ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il social design di Menu: la nuova collezione Nepal Projects

Il brand scandinavo lancia una linea di oggetti per la casa realizzati artigianalmente da una comunità di donne nepalesi

Tra le tante novità che sono state presentate all’ultima edizione di Maison&Objet a Parigi, merita una menzione speciale il nuovo Nepal Projects di Menu.

L’azienda di Copenhagen è uno dei marchi più rappresentativi dell’eleganza del design scandinavo. Le sue collezioni si vendono ormai in tutto il mondo, e il suo proprietario e fondatore Bjarne Hansen a soli 55 anni può ritenersi più che soddisfatto di quello che è riuscito a creare in pochi decenni.

Ma come ha raccontato durante la fiera Maison&Objet a Parigi: «Arrivato a 50 volevo fare qualcosa di diverso. L’azienda andava benissimo, e ogni anno doniamo una percentuale degli incassi a varie iniziative charity. Ma sentivo che non era abbastanza. È facile regalare soldi, più difficile invece trovare il modo di aiutare gli altri in maniera costruttiva».

Ed è così che grazie all’ente danese Danida, Bjarne Hansen è riuscito a mettersi in contatto con una comunità di donne in Nepal, salvate dalla strada e dalla prostituzione, e a creare con loro una nuova attività lavorativa, coinvolgendole nella realizzazione del Nepal Projects.

Usando le tecniche artigianali locali e i materiali tipici – lana merino, cashmere himalayano, cotone e pelle – «siamo riusciti a dare loro i mezzi per creare nuovi prodotti di qualità eccellente, secondo gli standard di Menu. Le donne coinvolte nel nostro progetto ricevono uno stipendio adeguato, possono ritornare a studiare e mantenere la propria famiglia. Noi di Menu seguiamo poi tutte le fasi della produzione e della commercializzazione dei prodotti». La prima collezione presentata a Parigi è stata realizzata in collaborazione con alcuni studi e designer, che hanno contribuito in maniera creativa sia nella fase progettuale, che poi in quella produttiva direttamente nei laboratori a Kathmandu.

Lo studio Norm Architects ha creato una sacca multiuso in canvas, Afteroom invece un orsacchiotto in soffice lana, gli svedesi Note Design Studio una serie di copricuscini in cashmere e lana merino oltre a un set di piccole scatole-contenitori, mentre il gruppo danese A Hint of Neon una linea di sciarpe e coperte in cashmere.

Questa prima collezione Nepal Projects di Menu sarà in vendita a partire da ottobre, e nei prossimi mesi sarà arricchita da nuovi capi e accessori.

www.menu.as
www.notedesignstudio.se
www.normcph.com
www.ahintofneon.dk
www.afteroom.com


di Maria Chiara Antonini / 17 Settembre 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Tutto un luccichio!

Sequin o paillettes, i lustrini anticipano la primavera

accessori di design

[Design]

Design celestiale

Astronomia e tempo sono i protagonisti di “The Art of Celestial Mechanics”

mostre

[Design]

Colori, architettura e natura

L'occhio naïf di Aurore Bano in una mostra fotografica a Milano

mostre

[Design]

Regali rosso Valentino

10 regali San Valentino per lui e per lei rigorosamente total red

San Valentino

[Design]

Vivere in viaggio

Profili Instagram di 5 travel blogger da seguire se ami viaggiare

Top Ten

[Design]

Attrezzi per cuochi creativi

Il mattarello in legno cambia aspetto e, intagliato, decora l'impasto

Accessori di design

[Design]

Uno yacht senza tempo

Il refit di una signora che naviga da più di 20 anni

Barche

[Design]

Alla vecchia maniera

5 giochi di logica tascabili su carta per dimenticare app e digital games

Accessori di design

[Design]

Pininfarina disegna un 85 m

Soluzioni di car design per una fuori serie del mare di Fincantieri

Barche

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web