ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il flower design più bello del mondo

Flower designer da tutto il mondo riuniti in Andalusia per far riscoprire il fascino della città spagnola e la bellezza dei fiori

00-flora-cordova-flower-design

L'allestimento floreale di Tomas de Bruyne per Flora

Mentre da noi è iniziato l'autunno, c'è una città in Spagna che in questi giorni festeggia un temporaneo ritorno di primavera, c'è Flora a Cordova. Girando infatti per alcuni dei suoi palazzi e dei suoi chiostri più belli si possono ammirare splendidi allestimenti floreali, firmati da flower designer di fama internazionale. L'evento "Flora", è stato creato dal comune della città spagnola, in collaborazione con alcuni alberghi locali, con un doppio intento. Uno è quello di far riscoprire il fascino di una delle città spagnole più antiche e ricche di storia, durante quei mesi meno frequentati dal turismo di massa.

L'installazione Duende dello studio Waterlily Pond

Annoverata tra i siti dell'UNESCO e considerata storicamente la città più araba della Spagna, ancora oggi conserva splendidi cortili con pozzi e patii, oltre che moschee e cattedrali, a testimonianza del suo passato da capitale dell'Impero Musulmano prima, e roccaforte di re e regine cattolici dopo. Città che ha dato i natali a poeti, artisti e filosofi, Cordova è stata scelta anche come cornice ideale per ospitare le creazioni fatte con fiori, arbusti e ogni genere di foglia e muschi. E qui ci colleghiamo al secondo obiettivo dell'evento Flora Cordova, ovvero quello di avvicinare il pubblico a quell'arte, così ammirata ma ancora poco conosciuta, di creare composizioni e allestimenti, scenografici e suggestivi, accostando fiori, profumi e colori. Con il risultato di dar vita a opere uniche, ancora più speciali se si pensa alla semplicità dei materiali usati per crearle.

L'allestimento "Paradise: Delirium and Desire" di Tomas de Bruyne

La creazione "Free fall" di Loose Leaf 

Otto i cortili che sono stati scelti come location di Flora Cordova per ospitare le composizioni floreali di altrettanti studi. Tra questi, l'americano Waterlily Pond, composto da Natasha Lisitsa e Daniel Schultz, che ha vinto il primo premio con l'installazione Duende, creata ispirandosi al tradizionale ballo del flamenco. L'artista belga Tomas de Bruyne ha invece vinto il secondo premio con il suo lavoro intitolato "Paradise: delirium and desire": un tripudio di fiori rosa e fucsia disposti in ideali tappeti ondulati. Mentre è andato alla coppia australiana Loose Leaf il terzo premio per il lavoro Free fall, una cascata verde di rami e muschi. E proprio perché l'evento, che i fortunati che si trovano a Cordova possono ammirare fino al 29 ottobre, è interamente dedicato alla bellezza e versatilità del mondo floreale, per disegnare il logo e le insegne di Flora Cordova è stata chiamata la celebre illustratrice botanica inglese Katie Scott.

L'installazione "Antena" di Flores Cosmos

L'installazione "Reflections in a Golden eye" di In Water Flowers 

 

L'installazione "In the Shape of a Vase" di Patrick Nadeau

LEGGI ANCHE:

5 piante grasse d'appartamento facili da curare

Le 5 piante rampicanti perfette per il balcone o il giardino

 


di Maria Chiara Antonini / 26 Ottobre 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Il successo di un no-brand

Muji non rivela mai i nomi dei designer con cui collabora: ecco perché

Arredi di design

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web