ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Design Miami/ Basel 2015

Reportage dalla fiera svizzera, che compie 10 anni e si regala qualche novità

Partiamo dai numeri. 10 anni fa la neonata fiera Design Miami/ Basel contava 17 gallerie di design provenienti da tutto il mondo, mentre ad ora il numero dei partecipanti è salito a oltre 50. E se consideriamo che 12 nomi ricorrono fin dalla prima edizione, il dato si fa interessante. Ma che cosa succede oggi nel mercato del collezionismo di design?

Mentre il business dell’arte si esibiva in tutta la sua potenza muscolare ad Art Basel, nella stessa Messeplatz che una volta all’anno diventa La Mecca per i collezionisti più importanti al mondo, sul fronte del design le cose – apparentemente – scorrevano più tranquille. In generale, abbiamo registrato una massiccia presenza di pezzi storici di indiscutibile pregio e bellezza. Oltre a una proposta sempre più sostanziosa di gallerie dedicate al gioiello (che forse andrebbero strutturate in una sezione a se stante).

È la fiera stessa che cerca di riportare l’attenzione sulla ricerca, stimolando il gusto per il rischio che – in passato ma non solo – si è dimostrato spesso il motore ideale per il mercato del design. Nasce così la nuova sezione Curio, che presenta dei focus su singoli progetti allestiti come altrettante camere delle meraviglie, disseminate nei corridoi della fiera. Siamo rimasti particolarmente colpiti dall’intelligente proposta di Dzek, che ha proposto al collezionismo di ripensare le stanze da bagno con l’allestimento Marmoreal, Bathroom, Furniture del designer inglese Max Lamb.

Al pianoterra, nella mostra di pezzi sovradimensionati Design at Large curata da André Balazs, protagonista è una casa-meteorite dorata (24 carati), dentro cui è possibile entrare per godere della semplicità degli interni di legno. Dalla sua terrazza si gode della vista dei 2000 metri quadri della Event Hall, disegnata da Herzog & de Meuron. Per l’occasione il tema sembra essere quello del collezionismo di case, mobili o prefabbricate. E se la cosa vi sembra stravagante, non dimenticate che Brad Pitt ha lanciato la tendenza già diversi anni fa (con notevoli risvolti sul fronte dell’impegno sociale).

Ma se di una fiera stiamo parlando, l’occhio di bue va puntato sulle gallerie. Ottima la presenza italiana, grazie all’altissima qualità di O.Roma, Erastudio & Apartment Gallery e Nilufar. Abbiamo apprezzato l’equilibrio tra pezzi di ricerca e proposte consolidate (per cui si intuisce senza mezzi termini un mercato più sicuro). Il gusto per l’azzardo e le novità di Carpenters Workshop Gallery e Fumi Gallery ci hanno entusiasmato. E abbiamo personalmente – e temporaneamente – nominato Londra capitale della ricerca di design, anche per la presenza di Dzek e altri nomi interessanti. Allargando lo sguardo non sono da meno sul piano dell’originalità e della capacità di analisi nuove la Carwan Gallery di Beirut e Southern Guild di Cape Town.

Resta da capire se il collezionismo abbia saputo premiare gli sforzi di proposte nuove e sorprendenti o se – come ci è sembrato in apparenza – siano stati premiati arredi e oggetti storici. Di certo acquisti sicuri, ma sono altrettanto stimolanti? Le ragioni del collezionismo di design, a tratti, restano imperscrutabili.

basel2015.designmiami.com


di Annalisa Rosso / 23 Giugno 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Rolls Royce: un lusso su misura

La divisione Bespoke asseconda ogni richiesta per l'auto dei sogni

Auto di design

[Design]

Il nuovo volto dell’ottone

Il ritorno di questa pregiata lega raccontata in 10 oggetti di design

accessori di design

[Design]

Isole private in affitto

Angoli di paradiso privati per sognare la vacanza perfetta

casa vacanze

[Design]

Montréal versione pop

La Street Art di Peter Gibson trasforma l'asfalto della città

installazioni

[Design]

Giganti al museo

Per la prima volta in Italia i robot dell’artista Danilo Baletic

mostre

[Design]

Lo stanze di Lotta Agaton

Come cambiare stile, senza cambiare casa: i trucchi di Lotta Agaton

mostre

[Design]

Un bosco incantato a Dubai

Un fiaba colorata in carta prende vita nelle vetrine di Hermès

Installazioni

[Design]

Novità da Stoccolma

Le 4 novità 2017 più belle di Claesson Koivisto Rune

arredi di design

[Design]

Est e Ovest in una sedia

Le sedute Wa uniscono le abitudini comportamentali dell'Est e dell'Ovest

Sedie di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web