Menzies alle lavanderie a gettoni), si presenta oggi in chiave contemporanea, con un Apple Store e un Carphone Warehouse che si scorgono tra le scene e ci portano al presente con una velocità impressionante.

Trainspotting (1996) - Princes Street, Edinburgh #edina #edinburgh #trainspotting #ewanmcgregor #onfilm #movie #cinema

Un post condiviso da All things Ewan McGregor (@ewanmcgregor_hq) in data:

 

Foto di: Getty Images

Cav Nightclub, il club di T2 Trainspotting
La discoteca Cav, che si trova nella zona di Tollcross è tra le protagoniste del sequel. Aperta dall'inizio degli anni '40, è stata una sala da ballo, una location per concerti, una discoteca e ora un nightclub. Nella scena, un gruppo di abitanti del luogo che si trovavano lì per caso appaiono nel film come comparse.

 

#trainspotting 2# shooting. Was sitting next to Jonny and Ewan

Un post condiviso da Melody Meng (@mel_tongyu) in data:

St. Stephen's Church
A un passo dal Royal Circus c'è la chiesa di Santo Stefano. Nel sequel, si vede Spud camminare si St. Stephen Street, salire gli scalini e avvicinarsi alla porta della storica chiesa costruita nel 1827 e divenuta negli anni uno dei luoghi chiave della città.

 

Edinburgh you looked damn pretty this weekend! #stockbridge

Un post condiviso da sanchizu (@sanchizu) in data:

La stazione di Waverley
È la stazione ferroviaria principale di Edimburgo, nel cuore della città vecchia e a cui vi si accede da Princes Street. Da qui gli attori passano spesso, sia nel primo che nel secondo film. In quest'ultimo, la stazione vede protagonista Veronica, che da qui prende l'autobus che la porta verso casa di Spud.

 

Il Firth of Forth, il fiordo di Edinburgo
Tra le più belle inquadrature presenti nel sequel c'è il Forth Bridge, ponte di ferro che permette di attraversare il Mare del Nord dall'area di Fife a quella di West Lothian. Per ammirare il fiordo, è sufficiente prendere un treno dalla stazione di Waverley e attraversarlo.

Foto di: Getty Images

Rannoch Moor, il luogo più suggestivo delle Isole Highlands
I protagonisti nel sequel si recano qui in entrambe le pellicole. Ci arrivano in treno, e trovano una suggestiva brughiera paludosa disseminata di laghi, torrenti e circondata da montagne. Qui, il paesaggio è incredibile, specialmente quando le cime delle montagne sono ancora innevate e creano un forte contrasto con il verde ed il giallo della steppa.

Loch an na h-Achlaise with the Black Mount. #winter #loch #rannochmoor #scotland #snow #argyll

Un post condiviso da @ei_wish in data:

 
di Valentina Mariani / 13 Marzo 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Ping pong di design

Dopo questi tavoli il gioco non sarà più lo stesso

Arredi di design

[Design]

Il design si studia in TV

I documentari più belli da scoprire su Netflix

Costume

[Design]

Dormire tra le nuvole

Letti a castello a scomparsa e sospesi: ecco 3 proposte di design

letti di design

[Design]

Mi casa es tu casa

4 poltrone letto di design per ospiti inattesi

Arredi di design

[Design]

Ritorno alle origini

Due giovani designer riscoprono tecniche antiche e fibre naturali

Arredi di design

[Design]

Less is more!

L'essenzialità dal minimalismo al riduzionismo

Costume

[Design]

La bellezza imperfetta di Cocò

Le ceramiche spagnole di Cocotera Fernandez

accessori di design

[Design]

Il mondo Ikea in esclusiva

Ce lo racconta il Responsabile Design: Marcus Engman

Ikea

[Design]

Piscine Milanesi in scena

Un progetto fotografico dal sapore vintage firmato Stefan Giftthaler

fotografia

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web