ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Le installazioni luminose di Liz West in un'ex chiesa neogotica

Trasformata in galleria d'arte, una chiesa neogotica vicino a Manchester ospita la scenografica mostra Our Colour Reflexion

Uno scenografico allestimento colorato nell’ex Chiesa di St John a Scunthorpe nella contea britannica del North Lincolnshire non lontano da Manchester.

È in questo edificio neogotico, dove dal 2001 si è installata la Galleria 20-21 Visual Arts Centre, che l’artista britannica Liz West ha creato con le sue istallazioni luminose, la mostra Our Colour Reflexion, che rimarrà aperta fino al 25 giugno 2016, e che ha l’ambizione di ricreare l’ambiente originale grazie a vibranti e inaspettati giochi di luce.

Centinaia di specchi riflettono l’illuminazione della galleria e la riflettono nel soffitto, proiettando i colori sul soffitto, le colonne e le pareti interne dello storico edificio. I visitatori che vedono se stessi riflessi negli specchi creano immediatamente un dialogo con l’opera d’arte e l’interno architettonico.

Utilizzando diverse tecniche, West vuole provocare nello spettatore un’accresciuta consapevolezza sensoriale, almeno questo è lo scopo dichiarato dell’artista che nelle sue opere indaga come i fenomeni sensoriali possano invocare reazioni psicologiche e fisiche influenzate dalle nostre relazioni inconsce con lo spettro dei colori.

Anche in questa mostra, West esamina il rapporto tra luce e colore e luce all’interno di un determinato spazio fisico e architettonico, che attraverso la luce espande la sua materialità e la irradia al di fuori dei propri confini spaziali. La luce rifrange su dei materiali traslucidi, trasparenti o riflettenti, e dirige il suo flusso luminoso diventato in parte artificiale e in parte restato naturale. La nostra percezione del colore può essere realizzata solo attraverso la presenza della luce che, regolata dall’artista, mette in risalto l'intensità e la composizione delle sue disposizioni spaziali.

Liz West ha studiato alla Glasgow School of Art ed è nota per i suoi lavori di grandi dimensioni, tra cui la mostra ‘Your Colour Perception’ alla Manchester’s Federation House e la sua acclamata istallazione ‘An Additive Mix’ al National Media Museum.Ora l’artista è impegnata a terminare un’importante commissione pubblica nel quartiere dello Spinningfields a Manchester.

www.liz-west.com

SCOPRI ANCHE:
Un ristorante in una chiesa sconsacrata
Tom Dixon alla rotonda della Besana


di Paola Testoni / 14 Giugno 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Il successo di un no-brand

Muji non rivela mai i nomi dei designer con cui collabora: ecco perché

Arredi di design

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web