ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Dal flagship store Golran a Milano il trailer in esclusiva del reportage sui tappeti persiani

Un video d'autore firmato Philippe Servent e uno scrigno bianco e oro da scoprire, due motivi per visitare lo spazio in Brera il 5 ottobre 2016

Il primo flagship store Golran, uno spazio nuovissimo aperto in via Pontaccio alla fine di settembre, entra subito nella movida milanese dei design e il 5 ottobre apre le sue porte alla città in occasione dei Design Days (leggi anche → Il design a Milano torna d'Autunno).

Doppio appuntamento quindi: da una parte, l'occasione per scoprire questo scrigno bianco e oro progettato da Storage Associati con l'art direction dello studio Francesca Avossa; dall'altra un'opportunità per conoscere la storia dei tappeti persiani vista con gli occhi del fotografo francese Philippe Servent.

Una storia iniziata quattro generazioni fa, che combina le antiche tecniche con i disegni di progettisti internazionali, l'artigianato con il lusso, e che Servant sceglie di raccogliere in un reportage sul Nepal e sui suoi tessitori, con immagini poetiche che seguono la nascita di un tappeto dal filo alla finitura, passando per la tessitura e il lavaggio.

Il documentario di Servent svela i tanti i segreti custoditi in un tappeto, a cominciare dalla materia prima utilizzata, passando per la colorazione, dall’annodatura a mano fino al lavaggio, all’asciugatura e al controllo finale. Un processo lungo dietro cui si cela la mano di donne e uomini e strumenti antichi e moderni il cui uso viene tramandato di generazione in generazione. 

Una storia raccontata in un white cube essenziale, in cui una scala luccicante conduce al “caveau”, dove i tappeti trovano spazio in un sistema espositivo minimal e funzionale, declinato nelle versioni a parete e a soffitto.

“Il nostro compito era sfruttare al massimo lo spazio e rendere semplici le azioni”, spiega Michele Pasini, socio fondatore con Barbara Ghidoni e Marco Donati di Storage Associati. “Il display espositivo ha richiesto un approccio diverso, da quello per noi abituale. Abbiamo dovuto considerare pesi e dimensioni dei tappeti e, in base a questi, rendere facili e rapide le operazioni di sostituzione, ma anche quelle più quotidiane di vendita”.

Anche al piano inferiore, sono i riflessi metallici a rompere il total white dello spazio con una grande cassettiera a lingotto rivestita di rame che ricorda quelle delle antiche tipografie. Alle sue spalle, una libreria a mensole scorrevoli, dove sono ripiegati i pezzi delle collezioni.

www.golran.com


di Carlotta Marelli / 4 Ottobre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Il successo di un no-brand

Muji non rivela mai i nomi dei designer con cui collabora: ecco perché

Arredi di design

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web