ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Katharina Grosse: un'installazione colorata sulla spiaggia

Rockaway è una casetta rossa e bianca, un'opera d'arte commissionata dal MOMA PS1 per la spiaggia di Fort Tilden

katharina-grosse-installazione-spiaggia
Pablo Enriquez

Rockaway, la casetta rossa e bianca di Katharina Grosse: un'opera d'arte commissionata dal MOMA PS1 per la spiaggia di Fort Tilden

L'ultima opera di Katharina Grosse è una casetta rossa e bianca che come una macchia divampante di colore fiammante si staglia sulle dune dorate della spiaggia di Fort Tilden, nel quartiere del Queens, sulla penisola di Rockaway.

L’artista tedesca dipinge gli interni e esterni di un’architettura abbandonata con l’effetto spray painting. Un contrasto di colori che intenderebbe mettere in relazione l’elemento spaziale con quello primordiale, rappresentato dalla natura: “ho voluto usare un colore forte, artificiale, e metterlo in relazione con la natura, il mare e la sabbia. Il rosso è il più vivido, grafico e talvolta ostile”.

L’opera, realizzata secondo un processo composto dall’utilizzo di diversi strati di pittura, è stato completata dall’artista in sette giorni.

È parte del programma promosso dal Moma PS1 nell’area di Rockaway, per supportare l’opera di riedificazione dell’area a est di Manhattan dopo i danni provocati dall’uragano Sandy (2012). Il direttore del MOMA PS1, Klaus Biesenbach, curatore di installazioni di grande scala al MOMA, commissiona l’opera all’artista tedesca conosciuta per l’installazione Prospect.1, a New Orleans, nell’area di Ninth Ward.

“Con Rockaway l’esperienza diventa totalizzante in quanto si annullano i confini spaziali interno e esterno, per rendere piu’ fluida l’interazione con gli elementi naturali, come il cielo e il mare e lo spazio infinito”, sostiene il curatore del progetto in calendario fino al 30 novembre 2016.

momaps1.org

SCOPRI ANCHE
Suburban, gli interventi di Ian Strange in mostra a New York


di Monica London / 10 Luglio 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Design dall'Africa

Al via l'edizione 2017 di Design Indaba

fiere

[Design]

Set che rubano la scena

Le 8 scenografie più curiose della Milano Fashion Week Donna

moda e design

[Design]

Cucina open space

Fluide, salvaspazio ed eleganti: 5 idee per la penisola

Cucine di design

[Design]

Dove mollo la bicicletta?

Il nuovo parcheggio è il muro di casa: veloce, semplice e sicuro

Biciclette

[Design]

Un Bento si fa lampada

La luce ricaricabile da portare sempre con sé

lampade di design

[Design]

must have per caffeinomani

Il thermos e la caraffa di Naoto Fukasawa per Alessi

accessori per la tavola

[Design]

Non è solo profumo

Fragranze che si ispirano all'architettura, al cibo e alla moda

design e wellness

[Design]

La moto mette le ali

Dalla collaborazione tra Bmw e Lego nasce un prototipo di moto volante

Tecnologia

[Design]

Bolle musicali

Federico Picci dà forma alla musica con Filling Spaces

installazioni

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web