ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

30 anni di design firmati da Jean Nouvel

Non solo architettura nella mostra a Parigi dedicata ai mobili firmati dall'architetto francese

Jean Nouvel, mes meubles d’architecte. Sens et essence”, Musée des Arts décoratifs. Nella foto: il sistema colorato da ufficio Less Less di Unifor

Jean Nouvel a Parigi. Il Museo degli Arts Décoratifs ospita il figliol prodigo francese, ricordandoci che l’archistar ha già alle spalle una trentina di anni passati a creare anche mobili. Non solo architettura.

Foto di: ©Luc Boegly
«Non sono un designer, bensì un architetto che fa design»: queste le parole con le quali ama autodefinirsri Jean Nouvel. Non é un caso allora che l’allestimento della sua stessa mostra – da lui progettato con accenti scenografici - metta in risalto i suoi mobili (più di cento) per quello che sono: volumi che sorgono nello spazio spoglio come altrettante piccole architetture minimaliste.

Foto di: ©Luc Boegly
Il percorso espositivo si delinea da sè, quasi fosse un’installazione di land art minimalista alla Donald Judd, con i suoi ritmi semplici e le sue linee radicali. Che si tratti di una lampada per Artemide, di un divano per Molteni&C o di un tavolo per Roche Bobois, l’essenza rimane sempre al centro della progettualità di Nouvel, motivato dall’ossessione per la ricerca che lo spinge a sperimentare alcuni pezzi con più colori diversi.

Foto di: ©Luc Boegly
La gamma per l’arredo da ufficio LessLess di UniFor lo dimostra, come anche le varie combinazioni dei tavoli incrociati 2=1 per Cassina. Semplicità e funzionalismo, ecco dove si trova il vero punto del design di Jean Nouvel: tutto il resto é superfluo.
Di anno in anno, le creazioni firmate Jean Nouvel Design (JND, ufficialmente fondato nel 1995) lo dimostrano attraverso le varie sale, permettendosi addirittura un bel botto finale al piano superiore. Nascoste qua e là, le sue lampade osano contrastare i lussuosi classici del XVII° e XVIII° secolo, modernizzandoli in un colpo solo.
Ne ha fatta di strada, il mobile francese: eccola, sta scorrendo qui sotto i nostri occhi.

 

Jean Nouvel. Mes meubles d’architecte. Sens et essence,
fino al 12 febbraio 2017
al Musée des Arts Décoratifs
107, rue de Rivoli, 75001 Parigi
www.lesartsdecoratifs.fr

 

SCOPRI ANCHE:
Cose da vedere a Parigi che non trovate nelle guide turistiche


di Oscar Duboÿ / 7 Novembre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

[Design]

L'altro volto della Liguria

Lontano dalle spiagge alla scoperta di borghi antichi

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web