ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Liz West incanta con l'installazione di luci colorate alla Biennale di Bristol

L'artista inglese utilizza luci colorate effetto arcobaleno per cambiare la nostra maniera di guardare il mondo

liz-west-installazione-luci-colorate-biennale-bristol
Courtesy: Liz West

L'installazione luminosa effetto arcobaleno di Liz West alla Biennale di Bristol

Che cosa si prova ad essere all'interno di un arcobaleno? Il colore può cambiare la nostra percezione e la maniera in cui guardiamo il mondo? La risposta arriva da un'installazione luminosa di luci colorate all'ultima edizione della Biennale di Bristol conclusasi il 10 settembre 2016. In quest'occasione l’artista inglese Liz West (leggi anche → Le installazioni luminose di Liz West in un'ex chiesa neogotica) ha cercato di porre questa domanda ai visitatori immergendoli letteralmente in un mare di colore.

Courtesy: Liz West
La West ha mutato lo spazio architettonico e ha trasformato una location anonima in un'esperienza coinvolgente grazie a particolari gel teatrali applicati all’illuminazione. Il risultato è un mondo vivo, dove viene esplorata la percezione visiva umana e la sua influenza sulle nostre emozioni e sui nostri corpi.

Courtesy: Liz West
Questa nuova opera è parte di una serie che la creativa ha riunito sotto l’unico titolo Your Colour Perception e che ha avuto inizio l’anno scorso alla Castlefield Gallery’s New Art Spaces Federation House di Manchester.

Courtesy: Liz West

Courtesy: Liz West
«Questa installazione di luce immersiva, sviluppata con esperti, è stata progettata come un esperimento di percezione umana. Abbiamo utilizzato la luce come fosse un materiale scultoreo, per poter esplorare gli effetti fisici, emotivi e psicologici del colore all'interno di uno spazio» ci spiega l’artista che aggiunge «la maggior parte delle persone ha raramente l'esperienza di essere completamente immersa nel colore puro. Abbiamo notato che, dopo che si è spostato nello spazio camminando, correndo o ballando, il visitatore tende a ritornare poi verso la cromia che trova più consona a sé per rilassarsi e rimanere in piedi, seduto o sdraiato per un certo periodo di tempo».

Courtesy: Liz West

Courtesy: Liz West
Liz West, che vive e lavora a Manchester dopo essersi laureata presso la Glasgow School of Art nel 2007, ha una base di ricerca pratica dove sperimenta, in diverse location, idee e progetti. La creativa ha inoltre recentemente ricevuto importanti commissioni dal National Media Museum, dal Natural History Museum, dal National Trust e dall’Olympic British House di Rio di Janeiro.

www.lizwest.com
www.bristolbiennial.org

 

SCOPRI ANCHE:

Le scenografiche installazioni nel Quadrilatero della Moda
Installazioni artistiche: 450 altalene colorate in Lussemburgo per ricordare la spensieratezza dell'infanzia
Aart Van Asseldonk alla Dutch Design Week 2015
Firenze: Design the Dream (2014)
Installazioni d'arte con il neon a Lugano (2014)


di Paola Testoni / 13 Settembre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Una vetrina per il tempo

Una pendola icona rinasce in un corpo trasparente e contemporaneo

Natale

[Design]

Think Pink

Le surreali Porsche rosa di Chris Labrooy a Palm Spring

installazioni

[Design]

Marble passion

10 proposte celebrano il materiale evergreen per eccellenza

accessori di design

[Design]

Suda e ti dirò chi sei

Un cerotto multiuso per sportivi che monitora l'idratazione

tecnologia

[Design]

Dirotta su Cuba

Fermento culturale e antichi spiriti da scoprire nell'isola caraibica

itinerari

[Design]

Hanoi vista dall'alto

Le colorate fotografie degli ambulanti vietnamiti in bicicletta

Itinerari

[Design]

Nuove frontiere dell’arte

Groviglio di pixel per l’arte virtuale di Miguel Chevalier

mostre

[Design]

Chilling in New York

Un’installazione temporanea invita al relax nella grande mela

installazioni

[Design]

Design Museum, la prima

Una mostra dal titolo Fear and Love inaugura in Kensington High Street

Mostre

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web