ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Da Gestalten una guida al collezionismo a budget ridotto

A Poor Collector’s Guide to Buying Great Art: un nuovo libro della casa editrice tedesca svela i trucchi del mercato dell’arte. Senza spendere fortune

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sul collezionismo d’arte e non avete mai osato chiedere. Questo è il sottotitolo ideale del nuovo volume Gestalten A Poor Collector’s Guide to Buying Great Art. L’autore è Erling Kagge, norvegese, editore ed esploratore polare: racconta senza mezzi termini la sua esperienza di collezionista, punteggiando il testo di riflessioni concrete e consigli utili. A partire dalla sua prima volta: l’acquisizione di una litografia, trent’anni fa, pagata con due bottiglie di Bordeaux.

Nemmeno particolarmente buono. La questione del prezzo, quando si parla di comprare arte, è fondamentale. E nella sua guida, Erling Kagge non gira attorno all’argomento. Le domande fondamentali per un aspirante collezionista sono tre: che cosa cercare? Dove? E quanto dovresti pagarlo? Analizzando realisticamente il dato, Kagge spiega come solo una percentuale esigua di collezionisti di arte contemporanea possa permettersi di ignorare l’ultima questione. Tutti gli altri, per passione, rinunceranno a spese superflue e accetteranno di vendere qualche pezzo della propria raccolta.

Ognuno ha il suo percorso, e costruire una collezione è l’equivalente di scrivere la propria autobiografia. E se è vero che è importante seguire i propri istinti e rimanere fedeli a se stessi, Erling Kagge non nasconde come sia fondamentale avere i contatti giusti e sapere come muoversi nel settore. L’arte non è democratica, questo è chiaro. Ma i 24 approfonditi consigli dell’autore sono di grande interesse: si va dal “be obsessed”, fino a “say thank you, it’s even free”, e “when to buy an artist”. Senza paura. Male che vada, gli errori di un collezionista finiranno “appesi ai muri di casa”.

Le 192 pagine a colori del bel volume Gestalten, ricche di immagini di opere anche presentate in allestimenti domestici, sono particolarmente apprezzabili per il realismo e la sottile ironia che ne fanno una bella lettura estiva (le dimensioni non sono eccessive: 17 × 24 cm). Testi in inglese, 29.90 euro, il libro è stato pubblicato nel mese di giugno 2015. E Marina Abramović lo ha definito come «a personal journey to the art pole».

www.gestalten.com


di Annalisa Rosso / 4 Agosto 2015

CORNER

Design collection

[Design]

La cucina come piace a lui

Acciaio, nero opaco, tecnologia: la cucina che piace agli uomini

Costume

[Design]

Un colore, un progetto

La maschera di Arlecchino secondo l'architetto Teresa Sapey

Costume

[Design]

Architettura da indossare

10 accessori moda P/E ispirati ad architetture famose

moda e design

[Design]

I cani di Wes Anderson

Cosa si sa del nuovo film in stop motion Isle of Dogs

Costume

[Design]

Vintage mon amour

5 indirizzi (web) per trovare gioielli d’altri tempi

arredi di design

[Design]

La vera storia del dado

Quando il design gioca a dadi: la verità sulla forma cubica

Costume

[Design]

Nomad St. Moritz

Design da collezione: cosa c'è di nuovo? Ecco 5 tendenze

Arredi di design

[Design]

2018... al muro!

Le tendenze 2018 per la carta da parati decretate dall’e-commerce

Arredi di design

[Design]

Le icone di Lagerfeld

Gli arredi Cassina immortalati dallo stilista tedesco in un libro

maestri

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali